Gates: non posso escludere alcunché

In una intervista televisiva il manager Microsoft sembra aprire alle ipotesi di alcuni su una divisione dell'azienda

Gates: non posso escludere alcunchéWashington (USA) - Difficile interpretare con chiarezza parole che lasciano volutamente aperto il campo di trattativa. Ma Bill Gates, chairman Microsoft, in una intervista televisiva è sembrato disponibile a ragionare con l'antitrust su qualsiasi soluzione.

In particolare, alla domanda se Microsoft fosse o meno pronta a combattere fino all'ultimo uomo contro le ipotesi di "smembramento" dell'azienda, Gates ha risposto che: "siamo pronti a discutere di tutto. Abbiamo intenzione di prendere con estrema serietà qualsiasi decisione verrà adottata. Ci siederemo attorno ad un tavolo e ne parleremo".

E mentre gli alti ufficiali dell'azienda fanno sapere che Microsoft si è sempre opposta ad una possibile suddivisione in più aziende, i media tirano fuori l'intervista a Time dei giorni scorsi nella quale il manager aveva glissato su una domanda simile. Come a dire, sostengono alcuni, che se questa ipotesi diventasse decisione ufficiale del tribunale, Microsoft potrebbe, sorprendendo tutti, non opporsi.
TAG: microsoft