ADSL, se il Call Center non basta

Ne parla un lettore alle prese con le notevoli difficoltà di un rapporto non soddisfacente con il Call Center del suo fornitore. Problemi che riguardano davvero tanti utenti broad band

Roma - Usufruisco del servizio Adsl da diversi anni, avendo sottoscritto presso un "Punto 187" un contratto Adsl 256 con tecnico a domicilio e modem in comodato. Durante questi anni ho più volte richiesto l'assistenza del "tecnico a domicilio" per un problema ricorrente: ogni volta che mancava l'energia elettrica al ritorno della stessa la linea Adsl non si ripristinava (il modem continuava a lampeggiare) ed ero costretto a telefonare alla Telecom che, a volte dopo qualche ora o a volte dopo qualche giorno, ripristinava la linea.

Ho più volte quindi sollecitato l'intervento di un tecnico o la sostituzione del modem, richieste cadute nel vuoto che mi hanno costretto a risolvere il problema con l'acquisto di un costoso gruppo di continuità. Poi verso la fine del giugno 2003 decisi di passare da Alice 256 ad Alice 640 sia per l'esigenza di avere una maggiore banda disponibile sia perchè mi resi conto che l'abbonamento mensile da me pagato "con tecnico a domicilio" oltre che inutile non era per nulla conveniente considerato che con la sottoscrizione di un abbonamento ex-novo ad Adsl Alice 256 questi a parità di condizioni sarebbe costato meno.

Inoltrai quindi richiesta telefonica al 187 e la gentilissima operatrice mi assicurò che entro una decina di giorni il passaggio ad Alice 640 sarebbe stato eseguito. Dopo circa 15 giorni, poichè nulla era cambiato telefonai al 187 e con stupore appresi che non risultava nessuna richiesta di passaggio ad Alice 640.
L'operatore di turno quindi si prese carico di riformulare la richiesta assicurandomi che la modifica sarebbe stata eseguita il più presto possibile.
Poichè il servizio era rimasto immutato, dopo circa 10 giorni richiamai ancora il 187 e mi venne riferito che l'operatore precedente non aveva completato la pratica relativa alla richiesta di modifica. Mi venne quindi assicurato che entro 24 ore il passaggio sarebbe stato reso attivo. Dopo circa 3 giorni richiamai il 187 e poichè nulla ancora era cambiato l'operatrice di turno mi disse che avrebbe sollecitato la richiesta.

Tra solleciti e reclami le telefonate al 187 sono quindi diventate decine e decine nelle quali mi sono sentito dire cose di vario genere: che il passaggio era già stato eseguito, che la richiesta era stata respinta (senza che neppure loro sapessero il perchè), ecc., sembrava quasi che gli operatori Telecom consultassero dei terminali diversi tra di loro. Dopo ormai 5 mesi di calvario mi recai presso il "Punto 187" della mia città, in cui peraltro venne sottoscritto l'abbonamento iniziale. Qui, esposto il problema e verificata la disponibilità della banda 640 nella mia zona, ho appreso che da un "Punto 187" non è possibile eseguire passaggi o modifiche come nel mio caso ma solo nuovi abbonamenti.

Come se tutto ciò non bastasse, pochi giorni fa, con l'ultima bolletta ricevuta, scopro che mi è stato aumentato il canone per il passaggio da Alice 256 ad Alice 640 senza che ciò sia a tutt'oggi avvenuto. Ritelefono quindi al 187 per avere spiegazioni ed il malcapitato operatore, imbarazzato e confuso, mi conferma che la banda è rimasta ancora quella originaria, che il passaggio alla 640 non è stato ancora completato e non capisce come mai sia stato richiesto il pagamento per la connessione a 640 senza che sia mai stata abilitata.

Cosa dire? Sono un cliente che tra linea Adsl, ISDN, Teleconomy e vari servizi aggiuntivi versa alle casse della Telecom buona parte del suo stipendio mensile.

