Luca Annunziata

Nokia porta le mappe HERE su Galaxy

Un'esclusiva per i cellulari Samsung, Android o Tizen. E le indicazioni fornite dall'app di Espoo funzionano anche offline

Roma - Una beta di HERE per Android. O, per meglio dire, per Samsung Galaxy: la nuova app di Nokia, quel che rimane dopo la cessione del mobile a Microsoft, sarà per ora un'esclusiva dei terminali coreani e sarà distribuita in beta. La stessa applicazione aveva già fatto capolino altrove, in particolare sul nuovo smartwatch Gear S: in quel caso il sistema operativo è Tizen, ma a quanto pare HERE è compatibile anche con questo OS e le indicazioni stradali sullo schermo da polso sono fornite dal software Nokia.

La principale qualità che HERE può vantare rispetto alle classiche mappe Google presenti su tutti i telefoni Android è la disponibilità delle informazioni anche offline (opzione resa possibile di recente anche dall'app di Mountain View): come già su Windows Phone, l'app Nokia può scaricare sullo storage locale le informazioni necessarie a consultare le mappe e creare elenchi di indicazioni per spostarsi da un punto all'altro, e dunque trasformare lo smartphone in un navigatore satellitare a tutti gli effetti. Un vantaggio soprattutto quando ci si trova all'estero, quando la connessione mobile può costare molto cara.

Le mappe HERE sono disponibili in circa 200 nazioni, e le informazioni necessarie a generare la guida turn-by-turn esistono per circa la metà di queste regioni geografiche: l'utente come detto può decidere di scaricare le mappe di una singola nazione sul proprio telefono, purché sia un Samsung Galaxy. A quel punto si può iniziare il viaggio, e nel caso si abbia anche a disposizione la connessione 3G verranno fornite informazioni sul traffico in circa 40 nazioni. Oltre alla navigazione in auto e a piedi, le informazioni sui mezzi pubblici di Nokia Transit per 750 città sono comprese nel pacchetto.
La nuova mossa di Nokia, o per meglio dire di Samsung che pare aver ottenuto un accordo simile a quello che lega le mappe finlandesi a Windows Phone, è l'evidente segnale di quanto l'azienda coreana ci tenga ad affrancarsi il più possibile dai servizi Google per Android. Da tempo i rapporti tra le due aziende si sono fatti tesi, la stessa esistenza di Tizen dimostra in modo incontrovertibile l'insofferenza di Samsung rispetto alle linee guida Google che si sono fatte sempre più pressanti: è solo questione di tempo, probabilmente, prima che da Seoul non tentino una mossa per provare a sganciarsi completamente da Mountain View.

Curiosamente, c'è un'altra novità contenuta nel pacchetto HERE per Android Galaxy: l'integrazione delle funzioni dell'app Glympse, che consente di condividere temporaneamente la propria posizione con un gruppo di contatti. Un tempo anche Google aveva un servizio del genere: ma Latitude è stato ritirato dalla circolazione circa un anno fa, e quindi Nokia ha deciso di rimpiazzarlo.

Luca Annunziata
9 Commenti alla Notizia Nokia porta le mappe HERE su Galaxy
Ordina
  • Per Android NON esiste una navigatore offline gratuito decente:
    - il navigatore di Google e Waze ha una modalità offline finta, al massimo si basa su una cache e per di più funziona di merda (almeno nel caso di Google)
    - sul market trovi molti navigatore offline gratis, ma la mappe base sono quelle di OpenStreetMaps che fanno abbastanza pena

    Peccato che questo servizio esiste solo per gli smarthphone Samsung .
    La mancanza di mappe offline gratis è il secondo difetto più grave di Android, il primo è naturalmente l’impossibilità di aggiornare il O.S. senza dover bestemmiare con bootloader e rom cucinate.
  • Ce ne sono, su Android: il già citato Navfree, ma anche GPS Navigator, Waze che funziona anche offline, e molti altri. E anche le mappe sono a scelta, ogni app può scaricarle da Google maps o da OpenStreetMaps.
    Certo, le mappe di nokia sono di prim'ordine, ma Samsung fa apparire here come l'unico modo di navigare off-line. Ma ci faccia il piacere, ci faccia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: rico
    > Ce ne sono, su Android: il già citato Navfree, ma
    > anche GPS Navigator, Waze che funziona anche
    > offline, e molti altri. E anche le mappe sono a
    > scelta, ogni app può scaricarle da Google maps o
    > da
    > OpenStreetMaps.
    > Certo, le mappe di nokia sono di prim'ordine, ma
    > Samsung fa apparire here come l'unico modo di
    > navigare off-line. Ma ci faccia il piacere, ci
    > faccia.

    Non è l'unico, ma l'unico decente si.
    non+autenticato
  • ... francamente mi sembra un pò pochino, il servizio di Nokia poteva essere realmente allettante alcuni anni fa, oggi di mappe off line se ne trovano diverse, ad esempio navfree, senza contare poi la possibilità di accedere a store alternativi dove si trovano anche navigatori come tomtom o sygic debitamente craccati. Inoltre esistono app come Waze che pur essendo basate su mappe on line hanno il non disprezzabile pregio di essere sempre aggiornate e di fornirti anche dei POI (in particolare gli autovelox) sempre aggiornati, con i piani tariffari generalmente sottoscritti dagli utilizzatori di smartphone quindi in italia il problema non si pone e all'estero per le volte che un navigatore è necessario mi pare che le soluzioni citate siano più che adeguate. Un ultimo appunto, scommettiamo che a breve usciranno sistemi per forzare l'installazione di Here anche su terminali non Samsung?
  • L'opzione offline di Google non e' lontanamente paragonabile a quella di HERE. Quella di Google e' giusto un sistema di cache di una preselezionata zona sulla mappa. Niente di avanzato e' possibile su questa cache una volta offline. HERE permette il download di interi pacchetti e l'offline rene possibile all'utente: ricerche, routing e navigazione. Cerchiamo di informaci meglio prima di scrivereOcchiolino
    non+autenticato
  • è vero che Latitude è stato ritirato, ma è stato rimpiazzato dalla condivisione della posizione coi contatti Google+
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)