Alfonso Maruccia

IFA2014/ Acer è tutta convertibili, tablet e smartphone

Il colosso taiwanese presenta nuovi PC ibridi o convertibili, tablet dalla doppia anima (Android o Windows) e un Aspire super-accessoriato per i videogiocatori. Si vede anche l'idea di smartwatch che hanno a Taiwan

« Indietro
Foto 1 di 24

Roma - All'IFA di Berlino c'è anche Acer con nuovi prodotti della linea Aspire, PC/tablet convertibili, tablet e smartphone, una vetrina all'insegna del motto "un prodotto per tutti". E tutti, a quanto pare, hanno una gran voglia di usare un PC portatile come un tablet.

La vetrina Acer all'IFA è costituita prima di tutto dai nuovi esemplari della linea Aspire R, con Aspire R13 ed R14 a giocare ancora una volta il ruolo di portatili "flessibili" in grado di orientare e far ruotare lo schermo nei modi più bizzarri che si possano immaginare. Aspire R13 ha infatti lo schermo ruotabile intorno al proprio asse, con la possibilità di scegliere sia la potenza dei componenti interni (CPU Core i7 o Core i5, HDD fino a 1 terabyte, fino a 8GB di RAM) che la risoluzione del display (Full HD o 2560x1440 pixel). Siccome l'occhio vuole la sua parte, lo schermo rotante è coperto su entrambi i lati da un vetro Gorilla Glass: robusto e con un aspetto molto elegante. Il costo è a partire da 899 euro, la disponibilità a partire da novembre.


Lo schermo di Aspire R14, invece, è in grado di ruotare di 360 gradi fino ad alloggiare completamente al di sotto della tastiera ed essere usato come un vero e proprio tablet. Anche qui la scelta dei componenti interni è ampia (GPU discreta o integrata nella CPU inclusa), ma lo schermo ha una risoluzione di "solo" 1366x768: a compensazione, come anche nel caso del R13, la tecnologia Zero Gap (che sta venendo gradualmente introdotta su tutti i nuovi modelli e prodotti) regala una sensazione di schermo più saturo e luminoso annullando la distanza tra il pannello LCD e il vetro che lo ricopre. Il prezzo dell'R14 è di 499 euro, e sarà in vendita a partire dalla metà di ottobre.
Diversamente dai dispostivi della serie Aspire R, quelli appartenenti alla linea Aspire Switch sono veri e propri 2in1, con schermo che è possibile staccare fisicamente dalla tastiera e quindi funzionare da tablet vero e proprio. In questo segmento ci sono due novità: l'inedito Switch 11, con schermo da 11,6 pollici e un trattamento oleofobico del vetro Gorilla Glass per attenuare l'impronta delle dita durante l'uso. L'allestimento della macchina spazia da processore Atom e 2GB di RAM fino a Core i5 con 4GB di memoria, lo schermo può essere Full HD o scendere a 1366x768 (HD Ready). Lo Switch 10 è un aggiornamento del prodotto già visto, ma che ora guadagna la risoluzione 1080p per lo schermo: a 329 euro lo Switch 10 è uno dei 2in1 più economici sul mercato che monti Windows 8.1, mentre il modello da 11 pollici costa solo un po' in più visto che di listino parte da 399 euro.

La fuoriserie dei notebook Acer è comunque l'Aspire V Nitro: in uscita in autunno, sarà anche possibile acquistarlo con un processore Core di quinta generazione (Broadwell) e c'è persino una versione "Black Edition" che contraddistingue il top di gamma. Tutto nero, con antenna WiFi 2x2 (MIMO) per massimizzare le capacità wireless, scheda grafica Nvidia GTX860M, schermo Full HD da 15 pollici con tecnologi IPS, audio potente (8W), SSD opzionale: il Nitro è ritagliato sulle esigenze dei videogiocatori, e strizza l'occhio anche alle manie dei più entusiasti con una inedita tecnologia Dustdefender che permette di invertire temporaneamente il verso di rotazione delle ventole di raffreddamento per consentire alla polvere raccolta di essere risputata fuori. De Nitro non si conosce ancora il prezzo, ma sarà senz'altro commisurato alle specifiche.