Cordiali saluti

Santino D.B. (Merano)

Caro Santino
sono molti gli utenti di servizi ADSL, certo non solo di Telecom Italia, a lamentare problemi in gran parte riconducibili ad un rapporto non sufficientemente chiaro ed efficiente con i Call Center. Forse è da qui, da una complessiva revisione del Customer Care, che si dovrebbe ripartire per offrire maggiori garanzie agli utenti e accelerare così la diffusione del broad band. Alla questione è stata più volte interessata dagli utenti l'Autorità TLC. Rimaniamo tutti in attesa di novità.
A presto, Adele Chiodi
TAG: adsl
39 Commenti alla Notizia ADSL, se il Call Center non basta
Ordina
  • Per ottenere la connessione ad Intenet molto spesso devo attendere 10 minuti o più. Per questo inconveniente ho reclamato più volte tramite il 187 senza ottenere alcun risultato.

    Prof Pasquale Vitale
    Via O Caiazzo 9 80129 Napoli
    T 081-5563603
    non+autenticato
  • Abbonato da tre mesi, all'inizio tutto andava bene. Dopo un mese non viaggiavo più a 40k/s ma a 20... ora da un mese viaggio a 3k/s (meno di 33,6!!!!) e non c'è verso di contattare un servizio clienti che mi sappia dire qualcosa. Lasciate stare! Magari iniziano a spendere di più per il servizio clienti e di meno per le loro pubblicità schifose.
    non+autenticato
  • Ummm, io sono abbonato a Wind/Infostrada e posso dirti che grossi problemi non ne ho ancora avuti. Ogni tanto ho qualche problema di linea (molto di rado).
    Posso però dire che molti miei conoscenti hanno avuto un sacco di problemi e anche con loro il Call Center a volte è molto efficiente, mentre altre volte è meglio accendere un cero.
    L'unica cosa negativa è che ti chiudono un po' di porte in ingresso, come la 25 (penso per via dello SPAM). Io volevo mettermi un miniserver in casa e gestirmi la posta da solo e non ho potuto farlo.

    Spero di esserti stato di aiuto!
    non+autenticato
  • Bene a parte le "incomprensioni"..

    Bene a parte le "richieste strane che fanno gli utenti"..

    Bene a parte la media di 40 minuti prima che ti risponda uno del call center..

    Bene a parte i casini che combinano mediamente in fase di allaccio e successiva fatturazione..

    Vado avanti??

    Imho abbandonare telecom è solo UN'UTOPIA..
    opazz
    8666
  • Io lo sto disdicendo. Qunado era "libero" infostrada, devo dire che ero uno dei pochi utenti soddisfatti. Call center tutto sommato efficente, disponibilità, buona banda pochi problemi. Da quando è diventato "wind" ti elenco di seguito i problemi:
    1) redirect all'avvio su paginetta promo di libero adsl, qualsiasi sia la tua home.
    2) call center irraggiungibile e notevolmente imbarazzato quando dopo 40 minuti ti rispondono (quando lo fanno senza mettere giù)
    3) qualità della banda in costante calo, nonostante i teoricio 50 kb di minima garantita.
    4) da quando ho dato il preavviso di desdetta, (preavviso90 giorni) ogni tanto non mi riconosce username e password, la linea cade e piacevolezzze del genere.
    Morale: wind è la figlia minore di Telecom, vive nello stesso sporco modo: truccando le carte e cercando di fregarti. Peccato, perchè ha rovinato una azienda che funzionava (infostrada). Credo di non essere l'unico che se ne va...
    non+autenticato
  • Quale contratto avevi che ti garantivano 50kb sul contratto??
    opazz
    8666
  • Ho tuttora dei problemi con wind per un passaggio da adsl inferiore a superiore.
    Risposte da parte degli operatori:
    1) Disdire (secondo loro) l'abbonamento con wind riallacciarmi a telecom ( pagando 150?) poi distaccarmi da telecom per ripassare a wind.
    2) Aspetti qualche giorno poi ci richiami (sono passati sei mesi telefonando 2 volte per settimana)
    3) OK è tutto a posto tra due giorni il suo abbonamento è cambiato (sono passati 6 mesi)
    4) ecc. ecc. ecc.
    Dopo vari tentativi di risposte da parte degli operatori (se cosi si possono chiamare) non ho ricevuto nessuna risposta scritta via e-mail da parte di wind che mi spiegasse cosa devo fare.
    non+autenticato
  • Lascia perdere .......
    Ho da 1 anno e mezzo infostrada senza canone
    ma non posso utilizzareltri servizi (gestori)
    non+autenticato
  • ...Ma ho dovuto studiare!

