Luca Annunziata

ComScore: Apple su, Blackberry gių

I dati relativi al mercato mobile USA incoronano ancora Android e Apple nelle rispettive categorie. Ma le buone notizie arrivano per tutti: per esempio HTC pare abbia rimesso a posto i conti

Roma - Lo stato di salute del mercato degli smartphone a stelle e strisce è da molti ritenuto fondamentale per stabilire il successo o decretare la decadenza di un marchio o un sistema operativo. Per questo gli ultimi dati ComScore che incoronano senza ombra di dubbio Apple e Android come marchio e OS trionfatori del comparto segnano una tendenza interessante: a cedere terreno è soprattutto Blackberry, con Symbian ridotto a una frazione dello zero e Windows Phone che non riesce a catturare nuovi adepti.

Rispetto allo scorso febbraio, Apple si conferma leader della classifica: il 41,9 per cento del mercato è a suo appannaggio, in crescita dello 0,6 per cento, esattamente la stessa decrescita registrata da LG e HTC messe assieme (0,3 a testa). Al secondo posto segue Samsung, che da sola si accaparra il 27,8 per cento: anche il marchio coreano cresce, dello 0,8 quindi più di Cupertino, poi la già citata LG (6,5), Motorola (6,3 stabile) e infine HTC che chiude la top5 (5,1 per cento). Con Apple e Samsung che si accaparrano di fatto il 60 per cento del mercato da sole, agli altri resta da spartirsi le briciole: si tratta comunque di una torta enorme, dunque ce n'è per tutti.

Se si guarda ai dati dell'ultimo trimestre sui sistemi operativi, la situazione cambia di poco: Android si conferma la preferenza degli statunitensi nel 52,1 per cento dei casi (dato stabile), Apple sale al 41,9 (ovviamente i dati coincidono, visto che l'unico produttore di dispositivi iOS sta a Cupertino) e guadagna quel 0,6 per cento che Blackberry perde calando al 2,3 per cento. Non esplode e non convince ancora, almeno in Nordamerica, Microsoft: Windows Phone non riesce a salire oltre il 3,4 per cento, un valore inferiore agli auspici di Redmond e che non avvicina neppure lontanamente i record dei primi due in classifica.
Nel complesso la situazione resta tutto sommato stabile: Android e iOS sono al vertice della popolarità e non paiono intenzionati a mollare, Windows Phone stenta e non decolla, ma ormai è senza dubbio la terza forza del mercato, Blackberry sta lentamente ma inesorabilmente perdendo terreno e non pare ci siano in circolazione altri sistemi operativi in grado di modificare a stretto giro questa classifica. Chi pare trarre giovamento da questa situazione, nonostante sia in debito di market share, è HTC: sorprendendo gli analisti ha pubblicato una trimestrale in nero, ovvero con i conti in ordine, e si tratta di una bella svolta da parecchi mesi a questa parte.

Il nuovo HTC One M8, il cui lancio è stato baciato dall'approvazione della critica e del pubblico, i nuovi modelli di fascia media e una certa attenzione per l'igiene nella contabilità hanno contribuito a questo risultato: il profitto si assesta su un modesto totale di 55 milioni di dollari, ma è un gran passo in avanti rispetto allo scorso anno, e anche il fatturato cresce in modo sostanziale raddoppiando rispetto al trimestre precedente. Il marchio di Taiwan non potrà certo rilassarsi e tirare i remi in barca, ma almeno la proverbiale luce in fondo al tunnel è ora visibile.

