Alfonso Maruccia

Google: basta soldi a chi nega il cambiamento climatico

Eric Schmidt definisce l'appoggio economico ad ALEC come un errore. L'organizzazione diffonde "bugie" sul riscaldamento globale. Ma sono i danni collaterali del sistema delle lobby d'Oltreoceano

Roma - Il supporto economico garantito da Google all'organizzazione di conservatori americani nota come American Legislative Exchange Council (ALEC), per il presidente Eric Schmidt si tratta di un capitolo chiuso che non si ripeterà in futuro. E la responsabilità è di ALEC, visto che l'organizzazione va spargendo in giro delle vere e proprie bugie sul cambiamento climatico.

Schmidt interviene sulla questione in una intervista rilasciata in radio, rivelando come Google non abbia più intenzione di rinnovare la sua "membership" di un'organizzazione che riceve finanziamenti dai colossi del petrolio (Exxon Mobil), è contraria al supporto governativo nei confronti delle risorse energetiche alternative, e vorrebbe classificare gli attivisti come terroristi. Inizialmente Mountain View ha dato il proprio supporto all'attività propagandistica di ALEC per questioni non pertinenti a quelle ambientali, sostiene Schmidt, ma ora tale supporto non è più rinnovabile perché chi nega il riscaldamento globale va contro i fatti e rende il mondo un posto molto peggiore per le future generazioni.

Alle parole di Schmidt risponde a stretto giro il CEO di ALEC Lisa Nelson, che riafferma la propria volontà di contrastare l'intervento del governo federale americano in questioni che dovrebbero attenere alle autorità locali ed è a favore dell'espansione delle risorse energetiche rinnovabili in proporzione alla domanda proveniente dai consumatori.
Il dato più inquietante di tutta la faccenda è però l'apparente natura duale delle iniziative lobbistiche di Mountain View e delle altre aziende hi-tech, colossi che continuano a finanziare i think-tank conservatori americani per le loro posizioni a favore della liberalizzazione del mercato tecnologico e delle comunicazioni telematiche, e che alla fine devono accollarsi anche le posizioni meno desiderabili come quella pro-petrolio e anti-rinnovabili. Lo scontro tra Google e ALEC è un incidente di percorso che non cambia di molto un sistema politico che definire controverso fin dalle fondamenta non è un azzardo.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàGoogle ingrana la marciaSi apre la nuova fase di sperimentazione dei veicoli di Google che si guidano da soli. La California ha dato luce verde. E Mountain View mette in pista mini-vetture senza volante e pedale del freno
14 Commenti alla Notizia Google: basta soldi a chi nega il cambiamento climatico
Ordina
  • Gira e rigira ma alla fine tutti i nodi vengono al pettine : la sovrappopolazione mondiale, tutto il resto consiste solo in lodevoli iniziative ecologiche per rallentare momentaneamente la catastrofe finale dell'umanità, che sicuramente ci sarà se non faremo il controllo delle nascite a livello mondiale. Ricordiamoci sempre che l'uomo non è puro spirito e che per vivere necessita di beni materiali, che in questa Terra non sono infiniti.
    non+autenticato
  • "Neghi il cambiamento climatico? Niente più appoggio, per nessuna iniziativa farai, anche estranea all'ambiente".

    "Hai partecipato ad un referendum contro le coppie gay in California? Niente posto da amministratore delegato di Mozilla!".

      Perplesso   Con la lingua fuori     Cylon
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 settembre 2014 19.09
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Leguleio
    > "Neghi il cambiamento climatico? Niente più
    > appoggio, per nessuna iniziativa farai, anche
    > estranea all'ambiente".
    >
    > "Hai partecipato ad un referendum contro le
    > coppie gay in California? Niente posto da
    > amministratore delegato di Mozilla!".
    >

    A me sembra un po' diverso. Da una parte c'è un singolo che vede compromessa la propria possibilità di lavorare (cioè ottenere soldi in cambio di una prestazione d'opera) in quanto le sue idee non sono gradite, dall'altro un'associazione che non riceverà più sovvenzioni (cioè fondi a perdere, in cambio di niente).
    Izio01
    4027
  • > > "Neghi il cambiamento climatico? Niente più
    > > appoggio, per nessuna iniziativa farai, anche
    > > estranea all'ambiente".
    > >
    > > "Hai partecipato ad un referendum contro le
    > > coppie gay in California? Niente posto da
    > > amministratore delegato di Mozilla!".
    > >
    >
    > A me sembra un po' diverso. Da una parte c'è un
    > singolo che vede compromessa la propria
    > possibilità di lavorare (cioè ottenere soldi in
    > cambio di una prestazione d'opera) in quanto le
    > sue idee non sono gradite, dall'altro
    > un'associazione che non riceverà più sovvenzioni
    > (cioè fondi a perdere, in cambio di
    > niente).

