Alfonso Maruccia

IFA 2014/ Huawei, phablet e schermi di zaffiro

A Berlino il produttore cinese presenta nuovi terminali e tecnologie, provando a battere sul tempo Apple nella commercializzazione del primo smartphone che monti uno schermo di zaffiro

Roma - Huawei è arrivata all'IFA di Berlino facendo mostra di "grandi ambizioni", ambizioni che nella pratica si concretizzano in un paio di nuovi terminali e il "teaser" di una variante del già commercializzato P7 con schermo di zaffiro. Che arriverebbe a battere Apple sul tempo, qualora comparisse sul mercato in tempi brevi.


Le novità del colosso cinese includono quindi Ascend Mate7, phablet con schermo da 6" e risoluzione Full HD, processore SoC octa-core (quattro core Cortex-A15 a 1,8GHz e quattro core Cortex-A7 a 1,3GHz), batteria da 4.100mAh, fotocamera da 13 megapixel (5 mp sul fronte per i selfie-maniaci) e un lettore di impronte digitali a singolo tocco utilizzabile per rafforzare la sicurezza del terminale o autenticare l'utente nei pagamenti mobile.

In arrivo nel quarto trimestre del 2014 al costo di 600 euro (variante con 32 GB di storage) o 500 euro (16 GB) con sistema operativo Android 4.4 e skin custom EMUI 3.0, Ascend Mate7 si accompagna all'altro terminale presentato da Huawei alla kermesse tedesca, vale a dire Ascend G7.

Ascend G7 ha uno schermo di dimensioni inferiori rispetto al Mate7 (5,5" risoluzione HD a 720p), assomiglia esternamente all'iPhone 5S di Apple, è dotato di un processore SoC quad-core Qualcomm a 1,2 GHz e supporta la connettività 4G/LTE. Il secondo phablet del lotto è più economico del primo e verrà commercializzato in vari paesi (Italia inclusa) a 300 euro a partire da questo settembre.

Con i suoi nuovi phablet Huawei prova a catturare un trend evidenziato anche dagli analisti di IDC, che prevedono il sorpasso del volume di affari di questa categoria di gadget mobile sui PC portatili entro il 2015. L'era post-PC non sarebbe insomma il regno incontrastato dei tablet ma dei phablet, o almeno è questo l'ultimo vaticino delle società di analisi a riguardo.

Per non farsi mancare proprio niente, infine, Huawei ha approfittato del palcoscenico dell'IFA per fornire un assaggio dei suoi nuovi schermi di zaffiro, una tecnologia apparentemente destinata a debuttare su una variante dello smartphone P7. Anche il prossimo iPhone è previsto al debutto con uno schermo ultra-resistente.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessMondo tablet, avanti adagioIDC prevede una crescita decisamente ridotta per il mercato delle tavolette, un settore che soffre il prevedibile calo della domanda nelle nazioni pių sviluppate e una riduzione dei profitti in quelle emergenti. E' l'era post-PC, bellezza
2 Commenti alla Notizia IFA 2014/ Huawei, phablet e schermi di zaffiro
Ordina