Luca Annunziata
20 Commenti alla Notizia ComScore: Apple su, Blackberry gių
Ordina
  • Since http://www.electriccigaretteaag.com/electronic-cig... electronic cigarette brands review from electriccigaretteaag.com in Europe http://www.electriccigaretteaag.com/electronic-cig... best electronic cigarettes electronic cigarettes electronic cigarettes With that http://www.electriccigaretteaag.com/e-cigarettes-c... e cigarettes carcinogens comes from the we http://www.electriccigaretteaag.com/e-cigarette-le... best e cigarette legislation conditions applied http://www.electriccigaretteaag.com/wholesale-ego-... wholesale ego electronic cigarette electriccigaretteaag.com The head http://www.electriccigaretteaag.com/best-electroni... best electronic cigarette in stores {}{}In the next http://www.electriccigaretteaag.com/e-cigs-ban e cigs ban on electriccigaretteaag.com was published http://www.electriccigaretteaag.com/electronic-cig... electronic cigarette teeth and tires http://www.electriccigaretteaag.com/what-is-the-be... what is the best electronic cigarette 2014 on electriccigaretteaag.com First .
    non+autenticato
  • "Android e iOS sono al vertice della popolarità e non paiono intenzionati a mollare, Windows Phone stenta e non decolla, ma ormai è senza dubbio la terza forza del mercato, Blackberry sta lentamente ma inesorabilmente perdendo terreno".

    Il sistema operativo si chiama Blackberry OS.
  • sei in grado di indicare un iphone che monti un sistema operativo diverso da iOS?
    o un blackberry con un OS diverso da quello di casa?
  • Se un sistema operativo si chiama diversamente dal marchio, oppure dal modello, è giusto chiamarlo con il suo nome.
    Non dico che si ingeneri confusione, non è quello il punto: è proprio pressappochismo.
  • ci sarebbe quel piccolo particolare delle figure retoriche: ecco una utile guida introduttiva

    http://comunicaresulweb.com/web-writing/le-figure-.../
  • - Scritto da: Luca Annunziata
    > ci sarebbe quel piccolo particolare delle figure
    > retoriche: ecco una utile guida
    > introduttiva
    >
    > http://comunicaresulweb.com/web-writing/le-figure-

    guarda che con leguleio non la spunti...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luca Annunziata
    > ci sarebbe quel piccolo particolare delle figure
    > retoriche: ecco una utile guida
    > introduttiva
    >
    > http://comunicaresulweb.com/web-writing/le-figure-

    ???
    Un articolo giornalistico informativo non deve usare le figure retoriche, nel caso specifico l'ellissi.
    Se devi scrivere un editoriale è un altro paio di maniche. E anche lì, non vedo perché riferirsi a "Blackberry OS" solo come "Blackberry": si risparmiano due caratteri appena.
  • questa che l'articolo non deve usare le figure retoriche è storica

    grazie per il contributo, buona giornata
  • - Scritto da: Leguleio
    > Se devi scrivere un editoriale è un altro paio di
    > maniche. E anche lì, non vedo perché riferirsi a
    > "Blackberry OS" solo come "Blackberry": si
    > risparmiano due caratteri appena.

    Però bisogna riconoscere che la quasi totalità dei potenziali lettori lo conosce come "Blackberry". C'è il rischio che "Blackberry OS" possa ingenerare confusione (e cos'è questo OS di Blackberry, un nuovo telefono?).
  • > > Se devi scrivere un editoriale è un altro paio
    > di
    > > maniche. E anche lì, non vedo perché riferirsi a
    > > "Blackberry OS" solo come "Blackberry": si
    > > risparmiano due caratteri appena.
    >
    > Però bisogna riconoscere che la quasi totalità
    > dei potenziali lettori lo conosce come
    > "Blackberry". C'è il rischio che "Blackberry OS"
    > possa ingenerare confusione (e cos'è questo OS di
    > Blackberry, un nuovo
    > telefono?).

    Si chiama così! Altri nomi non ce ne sono.
    Guarda che la Research In Motion Limited poteva benissimo chiamare Blackberry il sistema operativo per i telefonini. Se ha scelto di darle un nome diverso è perché la confusione volevano evitarla innanzitutto loro.
    Adesso si ingenera confusione chiamando le cose col loro nome... mah!
    La confusione si ingenera a dare nomi ufficiosi e alla moda a cose che ne hanno un altro. I giornalisti in questo sono specializzati.
  • RIM non esiste più. L'azienda si chiama Blackberry e basta.
  • > RIM non esiste più. L'azienda si chiama
    > Blackberry e
    > basta.

    Giura, ché non ci credo...
    Quando è nato il sistema operativo Blackberry OS, nel 1999, l'azienda che lo produceva si chiamava RIM. Solo da poco si chiama Blackberry limited.

    http://techglimpse.com/history-blackberry-os-downf.../