Kiss accusata di violare la GPL

L'accusa è degli sviluppatori di un celebre player open source per Linux, secondo cui c'è qualche somiglianza di troppo fra i firmware distribuiti da Kiss Technology e il proprio programma

Roma - I firmware installati in alcuni fra i più noti lettori da salotto di DVD/DivX, prodotti da Kiss Technology, potrebbero violare la licenza GPL di due differenti programmi open source. A sostenerlo sono i creatori del player per Linux MPlayer che, negli scorsi giorni, hanno svelato come il software di Kiss contenga sorprendenti somiglianze con alcune parti di codice dell'MPlayer e del codice audio open source MAD, entrambi pubblicati sotto la licenza GPL.

Gli sviluppatori dell'MPlayer, che hanno pubblicato i dettagli delle proprie scoperte sulla home page del loro sito, sostengono di non aver ancora ottenuto nessun chiarimento da parte di Kiss. Nel frattempo, il team open source ha appurato che le stringhe sospette compaiono anche nell'ultima versione del firmware rilasciato da Kiss il 30 dicembre scorso: curiosamente, pur mantenendo l'estensione ".bin" delle precedenti versioni, l'ultimo aggiornamento del firmware risulta compresso con il programma gzip.

Gli autori dell'MPLayer affermano che sul sito di Kiss è possibile scaricare il codice sorgente di alcuni software GPL, fra cui il kernel uClinux e il programma BusyBox, ma non quello del proprio player né del codec MAD: questo, a loro dire, costituisce "un'evidente violazione della licenza GPL".
Fino ad oggi la licenza GPL non ha mai dovuto affrontare la prova del tribunale, ma questo potrebbe presto cambiare visto che nella causa legale in corso fra SCO Group e IBM uno dei temi chiave del dibattimento riguarda proprio tale licenza.
51 Commenti alla Notizia Kiss accusata di violare la GPL
Ordina
  • ancora ci credete che la gente non rubi il "codice libero"? ma lo fanno tutti, in tutti i momenti e non ci si può fare proprio niente!!! così va il mondo... se si può rubare, tutti rubano. è umano... è naturale!
    ;)OcchiolinoOcchiolinoFicosoFicosoFicoso
    non+autenticato
  • Appunto... proprio per questo e` stata ideata la GPL.
    Per evitare che il ladro rimanga impunito, e come ben saprai col codice "libero" non si puo` esattamente fare tutto quel che vuoi, tipo venderlo come parte di un tuo prodotto senza rispettare detta licenza.
    non+autenticato
  • > Appunto... proprio per questo e` stata
    > ideata la GPL.
    > Per evitare che il ladro rimanga impunito, e
    > come ben saprai col codice "libero" non si
    > puo` esattamente fare tutto quel che vuoi,
    > tipo venderlo come parte di un tuo prodotto
    > senza rispettare detta licenza.

    c'e' qualche licenza al mondo per caso che nelle clausole dice che puoi _non_ rispettare la licenza?
    oppure qualcuna che ammetta il furto? (non dire bsd perche' diresti una cazzata)
    sono curioso...
    non+autenticato
  • Quando la GPL verrà messa fuori legge si risolveranno molti di questi problemi.8)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Quando la GPL verrà messa fuori legge
    > si risolveranno molti di questi problemi.8\)

    E quando gli idioti verranno messi fuorilegge si risolveranno molti altri problemi.....
    non+autenticato
  • >
    > E quando gli idioti verranno messi
    > fuorilegge si risolveranno molti altri
    > problemi.....

