In casa banda a 400 megabit/secondo

Il consorzio giapponese EIAJ ha mostrato una nuova tecnologia a basso costo per l'home networking in grado di garantire flussi di dati a 400 Mbit/s, sufficienti per streaming audio e video

Tokyo (Giappone) - Grazie ad un progetto portato avanti dall'Electronic Industries Association of Japan (EIAJ) per l'implementazione di interfacce IEEE 1394 nelle home network, in un futuro non troppo lontano le nostre case potranno essere cablate con fibre ottiche a basso costo in grado di garantire flussi di dati pari a 400 Mbit/s, sufficienti per il TV broadcasting e, più in generale, per flussi audio e video di buona qualità.

Il basso costo di questa tecnologia è ottenuto grazie all'adozione di un tipo economico di fibre ottiche , le cosiddette "plastic optic fiber", in grado di coprire distanze anche superiori ai 100 metri.

L'home networking è un settore in piena ricerca che, sebbene ancora lontano dall'arrivare sul mercato di massa, potrà costituire un grosso business con l'arrivo degli elettrodomestici intelligenti e la diffusione massiccia delle info appliance nelle case.
TAG: ricerca