Sony svela i super Mini Disc

In arrivo una nuova generazione di Walkman e di formati di registrazione focalizzati su Mini Disc fino a 1 GB, pronti per la memorizzazione di contenuti video

Tokyo (Giappone) - Nel tentativo di contrastare la crescente popolarità dei player MP3, e rendere il proprio formato Mini Disc (MD) più competitivo nei confronti delle memorie flash e dei mini hard disk, Sony si prepara a lanciare sul mercato due importanti novità: la prima è data da una nuova generazione di Walkman MD in grado di raddoppiare, grazie all'adozione del nuovo codec audio ATRAC3plus, la capacità di registrazione degli attuali dischetti ottici da 80 minuti; la seconda è costituita da un nuovo formato MD da 1 GB capace di contenere fino a 45 ore di tracce audio.

Sony ha spiegato che il nuovo formato di registrazione, chiamato "Hi-MD", migliorerà la qualità dell'audio, sarà in grado di memorizzare dati di vario genere e supporterà la propria tecnologia di digital rights management (questo anche in previsione dell'imminente debutto del proprio servizio di musica on-line Connect). I nuovi Walkman compatibili con il nuovo formato e con i dischi da 1 GB avranno per la prima volta la capacità di trasferire dati verso un computer (quelli attuali supportano unicamente il download) e di gestire e registrare contenuti video.

La possibilità, da parte dei dispositivi Hi-MD, di gestire e memorizzare altri formati oltre all'audio suggerisce la possibilità che Sony, in futuro, introduca sul mercato player multimediali capaci di rivaleggiare con gli imminenti dispositivi basati sulla piattaforma Windows Mobile for Portable Media Centers di Microsoft.
La prima serie di dispositivi Hi-MD verrà lanciata negli Stati Uniti in aprile e, a circa un mese di distanza, in Europa. In Giappone, dove il formato MD è più diffuso e le scorte di vecchi player da smaltire sono più abbondanti, il colosso lancerà i nuovi Walkman a giugno.

Il gigante giapponese dell'elettronica spera di rilanciare il formato MD come standard globale, e a tal scopo ha già stretto accordi commerciali con Panasonic ed altri grandi nomi del settore. Gli analisti rimangono tuttavia scettici sulle possibilità di diffusione dei Walkman Hi-MD nei mercati occidentali: qui, infatti, il formato MD è fino ad oggi riuscito a ritagliarsi quote di mercato solo marginali.

Dal 1992, anno d'introduzione dei primi lettori portatili MD, Sony stima di aver venduto in tutto il mondo circa 80 milioni di unità.
TAG: hw
55 Commenti alla Notizia Sony svela i super Mini Disc
Ordina
  • Ciao, chiedo consiglio a chiunque sia esperto nel settore:
    Io ho bisogno di uno strumento valido per registrare in occasione di conferenze: è necessario quindi che l'audio sia più che buono. Mi serve molto spazio per contenere sia ciò che registro, sia musica...e magari anche dati di altro genere.
    Inizialmente pensavo ad un lettore MP3 con microfono, da 5 o 10 Gb, ma mi è stato detto che l'audio non soddisfa; ho pensato poi ad un IPod della MAC che mi sembrava un buon prodotto. Mi hanno poi informata di quest'ultima uscita Sony che dovrebbe avere potenzialità audio migliori, con la possibilità di colloquiare con il PC ed eventualmente di sostituire la memoria con un nuovo disco da 1Gb...sembrerebbe allettante, ma sono un po' confusa.
    Cosa mi consigliate?
    Grazie Iris

  • - Scritto da: Trilly77
    > Ciao, chiedo consiglio a chiunque sia
    > esperto nel settore:
    > Io ho bisogno di uno strumento valido per
    > registrare in occasione di conferenze:
    > è necessario quindi che l'audio sia
    > più che buono. Mi serve molto spazio
    > per contenere sia ciò che registro,
    > sia musica...e magari anche dati di altro
    > genere.
    > Inizialmente pensavo ad un lettore MP3 con
    > microfono, da 5 o 10 Gb, ma mi è
    > stato detto che l'audio non soddisfa; ho
    > pensato poi ad un IPod della MAC che mi
    > sembrava un buon prodotto. Mi hanno poi
    > informata di quest'ultima uscita Sony che
    > dovrebbe avere potenzialità audio
    > migliori, con la possibilità di
    > colloquiare con il PC ed eventualmente di
    > sostituire la memoria con un nuovo disco da
    > 1Gb...sembrerebbe allettante, ma sono un po'
    > confusa.
    > Cosa mi consigliate?
    > Grazie Iris

    la vera sfida è fra ipod creative e iriver.