    :D Grande!!!
  • Non sarebbero i primi; ci sono illustri precedenti.
    Si vergognino!!
    non+autenticato
  • ...il sito di mplayer ( http://www.mplayerhq.hu ) e' down ...
    una koincidenza ?
    non+autenticato
  • > ...il sito di mplayer ( www.mplayerhq.hu )
    > e' down ...
    > una koincidenza ?

    si..
    per me e' molto piu' probabile che il passaggio che stanno facendo da debian a slackware sia meno indolore del previsto
    e questo solo perche secondo gli sviluppatori di mplayer debian sucks
    sta sulla loro homepage
    guardare la cache di google per credere
    non+autenticato

  • > si..
    > per me e' molto piu' probabile che il
    > passaggio che stanno facendo da debian a
    > slackware sia meno indolore del previsto
    > e questo solo perche secondo gli
    > sviluppatori di mplayer debian sucks
    > sta sulla loro homepage
    > guardare la cache di google per credere

    aggiungo anche che la notizia e' uscita 3 giorni fa su slashdot..
    ergo
    non+autenticato
  • kiedo venia non sapevoSorride
    non+autenticato
  • Questo episodio non fa che confermare, per quanto mi riguarda, l'unico enorme problema dei prodotti Kiss:
    la leggerezza con la quale sviluppano il software.
    Un vero peccato perchè i loro lettori sono concettualmente innovatori;
    Alla faccia di "re" Billozzo,
    i lettori dvd della kiss sono il primo vero passo dell'integrazione dell'informatica "nel salotto di casa".

    sono lettori dvd/divx/mpc/ogg... con connettività intranet/internet che permettono di fare streming audio/vido dal proprio pc o da intenrnet
    quindi con un ottima prospettiva di sviluppo e di utilizzo.
    Peccato che tutta ste potenzialita siano "umiliate" da firmware concepiti al ribasso (per essere gentili).:(
    Questa leggerezza è, a mio parere, il "lato oscuro" del particolare atteggiamento della kiss, sia nello sviluppo che nei confronti degli utilizzatori.
    In effetti hanno sempre dimostrato una mentalita veramente aperta,
    rilasciando una parte del loro firmware in GPL e partecipando ai forum nati su intenet discutendo, rispondendo e soprattutto informando gli appassionati(facenndo anche testare).
    Non credo che esistano tante marche che possano dire altrettanto.
    (anche in questo caso hanno preso posizione su uno di questi forum http://www.gooddvdstuff.com/kissdvd/viewtopic.php?...)

    Questo grave episodio non è dunque che l'apice di una discussione importantissima portata avanti gia da tempo,
    riguardo l'eventalità che la kiss possa mettere l'integralita del loro software in GPL.
    Tale richiesta appoggiata fortemente da tutta la comunita di appassionati e modders,
    non solo risolverebbe questa situazione, non solo faciliterebbe la risoluzione dei bugs,
    ma a vasta scala aggiungerebbe un tassello importantissimo
    nella discussione sull'open source e il mercato, aprendo degli scenari molto interessanti.
    Attualmete la Kiss dice di non poterlo fare poiche altre marche potrebbero copiare il loro sistema
    e perche utilizzano materiale protetto da copyright (sigma...).:$

    Io continuo a sperare ancora che sia un errore di gioventu e che si decidano a prendere finalmente posizione
    schierandosi definitivamente e chiaramente dalla parte dell'open source.
    non+autenticato

  • > Io continuo a sperare ancora che sia un
    > errore di gioventu e che si decidano a
    > prendere finalmente posizione
    > schierandosi definitivamente e chiaramente
    > dalla parte dell'open source.

    Io puntualizzerei:
    dalla parte della GPL.

    Perchè è proprio questo il problema, adottare la licenza GPL per la commercializzazione del software implica un matrimonio al 100%, non esistono "vie di mezzo" e quindi la morale è che per fare business con la GPL bisogna crederci al 100%. Se poi si fa fiasco, non è detto che dipenda dal modello di business imposto dalla GPL stessa, fanno fiasco anche progetti coperti dai più assurdi brevetti... quindi...

    non+autenticato
  • (ops... ho dimenticato di firmarmi).

    sono totalmente d'accordo con la tua doverosa puntualizzazione.
    Era esattamente il concetto che volevo esprimere, il problema è proprio quest'ambiguita che hanno avuto.

  • ci sono. basta seguire le istruzioni per scoprire che i binari contengono codice gpl.
    impara sco.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)