Alfonso Maruccia

LG, i display flessibili e trasparenti del futuro

Il colosso sudcoreano presenta il risultato del lavoro fatto sugli schermi flessibili e trasparenti, con progressi che presto permetteranno all'azienda di sviluppare giga-televisori OLED avveniristici

Roma - I risultati del lavoro di ricerca e sviluppo svolto da LG nell'ambito dei display flessibili si è ora concretizzato in due nuovi schermi OLED da 18 pollici, uno capace di piegarsi quasi come un foglio di carta senza perdere le proprie funzionalità e l'altro trasparente, perfetto da appendere alla parete di casa.

OLED LG

Il nuovo OLED flessibile realizzato della corporation coreana è ancora un prototipo, nondimeno si tratta di uno schermo dotato di risoluzione HD (1200x810 e quasi 1 milione di pixel) in grado di sopportare piegature e arrotolamenti (fino a un raggio di 3 cm) pur mantenendo la propria integrità strutturale e la propria capacità di display digitale.

Si tratta, è bene ribadirlo, di un prototipo non ancora pronto per il mercato, diversamente dai display sin qui adoperati sugli smartphone curvi sul modello G Flex. Anche lo schermo OLED trasparente è un prototipo, ed è dotato di un indice di trasmittanza del 30 per cento contro il 10 per cento degli attuali pannelli LCD trasparenti.
Sia come sia, LG ha fiducia nelle proprie capacità di trasformare i due prototipi in un prodotto commerciale completo e finito entro il 2017, anno in cui - sempre a detta della corporation - dovrebbe terminale lo sviluppo di un display OLED Ultra HD da 60" e più, con indice di trasmittanza del 40 per cento e un raggio di curvatura di 100R.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
9 Commenti alla Notizia LG, i display flessibili e trasparenti del futuro
Ordina
  • http://punto-informatico.it/163048/Hardware/News/t...

    Di tanto in tanto qualcuno se ne esce annunciando qualche cosa che dovrebbe sfondare nel giro di pochi anni... e puntualmente viene dimenticata, così dopo un po' la possono annunciare di nuovo.

    Per anni hanno continuato ad annunciare i dischi ottici da un tera, dicendo che avrebbero soppiantato i dvd, e non li abbiamo mai visti (nel frattempo i dvd e i dischi ottici in generale sono morti di morte naturale, soppiantati dalle unità a stato solido); ogni 20-30 anni circa qualcuno presenta il 3d con la stereoscopia (che per le fotografie esiste dal 1850, per i film dal 1920), spacciandolo come novità destinata a cambiare il modo di vedere i film... e poi la gente si stufa degli occhialini e si torna al 2d. Periodicamente promettono i "film interattivi", che erano già stati sperimentati negli anni '80 ed erano stati un flop.

    La finiamo di prenderci in giro?
    non+autenticato
  • - Scritto da: cicciobello
    > http://punto-informatico.it/163048/Hardware/News/t
    >
    > Di tanto in tanto qualcuno se ne esce annunciando
    > qualche cosa che dovrebbe sfondare nel giro di
    > pochi anni... e puntualmente viene dimenticata,
    > così dopo un po' la possono annunciare di
    > nuovo.
    >
    > Per anni hanno continuato ad annunciare i dischi
    > ottici da un tera, dicendo che avrebbero
    > soppiantato i dvd, e non li abbiamo mai visti
    > (nel frattempo i dvd e i dischi ottici in
    > generale sono morti di morte naturale,
    > soppiantati dalle unità a stato solido); ogni
    > 20-30 anni circa qualcuno presenta il 3d con la
    > stereoscopia (che per le fotografie esiste dal
    > 1850, per i film dal 1920), spacciandolo come
    > novità destinata a cambiare il modo di vedere i
    > film... e poi la gente si stufa degli occhialini
    > e si torna al 2d. Periodicamente promettono i
    > "film interattivi", che erano già stati
    > sperimentati negli anni '80 ed erano stati un
    > flop

    Hai dimenticato la televisione/i film con gli odori. Su PI avranno pubblicato almeno una mezza dozzina d'articoli su questo flop annunciato. Ogni 2/3 anni la solita boiata che non funzionerà mai.
    non+autenticato
  • La flessibilità permetterà di fare display di ogni forma, con implicazioni che ora non sono ancora immaginabili nella loro vastità e utilità.
    Per esempio, un pad con un foglio apribile farebbe dimenticare gli schermi ridicoli da dieci pollici con diplay a iper-mega-ultra risoluzione costruiti per far dimenticare a chi spende barche di soldi per comprarli che essi sono almeno quattro volte più piccoli di un normale monitor per computer, e che sono loro il vero collo di bottiglia che costringe ad avere sistemi operativi ridicoli come android, apple e windows XYZ per poter eseguire operazioni che, appunto, con uno schermo grande sarebbero semplici come lo sono con un computer.
    Questo è ciò che manca per far diventare un pad un computer vero, realmente portatile, dotato di un sistema operativo normale, come Linux, Windows, Apple, ecc, adattato al touch ed usabile con la stessa facilità anche con programmi di cad e di grafica, oltre che per scrivere seriamente testi, cosa quasi impossibile con un pad, senza tastiera aggiuntiva...
    non+autenticato
  • Si stanno sbattendo tanto per ottenere display flessibili... ma a che cippa servono? A parte che per trasportarli, non vedo perché uno debba mettersi lì ad arrotolarli e srotolarli, oltretutto con il rischio che se va sotto il raggio minimo di arrotolamento li distrugge...
    La trasparenza ok, può essere utile, ma della flessibilità da foglio di carta se ne può fare veramente a meno...
    non+autenticato
  • Uno schermo curvo ti da, a livello ingegneristico (che che sia civile, meccanico, aereospaziale, navale e via dicendo) una grande flessibilità perché ti permette di recuperare spazio senza compromettere le funzionalità o le informazioni

    - Scritto da: Pino
    > Si stanno sbattendo tanto per ottenere display
    > flessibili... ma a che cippa servono? A parte che
    > per trasportarli, non vedo perché uno debba
    > mettersi lì ad arrotolarli e srotolarli,
    > oltretutto con il rischio che se va sotto il
    > raggio minimo di arrotolamento li
    > distrugge...
    > La trasparenza ok, può essere utile, ma della
    > flessibilità da foglio di carta se ne può fare
    > veramente a
    > meno...
    non+autenticato
  • Immagina uno smartphone con display piegato avanti dietro che all'occorrenza diventa tablet.
    Quando è piegato si accende solo il davanti e lo usi come smartphone, appena lo srotoli diventa un tablet con lo schermo grande il doppio.

    Questa è solo una ipotesi...

    Immagina i poster ai convegni arrivi al convegno con uno schermo da 32 pollici in un comodissimo porta rotoli e poi lo srotoli e hai un poster interattivo.

    Immagina la TV nelle tende della quecha!

    queste mi vengono in mente così su due piedi, pensa quante altre cose si potranno fare.
    G%2cG
    339
  • Mitica LG,mica un'azienda tutta fuffa morsicataA bocca aperta
    non+autenticato
  • Che palle! Ma bisogna fare i flame apple pure qui?
  • e chi ha pronunciato quell'ifausto nome ?
    non+autenticato