  • - Scritto da: Trilly77
    > Inizialmente pensavo ad un lettore MP3 con
    > microfono, da 5 o 10 Gb, ma mi è
    > stato detto che l'audio non soddisfa; ho
    > pensato poi ad un IPod della MAC che mi
    > sembrava un buon prodotto. Mi hanno poi
    > informata di quest'ultima uscita Sony che
    > dovrebbe avere potenzialità audio
    > migliori, con la possibilità di
    > colloquiare con il PC ed eventualmente di
    > sostituire la memoria con un nuovo disco da
    > 1Gb...sembrerebbe allettante, ma sono un po'
    > confusa.
    > Cosa mi consigliate?
    > Grazie Iris

    1) ti consiglio un iPod (ma sono di parte)
    2) l'iPod forse costa di più, ma è un prodotto migliore
    3) se provi ad usarlo te ne convincerai (fidati, vallo a provare)
    4) è perfettamente compatibile con il tuo PC
    5) il codec ACC usato dall'iPod è ottimo (meglio di mp3 o codec Sony)
    6) la libertà nell'utilizzo di musica (legale e non) con iPod è senza pari
    7) iPod funziona con iTunes (scaricalo e provalo)

    http://www.apple.com/it/itunes/

    Ciao
  • Grazie mille per aver risposto..
    Per quanto riguarda la qualità audio delle registrazioni a cui ho accennato iniizalmente, cosa potete dirmi? E' un aspetto, questo, davvero molto importante per me!
    Ciao

  • - Scritto da: Trilly77
    > Grazie mille per aver risposto..
    > Per quanto riguarda la qualità audio
    > delle registrazioni a cui ho accennato
    > iniizalmente, cosa potete dirmi? E' un
    > aspetto, questo, davvero molto importante
    > per me!
    > Ciao

    puoi fare due cose, ma prima ti scarichi iTunes (è gratis):

    1) inserisci il tuo CD di musica preferita (originale) e lo passi sul PC con iTunes (la conversione sarà in ACC) e prova con le tue orecchie la qualità (ma attenta sarà peggiore di quella di un brano acquistato da iTMS, perchè il tuo CD è a 44Khz mentre gli originali derivano da un 64Khz)

    2) ti scarichi iTunes, vai sullo store e ascolti i promo gratuiti


    ACC è un ottimo codec migliore di quello M$, lo dice anche la concorrenza...A bocca aperta

    http://www.pcmag.com/article2/0,1759,1366343,00.as...
    http://www.pcmag.com/article2/0,1759,1634132,00.as...

    Fan Apple
    non+autenticato

  • - Scritto da: Trilly77
    > Grazie mille per aver risposto..
    > Per quanto riguarda la qualità audio
    > delle registrazioni a cui ho accennato
    > iniizalmente, cosa potete dirmi? E' un
    > aspetto, questo, davvero molto importante
    > per me!
    > Ciao

    se è davvero tanto importante punta su iriver, ma dovrai acquistarti un microfono esterno

    purtroppo l'ergonomia di ipod è imbattibile, scegliendo iriver sacrificherai la comodità di scegliere i brani con facilità. ma ha anche dei vantaggi.

  • - Scritto da: Trilly77
    > Grazie mille per aver risposto..
    > Per quanto riguarda la qualità audio
    > delle registrazioni a cui ho accennato
    > iniizalmente, cosa potete dirmi? E' un
    > aspetto, questo, davvero molto importante
    > per me!
    > Ciao



    La qualità di una registrazione dipende INNANZITUTTO dal microfono e dal suo posizionamento.
    Per esempio puoi avere il miglior Lavallier in commercio ma se lo metti a 5 metri dalla fonte sonora non sentirai niente di intellegibile, specialmente in ambiente molto riflettenti.

    Per far cambiare la qualità dell'audio da ottimo a pessimo ci vuole veramente poco.

    Un iPod è senz'altro un ottimo apparecchio ma NON ha un microfono interno e se compri l'interfaccia mic puoi collegarci un microfono migliore di quello che trovi incorporato di norma in altri apparecchi.
    Ovvio che tutto questo......costa: il microfono da solo (se lo vuoi appena "decente") costa ben di più di un iPod.

    Il MiniDisc lascialo perdere, è morto. Da tempo.




