Alfonso Maruccia

IFA 2014/ Asus sfodera smartwatch e netbook next-gen

Il produttore taiwanese presenta a Berlino nuovi gadget da polso, ultrabook e tablet. E un mini-PC che ricorda i netbook a partire dal brand, ma non per le specifiche

Roma - La presenza di Asus all'IFA di Berlino è una "ricerca dell'incredibile", e questa ricerca si traduce in concreto nella presentazione di uno smartwatch, un "netbook" di nuova generazione, un ultrabook con risoluzione maxi e un tablet da 7" che vuole distinguersi per stile e performance. Ma soprattutto per stile.


Lo smartwatch, prima di tutto, si chiama ZenWatch ed è il primo gadget indossabile prodotto da Asus con integrato il sistema operativo Android Wear: le specifiche tecniche includono un SoC Qualcomm Snapdragon 400 da 1,2GHz, 512 Megabyte di RAM, 4 GB di storage, sensori biometrici e giroscopici, microfono integrato, schermo Gorilla Glass (AMOLED da 1,63", 320x320 pixel) impermeabile all'acqua, batteria dalla durata non specificata.

Asus tiene a sottolineare l'eleganza delle linee del dispositivo - un tema ricorrente per tutta la presentazione dell'IFA - ed evidenzia la presenza di un buon numero di funzionalità software esclusive cucinate in casa come Tap Tap (per attivare una funzione pre-programmata con doppio tocco dello schermo), Watch Unlock, Cover to Mute e altre.

ZenWatch ha un prezzo in qualche modo "di lusso" (260 dollari) rispetto agli smartwatch della concorrenza, mentre il problema prezzo non si pone per l'EeeBook X205TA: il dispositivo ultra-economico richiama il brand dei netbook Asus ma è dotato di componenti moderni (schermo HD da 11,6", processore SoC Atom Bay Trail, 2 Gigabyte di RAM) e di una versione completa di Windows 8.1 nella variante "with Bing" con prezzo di licenza calmierato.

Eeebook

Più che al remake dei netbook, in realtà, Asus e partner (soprattutto Microsoft) vanno all'attacco dei Chromebook offrendo un mini-PC dotato delle funzionalità di un vero computer - senza app Web da scaricare da un app store o l'obbligo di connettersi a Internet per fare qualcosa - al costo di 199 dollari.

L'acquisto di EeeBook X205TA dà inoltre all'utente diritto a 100 Gigabyte di storage "cloud" aggiuntivo su Microsoft OneDrive, e l'offerta (mini-PC supereconomico + cloud storage) è destinata a ripetersi nel prossimo futuro anche per gli altri produttori di sistemi informatici.

Per chi volesse invece spendere un (bel) po' di più su un PC portatile votato allo stile e alla praticità d'uso ma con specifiche tecniche superiori, Asus offre invece il nuovo ultrabook Zenbook UX305 con schermo da 13,3" e maxi-risoluzione QHD+ (3200x1800 pixel), CPU Core M, storage a stato solido da 256 GB; il tutto in un peso che non supera gli 1,2 kg e ha uno spessore di 12,3 millimetri.


