379 milioni gli utenti Internet

E gli utenti attivi, quelli cioè che si connettono spesso e visitano molte pagine, sono aumentati di 6,8 milioni di unità nel mese di marzo. Lo afferma il Global Internet Index di Nielsen/Netratings

Roma - Sono 379 milioni gli utenti di Internet nei 21 paesi più connessi. La stima è dell'autorevole osservatorio Nielsen/NetRatings, secondo cui i numeri rilevati a marzo dimostrano un aumento di 6,8 milioni degli utenti "attivi" rispetto alle rilevazioni del mese precedente.

Secondo gli esperti, infatti, nel marzo scorso,dei 379 milioni di utenti dotati di connessione, 211 milioni hanno effettivamente attivato una connessione. A febbraio il numero era di 203,5 milioni.

Di interesse il fatto che gli utenti sudcoreani sono ritenuti da Nielsen/Netratings gli utenti più attivi. Mediamente, infatti, ciascuno di loro vede 2.164 pagine Web ogni mese pari a 92 pagine per ogni collegamento. Si tratta di un dato che pone i sudcoreani molto più avanti di tutti gli altri, compresi gli utenti di Hong Kong, ben "piazzati" a quota 1.123 pagine al mese, pari a 63 per ogni collegamento.
In altri paesi dove l'accesso ad Internet è diffuso, come gli Stati Uniti, gli utenti vedono 678 pagine, 35 per sessione. Un dato che sale in Canada, dove i numeri sono rispettivamente 755 e 37.

Va detto anche che in Corea del Sud si ha la maggiore penetrazione delle tecnologie a banda larga del mondo. Nel paese, infatti, il 57 per cento degli utenti accede con linee veloci ad Internet, un elemento che probabilmente "stimola" la navigazione Web. Secondo gli esperti che hanno redatto il rapporto Global Internet Index di marzo per Nielsen/Netratings, comunque, "i sudcoreani generano alti numeri di pagine per ogni sessione di connessione ma si fermano pochissimo su ciascuna pagina".

Tra i paesi monitorati da Nielsen/NetRatings sono inclusi: Italia, Germania, Francia, Spagna, Irlanda, Gran Bretagna, Svezia, Stati Uniti, Canada, Brasile, Australia, Nuova Zelanda, Singapore, Corea del Sud, Taiwan, Giappone.
TAG: mondo