    PS: la marca MAC non esiste, sarebbe come dire la "Windows" o la "Linux". Mac è il diminuitivo di Macintosh. La casa che produce Mac e iPod è Apple.




    non+autenticato
  • Ragazzi vi ringrazio tanto, siete stati molto gentili...mi farò sentire dopo le feste...
    Per ora vi auguro BUON NATALE e un buon inizio d'anno!!!
    Ciao Ciao Occhiolino
  • Io ho avuto due registratori Minidisc, tutt'ora in funzione, uno standard (MDLP) e uno NETMD, e non ho mai avuto problemi. Li uso su e giù per i miei viaggi in treno, si registrano e cancellano velocemente, e mi hanno aiutato a trasferire su supporto digitale anche alcuni LP su vinile.

    Appena caleranno i prezzi dell'HI-MD me lo comprerò di sicuro, perché il HI-LP un HI-MD ariva a registare 45 ore di musica o 1 GB di dati.

    Le memorie flash sono comode, ma il formato mp3 è tremendo e richiede comunque prima la codifica dei brani, passando attraverso il PC.

    Preferisco di gran lunga il MD, che mi permette anche di fare registrazioni dal vivo, di spostare brani, di titolarli, senza necessariamente ogni volta accendere un computer.

    Miky (chico75pi@burntmail.com)
  • - Scritto da: chico75pi
    > Io ho avuto due registratori Minidisc,
    > tutt'ora in funzione, uno standard (MDLP) e
    > uno NETMD, e non ho mai avuto problemi. Li
    > uso su e giù per i miei viaggi in
    > treno, si registrano e cancellano
    > velocemente, e mi hanno aiutato a trasferire
    > su supporto digitale anche alcuni LP su
    > vinile.
    >
    > Appena caleranno i prezzi dell'HI-MD me lo
    > comprerò di sicuro, perché il
    > HI-LP un HI-MD ariva a registare 45 ore di
    > musica o 1 GB di dati.
    >
    > Le memorie flash sono comode, ma il formato
    > mp3 è tremendo e richiede comunque
    > prima la codifica dei brani, passando
    > attraverso il PC.
    >
    > Preferisco di gran lunga il MD, che mi
    > permette anche di fare registrazioni dal
    > vivo, di spostare brani, di titolarli, senza
    > necessariamente ogni volta accendere un
    > computer.
    >
    > Miky (chico75pi@burntmail.com)

    gli iRiver e molti altri prodotti implementano un encoder mp3 che può essere utile per chi come te ha queste necessità.

    non so come tu faccia a definire l'mp3 terribile, certo riconosco la bontà dell'atrac, ma anch'egli non è certo esente da critiche.
  • Ma cos'hanno di male le memorie flash?
    Sono belle, sono tutte a stato solido, sono quasi eterne, non hanno parti in movimento, sono affidabili, accidenti bruttissimi a chi le fa in varie forme & dimensioni, ma al di la' di questo piccolo problema su cui andrebbero messi d'accordo da subito e a forza di NOCCHINI sulla testa, costringendoli magari a rimangiare con l'insalata qualsiasi moduletto di memoria che NON abbia la forma prescelta, prescelta una volta e poi sempre quella o almeno quella nel 95% dei casi, dove davvero forme diverse NON servono... be' a parte questo ma insomma chi cacchio li vuole i minidisc? hai perso il treno, sony, hai cercato di venderli a peso d'oro anni fa, e t'e` andata male. e basta, rinuncia, via! buttati sulle compactflash, su!
    non+autenticato
  • perché costano.
  • Sono giapponesi, orgogliosi, siccome non hanno inventato molto, anche se hanno dei bei prodotti, l'unica cosa che hanno "inventato" vogliono che abbia successo a tutti i costi!
    Bisogna comunque dire che sia in giappone che in america il mini disc ha avuto, se non un grosso successo, comunque delle vendite discrete!
    Qui in Europa è stato un flop e malgrado questo sono ancora carissimi! Che se lo tengano loro il minidisc. L'idea non era male ed anche la qualità audio ma ormai è troppo tardi, come si diceva nel messaggio originale, sono stati surclassati dai lettori mp3 che sono leggeri, piccoli, non e non hanno parti meccaniche mobili!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma cos'hanno di male le memorie flash?

    costano parecchio: 2GB difficilmente le trovi sotto i 500$

    Saluti
    non+autenticato
  • Un Hi-MD da un giga costa circa 8-9 euro, e lo puoi usare indefferentemente per dati o musica (fino a 45 ore!).