Su tutto, per l'intera linea Acer spicca il lavoro fatto dalle rappresentanze nazionali per personalizzare l'offerta sulle esigenze dei consumatori: a seconda delle preferenze del pubblico alcuni modelli possono essere mostrati con schermo opaco o lucido (come accade con gli Aspire V), o con tastierino numerico nel formato 15 pollici (come capita con l'Aspire E). In questo senso, le novità per l'intera linea Aspire non mancheranno di arrivare a scaffale nel giro di poche settimane.


A sorpresa, l'offerta di tablet Acer si arricchisce di un modello da 8 pollici con a bordo Windows 8.1: l'Iconia Tab 8W esteticamente è praticamente identico al suo cugino Android Iconia One 8, da cui in pratica differisce solo per il sistema operativo (nel secondo caso è KitKat) visto che montano la stessa CPU Intel Atom. Entrambi mostrano un funzionamento fluido, segno che la scelta caduta sul Z3735G quad-core pare azzeccata per il segmento. Pure lo schermo è identico, IPS 1280x800 con tecnologia Zero Gap. Il prezzo è davvero invitante: a 149 euro il Tab 8W è probabilmente il più economico device Windows in circolazione, stesso prezzo per One 8 che come il cugino sarà sugli scaffali da ottobre. Discorso diverso per Iconia Tab 10, che monta un pannello Full HD ma in questo caso la CPU è un SoC Mediatek quad-core: a differenza dai suoi colleghi il tablet in questo caso è dotato anche da porta HDMI per collegarlo a uno schermo esterno. Il prezzo parte da 199 euro, disponibile già a settembre.


Ultimi ma non ultimi, all'IFA sono stati presentati lo smartphone Liquid Z500 e il sottilissimo Jade: in questo ultimo caso si tratta di un debutto solo a livello continentale, che tuttavia permetterà ai consumatori del Vecchio Continente di optare per i 5 pollici HD e IPS del Jade, con SoC Mediatek quad-core e fotocamera posteriore da 13 megapixel in uno chassis spesso 7,5mm, a un prezzo che parte da 229 euro. Lo Z500 è invece un prodotto appena più spesso (8,65mm), con una fotocamera da 8 megapixel e un sottosistema audio interessante con protocollo DTS Studio Sound: il prezzo parte da 149 euro, la disponibilità già a partire dalla metà di settembre.

Infine, a Berlino si è visto lo smartwatch (o sarebbe meglio dire smartbracelet) di Acer: sulla falsa riga di quanto già visto nell'offerta di altri produttori, un bracciale di gomma con incastonato uno schermo touch OLED da 1 pollice e tutto quanto serve a tenere d'occhio le attività (o l'inattività) di chi lo indossa. Leap, così si chiama, sarà compatibile ovviamente con gli smartphone Acer, ma anche con iPhone e altri prodotti Android: ha un firmware aggiornabile ed espandibile, che già incorpora alcune app integrate per le notifiche e la musica, ma che attraverso una piattaforma di sviluppo aperta l'azienda di Taiwan spera di rendere appetibile ad altri fornitori di servizi cloud che vorranno popolare il device Acer.

Alfonso Maruccia
9 Commenti alla Notizia IFA2014/ Acer è tutta convertibili, tablet e smartphone
Ordina
  • FINALMENTE!

    Ho trovato il PC ideale, quello che corrisponde pienamente alle mie esigenze.

    È l'Acer Travelmate B115.
    Processore N3530 Bay Trail 4 core. Passmark oltre 1900, quindi una buona velocità per tutti gli utilizzi di produttività personale.

    4GB di Ram espandibili ad 8.

    L'HD sostituibile con una SSD.

    Fanless, nessun rumore e con la SSD neppure il sibilo e il frullare del disco.