    Nel senso che mi sono trasferito dalle Marche nel Veneto e dopo la mia lettera sull'ADSL Telecom non funzionante per oltre 2 mesi:

    http://punto-informatico.it/p.asp?i=45655

    Ho rischiesto nuovamente la linea il 3 gennaio 2004 nell'attuale abitazione dove avevo gia' una linea telefonica RTG, e sono stati veloci ma solo dopo alcuni solleciti. Comunque stamattina 12/01/2003 funziona gia', ossia meno di 10 giorni.

    Non so se sia la differenza di regione e un modo di lavorare diverso dei dipendenti Telecom, oppure una mia migliore preparazione e conoscenza di quali sono i giusti modi per sollecitare, ma fare domande precise tipo: "sapete se per caso sono su un MUX della Siemens?", o il dire "non importa cosa ho, se il modem in comodato o il router, voglio il protocollo PPP su ATM che voi chiamate USB".
    Insomma come e' stato per la scorsa volta, anche in questa occasione ho dovuto studiare come funziona l'ADSL e i menadri Telecom e dire io a loro come fare il loro mestiere e cosa scrivere nelle info del loro maledetto terminale per i tecnici di II livello.

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano
    mechano@punto-informatico.it

    ==================================
    Modificato dall'autore il 12/01/2004 13.49.50
  • Cosa dovrei dire io che con Tiscali, mi hanno livellato la mia banda passante da 256 Kbps a 31 Kbps di picco.
    Ed e' cosi' ormai da 2 settimane!!! Oltrettutto vogliono farmi passare il taglio di banda come un problema di sovraccarico della linea...
    E si... a tutte le ore del giorno e della notte, neeeeeeeeeeeee!!

    I miei conoscenti con Alice scaricano di continuo ed hanno avuto (1 solo!) problemi dovuti alle prese telefoniche di casa....

    Saluti
    non+autenticato
  • Confermo. Sono stato limitato a 3k per tutto il mese di dicembre!
    Ora navigo a 20k..quando dovrei andare a 80
    non+autenticato
  • bho.. io sono abbastanza soddisfatto. L'adsl è stata attivata in meno di una settimana e scarica sempre a 75 / 80.
    Da notare i tempi islamici del callcenter...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > bho.. io sono abbastanza soddisfatto. L'adsl
    > è stata attivata in meno di una
    > settimana e scarica sempre a 75 / 80.
    > Da notare i tempi islamici del callcenter...
    Ho disdetto il contratto con tiscali dopo i mese di navigazione ultraveloce 4kBps, velocita' vomitevole per una ADSL, con il servizio di assistenza ho avuto il privilegio di parlarci 2 volte dopo 70/80 tentativi e ore di attesa ...dopo aver esposto il mio problema NULLA e' cambiato. Poi Fax e mail all'assistenza ...risposte 1 dopo un mese dico 1 mese per rispondere ad una mail!!! la risposta ...evasiva ...mi chiedevano un riscontro della mia velocita' di navigazione.
    Se potessi avere tra le mani un tecnico tiscali e' meglio che esprima il suo ultimo desiderio perche' temo che lo ammazzerei.

    TISCALI E' INGANNEVOLE E BUGIARDA
    non+autenticato
  • ...Dimenticavo! Ultimamente per parlare con un tecnico TISCALI bisogna essere "unti dal Signore" perche' non ti lasciano nemmeno restare in attesa che se ne liberi uno ...buona fortuna malcapitati!!!

    Tiscali:INTERNET WITH A PASSION.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Se potessi avere tra le mani un tecnico
    > tiscali e' meglio che esprima il suo ultimo
    > desiderio perche' temo che lo ammazzerei.

    Poverino... che ti ha fatto... io andrei a cercare un responsabile.

    > TISCALI E' INGANNEVOLE E BUGIARDA

    Tiscali è la vergogna dell'internet italiana...e non capisco come riesca a stare ancora in piedi con tutte le sòle che ha dato agli utenti !!!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)