    Poi nessuno obbliga nessuno: io mi trovo bene coi MD: non si graffiano come i CD, sono riscrivibili, posso trasferire musica dal mio PC, o registrare da DVD, o da qualsiasi altra fonte audio (vinile ecc), sono titolabili, vedi sempre il nome delle tracce, sono piccoli, si archiviano bene...insomma sono il naturale sostituto della musicassetta, (e con gli HI-MD pure del CD).

    Miky
  • Al parte il fatto che il parco del preregistrato fu nullo...

    I ne ho avuti 4 di minidisc... e tutti e 4 si sono rotti... e tutti e 4 proprio con problemi all'ottica !!!

    Due portatili, un fisso ed uno da auto.

    Il portatile (mz3) è morto 3 volte... 3 gruppi ottici sostitiuiti in garanzia e allo scadere della stessa è stato buttato.
    Quello da auto 2 ottiche cambiate e poi è rimasto come tuner e controller di lettore multi-cd
    Il fisso quando si scalda non legge i minidisc registrabili, ma legge bene quelli preregistrati...

    Che devo dedurre ???

    Se le premesse sono queste, io non li comprerò mai più !!!
    non+autenticato
  • Alla faccia e te ne sei accorto dopo il 4o ?Sorpresa
    4724
  • Alla faccia e te ne sei accorto dopo il 4o ?

    L'amore è ciecoSorride
    non+autenticato
  • Amore?Sorpresa
    4724
  • Io ne ho 3 di unità MD, una è Hi-MD...mai nessun problema di nessun tipo, funzionano tutti perfettamente, e non li tengo certo nella bambagia.

    Compro solo e sempre SONY, sono prodotti eccezionali...(almeno i MD...il resto non so)
    Miky

  • Sony, una casa strana (compagna di altre..)
    Una casa che ha un catalogo ingolfato di robine made in taiwan dalla qualita' non elevata ma dal prezzo allegro. Spesso gli stessi sono in vendita con altri brand ad un 30% meno.
    Una casa che produce ottimi CCD ma che offre costosi camcorder che si collegano a internet (mai piu' senza) ma che sbausciano il blu in maiera vergognosa.
    Un azienda MOLTO accorta nel marketing (come M$?) da riuscire a proporre un cinescopio sbileco come motivazione di vendita e convicere della bonta' della soluzione anche persone normalmente accorte/informate
    Una azienda che insieme a Philips crea il CD gettando un ponte verso il futuro, oggi presente, digitale. Poi costruisce cdp che danneggiano i dischi o cdp che si scassano in fretta e bene.
    Certo nell' infinito catalogo vi sono anche prodotti molto buoni, o con una buona idea: i vtr Beta, o la mavica con il CD-rw dimostrano potenzialita enormi da parte dell' azienda. Per non parlare del catalogo PRO, i vtr U-matic SP non erano assolutamente male.
    I casi qui son 2:
    1)ai peones nulla importa della qualita', le caratteristiche principali di una telecamera da usare durante il compleanno di Gigi sono: riprendere i crateri lunari con uno zoom 100X che parte dai 1000mm e, sicuramente, stappare le bottiglie.
    2) e' piu' facile vendere ai peones una telecamera che non riprende nulla, ma che stappa bottiglie e apre 4 tipi di scatolette, che una che riprenda allo stato d' arte. Dopotutto un apriscatole un browser ed un po' di pubblicita' costano meno di un (o 3) CCD di qualita' in piu' non bisogna spiegare niente a nessuno. Un apriscatole si vende da solo, un circuito a basso rumore fa scaturire domande enormi.
    Claudio
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > 1)ai peones nulla importa della qualita', le
    > caratteristiche principali di una telecamera
    > da usare durante il compleanno di Gigi sono:
    > riprendere i crateri lunari con uno zoom
    > 100X che parte dai 1000mm e, sicuramente,
    > stappare le bottiglie.

    Quando mi ero informato sulla scelta di un camcorder di qualità consumer (tra i 1000 e i 1500 euro) mi pareva di aver capito che le marche da tenere in considerazione erano solo Sony o Canon. Avevo capito male?
    non+autenticato
  • Avrei la necessità di duplicare, disponendo di nastri incisi negli anni '80 con il sistema BETA, su nastri VHS. CHE A VOI RISULTI, i sistemi odierni in uso presso le stazioni broadcasting d'Italia, sono compatibili con il formato casalingo dell'epoca ?