    Schermo opaco senza touch! A che minchia serve il touch sul laptop, a fare i fighi?

    BEN 10 ORE DI AUTONOMIA!!!

    E poi per la prima volta nella mia vita un computer venduto con Linux invece che l'obbligo di pagare nel prezzo quella porcheria di Windows!

    Unica nota stonata l'interfaccia del disco: SATA II invece che SATA III. Purtroppo non riesco a godere dei 550MB/s del disco SSD che ho messo. Mi devo accontentare di circa la metà.

    Sono contento di questo ritorno dei produttori a fare notebook tradizionali.
    Il tablet è riduttivo, non ha senso per chi scrive. Anche i Surface di Microsoft con tastiera staccabile non hanno senso. Sono solo tablet che scimmiottano i notebook.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 settembre 2014 11.41
    -----------------------------------------------------------
    iRoby
    7582
  • - Scritto da: iRoby
    > Anche i Surface di Microsoft con tastiera
    > staccabile non hanno senso. Sono solo tablet che
    > scimmiottano i
    > notebook.

    Il Surface non l'ho mai provato e quindi non posso esprimermi. Ma ti assicuro che prodotti simili, come il mio Asus (ma ce ne sono di altre marche), non scimmiottano affatto i notebook. Sono degli ultrabook veri e propri con la potenza, l'ergonomia, e l'utilità di un qualsiasi ultrabook pari dimensioni (il mio ha il display FullHD da 13.3").
    A differenza di questi hanno la capacità di "trasformarsi" in tablet. E anche in questa versione non hanno nulla da invidiare a tablet puri (perché si sono, per l'appunto, trasformati in tablet puri).

    Certo, se a te non interessa avere un tablet, è inutile che te lo compri.
    Prozac
    5034
  • No scusa, la roba per Winzozz e con Winzozz a me non interessa, qualsiasi formato o vantaggio abbia.
    iRoby
    7582
  • > BEN 10 ORE DI AUTONOMIA!!!

    Non ricordo che ci sia una prova standard per tutti i produttori come il CIPA per le macchine fotografiche sono tutti valori da prendere con le pinze.
    non+autenticato
  • Il suo fratello V11 con stessa CPU e batteria ne fa 7 con HD meccanico. Questo ha elettronica diversa. E con SSD invece che HD meccanico arriva quasi a 10 ore.
    iRoby
    7582
  • - Scritto da: iRoby
    > FINALMENTE!
    >
    > Ho trovato il PC ideale, quello che corrisponde
    > pienamente alle mie
    > esigenze.
    >
    > È l'Acer Travelmate B115.
    > Processore N3530 Bay Trail 4 core. Passmark oltre
    > 1900, quindi una buona velocità per tutti gli
    > utilizzi di produttività
    > personale.
    >
    > 4GB di Ram espandibili ad 8.
    >
    > L'HD sostituibile con una SSD.
    >
    > Fanless, nessun rumore e con la SSD neppure il
    > sibilo e il frullare del
    > disco.
    >
    > Schermo opaco senza touch! A che minchia serve il
    > touch sul laptop, a fare i
    > fighi?
    >
    > BEN 10 ORE DI AUTONOMIA!!!
    >
    > E poi per la prima volta nella mia vita un
    > computer venduto con Linux invece che l'obbligo
    > di pagare nel prezzo quella porcheria di
    > Windows!

    Quanto costa?
  • - Scritto da: iRoby
    > Una cazzata, 265 euro.
    >
    > http://www.trovaprezzi.it/prezzo_notebook_travelma

    Preso nota.
    Potrebbe tornarmi utile.
    Grazie.
  • Un'offerta notevole, non c'è che dire, copre praticamente tutte le esigenze mobili.
    Un plauso alla possibilità dello schermo opaco: per mere esigenze estetiche si vendono tablet, smartphone e portatili con schermo riflettente che è una vera e propria assurdità ergonomica.
    non+autenticato