Claudio Tamburrino

Yahoo, trimestrale che non fa sorridere

Marissa Mayer cerca di puntare l'attenzione sulle note positive, ma l'ancora di salvezza sembra ancora essere Alibaba

Roma - Yahoo ha presentato i risultati finanziari validi per il secondo trimestre del 2014.

Il sito in viola nel periodo fiscale conclusosi a giugno ha registrato un fatturato da 1,04 miliardi di dollari che significa una crescita del 3 per cento rispetto all'anno precedente: non si tratta di numeri travolgenti, anzi la stessa dirigenza in viola non si è detta affatto soddisfatta, nonostante Marissa Mayer parli di "nuove cose scintillanti da mettere in evidenza".

La crescita del fatturato era infatti la priorità assoluta per Yahoo dopo una trimestrale inferiore alle aspettative, ma comunque superiore a quella attuale.
Nonostante questo, peraltro, la trimestrale significa per gli investitori di Yahoo un guadagno di 0,37 dollari ad azione: a pesare è principalmente il valore della quota del colosso cinese Alibaba che ha avviato la procedura per debuttare in Borsa.

Positivi, in realtà, solo i numeri legati al motore di ricerca in viola, che cresce di 6 punti percentuali ed il fatto che Yahoo! ha venduto il 24 per cento di advertising in più rispetto allo scorso anno (anche se è da registrare un calo del 24 per cento del prezzo).

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessAlibaba e l'avventura americanaAvviate le procedure per l'esordio a Wall Street: il pių importante player dell'ecommerce cinese potrebbe far segnare nuovi record per il settore tecnologico. E ridare fiato ai conti di Yahoo!
  • BusinessGoogle cresce, nonostante MotorolaLe aspettative degli investitori sono state rispettate, anche se il valore dell'advertising č in calo. La vendita di Motorola appare giustificata dai numeri
1 Commenti alla Notizia Yahoo, trimestrale che non fa sorridere
Ordina