    - Scritto da: Anonimo
    > Sony, una casa strana (compagna di altre..)
    > Una casa che ha un catalogo ingolfato di
    >
    non+autenticato

  • - Scritto da: Arcidiavolo
    > Avrei la necessità di duplicare,
    > disponendo di nastri incisi negli anni '80
    > con il sistema BETA, su nastri VHS. CHE A
    > VOI RISULTI, i sistemi odierni in uso
    > presso le stazioni broadcasting d'Italia,
    > sono compatibili con il formato casalingo
    > dell'epoca ?
    >
    >

    No. Nel broadcast si è usato il sistema Betacam, simile nella forma ma non nella sostanza, poi il Betacam SP, SX (nun ha fatto 'na lira...) e da qualche anno il Digital Betacam.

    Il tuo è un problema che risolverai difficilmente, se anche trovassi un SL-C5 (o un C7) funzionante, non credo che nastri così vecchi, mai sbobinati per tanti anni possano essere ancora letti.

    Buttali.....o usali come zeppa per le gambe del tavolo.
    Sorry.




    non+autenticato
  • Papà compro un Betamax nel 1985. Fu l'unico VTR in casa fino al 1994: anche dopo la scomparsa delle videocassette dai negozi, abbiamo registrato e riregistrato su quelle vecchie. Dopo il 1994 abbiamo trasferito su VHS il contenuto delle cassette Beta: registrazioni di sette-otto anni prima quasi perfette. Adesso il glorioso Betamax dorme in cantina il glorioso sonno del giusto.

    Saluti,
    Piwi
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Papà compro un Betamax nel 1985. Fu
    > l'unico VTR in casa fino al 1994: anche dopo
    > la scomparsa delle videocassette dai negozi,
    > abbiamo registrato e riregistrato su quelle
    > vecchie. Dopo il 1994 abbiamo trasferito su
    > VHS il contenuto delle cassette Beta:
    > registrazioni di sette-otto anni prima quasi
    > perfette. Adesso il glorioso Betamax dorme
    > in cantina il glorioso sonno del giusto.
    >
    > Saluti,
    > Piwi

    io "smontavo" il nastro da mezzo pollice dai VHS nuovi per montarlo nei contenitori formato Betamax e sopperire cosi' alla mancanza di videocassette quando erano ormai irreperibili nei negozi (sigh)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Papà compro un Betamax nel 1985.
    > Fu
    > > l'unico VTR in casa fino al 1994: anche
    > dopo
    > > la scomparsa delle videocassette dai
    > negozi,
    > > abbiamo registrato e riregistrato su
    > quelle
    > > vecchie. Dopo il 1994 abbiamo
    > trasferito su
    > > VHS il contenuto delle cassette Beta:
    > > registrazioni di sette-otto anni prima
    > quasi
    > > perfette. Adesso il glorioso Betamax
    > dorme
    > > in cantina il glorioso sonno del giusto.
    > >
    > > Saluti,
    > > Piwi
    >
    > io "smontavo" il nastro da mezzo pollice dai
    > VHS nuovi per montarlo nei contenitori
    > formato Betamax e sopperire cosi' alla
    > mancanza di videocassette quando erano ormai
    > irreperibili nei negozi (sigh)

    Capisco voler trollare a tutti i costi ma questa non la beve neanche il pubblico del Costanzo Show....Occhiolino
    Sono supporti proprio diversi fisicamente, come dire che hai smontato il dischetto interno dalla scocca di un floppy e l'hai montato nel contenitore di uno Zip.....Sorride
    non+autenticato
  • Noialtri le cassette ce le cercavamo usate: nei mercatini se ne trovavano. All'epoca ero piccolino, e quando chiedevo a papà se era possibile fare quel tipo di sostituzione di pellicola (si, potevo avere dieci anni, ma a quelle cose ci arrivavo), mi rispondeva di averci provato senza successo. Poi, non so ...

    Saluti,
    Piwi
    non+autenticato
  • Io al contrario ho ancora videocassette NON trasferite in VHS, solamente se il Videoregistratore BETAMAX E' FUNZIONANTE, vuoi venderlo????

  • > > io "smontavo" il nastro da mezzo
    > pollice dai
    > > VHS nuovi per montarlo nei contenitori
    > > formato Betamax e sopperire cosi' alla
    > > mancanza di videocassette quando erano
    > ormai
    > > irreperibili nei negozi (sigh)
    >
    > Capisco voler trollare a tutti i costi ma
    > questa non la beve neanche il pubblico del
    > Costanzo Show....Occhiolino
    > Sono supporti proprio diversi fisicamente,
    > come dire che hai smontato il dischetto
    > interno dalla scocca di un floppy e l'hai
    > montato nel contenitore di uno Zip.....Sorride
    io direi che, per ottenere una cassetta vergine, dovrebbe essere possibile la manovra staccando in nastro dai reel
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)