L'offerta di gadget di Asus all'IFA si completa con MeMO Pad 7, tablet da 7" di "pura eleganza" (parola di Asus) disponibile in tre diverse tinte (oro, nero e rosso borgogna) ed equipaggiato con CPU SoC Intel Atom Z3560 da 1,83GHz, schermo con risoluzione 1920x1200 (323 ppi), 2 Gigabyte di RAM, 16/32 GB di storage interno, varianti con connettività cellulare LTE o semplice Wi-Fi. Stiloso ed economico, il MeMO Pad 7, visto che debutterà presto in Europa al prezzo di 199 euro.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaConvertibili e PC, il trasformismo di ASUSIl produttore asiatico presenta nuovi gadget e dispositivi informatici multi-funzione, capaci di assolvere il compito di smartphone, tablet o anche laptop grazie alle CPU Intel e agli accessori in dotazione
6 Commenti alla Notizia IFA 2014/ Asus sfodera smartwatch e netbook next-gen
Ordina
  • Tutti vogliono piu' potenza.
    Io ho un Galaxy S5 mini e un notebook Fujitsu con un core i5 a bordo e 512Gb di hd (meccanico!) che pesa 1,5Kg, ha un viedo da 12" e una autonomia di 8 ore.
    Lavoro 10 ore al giorno con questi due oggetti (in effetti ho anche un ipad mini per navigare quando viaggio leggero e un kindle per la lettura).
    Sviluppo sw, preparo documenti amministrativi, viaggio per il mondo, mi connetto ovviamente a internet usando il tethering del S5mini.
    Non ho mai giocato con un pc e tantomeno con un telefonino o con un tablet (presferisco giocare con il mio cane oppure a tennis con gli amici o correre con la bici).
    Francamente tutta questa esaperata necessita' di potenza di elaborazione non la vedo...
    Sara' mica per caso che il marketing ci sta un po' condizionando il cervello???
  • Capisco che tu ti sia registrato per condividere il tuo parere... però a me, quelle poche volte (3 al mese, se mi dice bene) piace anche giocare al PC (a tennis sono una schiappa), e visto che il mio PC è il portatile non volendo più usare scatoloni ingombranti rumorosi e succhiacorrente... ne cerco uno con una scheda grafica più "seria" ma comunque bello e snello...
  • - Scritto da: cyberjoe
    > Tutti vogliono piu' potenza.
    > Io ho un Galaxy S5 mini e un notebook Fujitsu con
    > un core i5 a bordo e 512Gb di hd (meccanico!) che
    > pesa 1,5Kg, ha un viedo da 12" e una autonomia di
    > 8
    > ore.
    > Lavoro 10 ore al giorno con questi due oggetti
    > (in effetti ho anche un ipad mini per navigare
    > quando viaggio leggero e un kindle per la
    > lettura).
    > Sviluppo sw, preparo documenti amministrativi,
    > viaggio per il mondo, mi connetto ovviamente a
    > internet usando il tethering del
    > S5mini.

    non so come fai a sviluppare software con un display da 12 pollici...
    non+autenticato
  • Ormai più di un anno fa acquistai, di seconda mano, un ultrabook che da fuori sembra appartenere alle versioni "budget" degli ultrabook asus con chassis in alluminio, ma che in realtà ha schermo 15.6" fullhd touch, doppio ssd da 256gb in raid0, geforce gt 650M con 2gb dedicati, 8gb di ram, ovviamente i7; da un po' cerco ultrabook che stiano "al passo coi tempi" in proporzione a questo che più di un anno fa era già di seconda mano, eppure non si trova nulla di paragonabile; soprattutto il versante memoria di massa è affidato a bestioni da 1TB ovviamente meccanici e quindi lenti, e schede grafiche tipo la 840M, che comunque è di classe X40, cioè più lenta della mia 650M; eppure magari montano 12 o addirittura 16GB di ram.
    Non esistono ultrabook seriamente più potenti del mio nello stesso stile ultracompatto e elegante, che voi sappiate?
    Contavo che questo articolo rivelasse qualcosa di incoraggiante...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 settembre 2014 17.20
    -----------------------------------------------------------
  • i laptop hanno un limite, la durata delle batterie, per gli ultrabook è ancora peggio, schede video più performanti, processori più potenti e veloci, SSD più grandi, consumano e molto, per mantenere l'autonomia intorno alle 10 ore non possono per ora essere utilizzati
    non+autenticato
  • Discorso condivisibile, ma secondo te con un compromesso sulla durata della batteria (comunque la geforce viene alimentata solo durante i giochi, altrimenti c'è il chip intel per il 2d, ed un ssd ha un assorbimento assolutamente inferiore ad un disco meccanico in cui c'è un motorino sempre in movimento) non è ragionevole attendersi che in più di un anno non ci sia un ultrabook dal medesimo aspetto, ma con componenti nettamente più performanti? Oltre alla delusione per qualcosa che cerco, è anche una stranezza in senso assoluto.
    Se ci pensi, medesimo discorso per gli smartphone: a parte qualche ammennicolo in più, cos'ha il galaxy S5 che lo rende più performante dell'S4? Quasi nulla. Stesso dicasi del Note4 e del Note3, niente di sinificativo a parte qualche MP in più sulla fotocamera, e altri potenziamenti principalmente via SW.
    Che si sia arrivati ad un picco?