    L'analogia sotto la superficie c'è, c'è lo stesso.Sorride
    Sono processi alle idee con la sottolineatura delle conseguenze negative che comportano.
    Succede tutti i giorni dell'anno che un nuovo amministratore delegato non sia gradito, per i più svariati motivi; ma solo a Eich sono state rinfacciate posizioni prese diversi anni prima come motivazione apparente dei contrasti (e sottolineo apparente: i motivi reali sono emersi poco dopo: equilibri di potere all'interno di Mozilla che sono stati compromessi).
    Succede tutti i giorni che donazioni e appoggi materiali da parte di grandi aziende vengano revocati; alla fine ognuno ha il diritto di cambiare idea sulla destinazione dei propri fondi. Fare un comunicato stampa per annunciare la cosa, manco negare il riscaldamento globale fosse un crimine, è un disvalore aggiunto che non piacerebbe a nessuno.
  • - Scritto da: Leguleio
    > Fare un comunicato stampa per annunciare
    > la cosa, manco negare il riscaldamento globale
    > fosse un crimine, [CUT]

    Per me negare il riscaldamento globale è un crimine.
    Perchè le ricadute di questa cosa andranno sui miei figli, sui tuoi figli e sull'intero genere umano, nonchè su tutti gli esseri viventi di questo pianeta.

    Le preferenze sessuali di una persona impattano solo su sè stessa
  • > > Fare un comunicato stampa per annunciare
    > > la cosa, manco negare il riscaldamento globale
    > > fosse un crimine, [CUT]
    >
    > Per me negare il riscaldamento globale è
    > un
    > crimine.

    Evidentemente anche per i vertici di Google.A bocca storta
    Solo che i codici penali di tutto il mondo non lo considerano tale, e sottolineare pubblicamente la circostanza appare punitivo e sproporzionato. In alcune nazioni è un crimine negare la shoah , ma solo quello.


    > Perchè le ricadute di questa cosa andranno sui
    > miei figli, sui tuoi figli e sull'intero genere
    > umano, nonchè su tutti gli esseri viventi di
    > questo
    > pianeta.

    Le ricadute di quale cosa? Del cambiamento climatico, oppure della negazione del fenomeno?
  • Giusto, il cambiamento climatico produce direttamente i danni, il negare il cambiamento climatico no. Come del resto la mafia produce direttamente danni ed il negare la sua esistenza non produce direttamente danni. Ma in genere chi nega la mafia lo fa perché la supporta... ed il favoreggiamento è parte del crimine... Prosit!
    non+autenticato
  • > Giusto, il cambiamento climatico produce
    > direttamente i danni, il negare il cambiamento
    > climatico no. Come del resto la mafia produce
    > direttamente danni ed il negare la sua esistenza
    > non produce direttamente danni. Ma in genere chi
    > nega la mafia lo fa perché la supporta... ed il
    > favoreggiamento è parte del crimine...

    Basta che si tenga ben distinta l'azione di negarla, anche contro ogni evidenza, con l'azione o le azioni di favoreggiamento dei suoi crimini. Non vorrei vedere nel codice penale anche la "negazione di associazione per delinquere di stampo mafioso"; di assurdità ce ne son già troppe.A bocca storta

    > Prosit!

    Skål!
  • Certo, l'azione di negare è una cosa è distinta dal favoreggiamento, per questo ho detto che in genere sono correlate. Bisogna essere tanto ingenui per non vedere la cosa, oppure bisogna essere dalla parte di chi nega...
    Io guardo all'atto pratico: non credo esistano organizzazioni che negano l'esistenza del cambiamento climatico tanto per divertirsi, lo fanno per l'interesse di chi non vuole restrizioni all'inquinamento. Poi sai c'è chi ama i sofismi legali per cui per esempio non è reato fare uno scambio di favori (leggi tangenti) a tre perché per legge la triangolazione non è contemplata...
    Sempre tante buone cose...
    non+autenticato
  • > Certo, l'azione di negare è una cosa è distinta
    > dal favoreggiamento, per questo ho detto che in
    > genere sono correlate. Bisogna essere tanto
    > ingenui per non vedere la cosa, oppure bisogna
    > essere dalla parte di chi
    > nega...

    E viceversa, bisogna essere degli appassionati del reato d'opinione per pensare di punire in tribunale una condotta del genere.

    > Io guardo all'atto pratico: non credo esistano
    > organizzazioni che negano l'esistenza del
    > cambiamento climatico tanto per divertirsi, lo
    > fanno per l'interesse di chi non vuole
    > restrizioni all'inquinamento.

    Ma di nuovo: adesso gli interessi di industriali, o di produttori artigianali, sono reato?
    È più importante capire a che pro si fanno e si dicono certe cose, perché una criminalizzazione di certi comportamenti verrebbe facilmente usata anche per punire altro, cose che nulla c'entrano.


    > Poi sai c'è chi ama
    > i sofismi legali per cui per esempio non è reato
    > fare uno scambio di favori (leggi tangenti) a tre
    > perché per legge la triangolazione non è
    > contemplata...

    Ah, interessante interessante!
    Mi devo dare alla corruzione, se è così facile....
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 25 settembre 2014 15.25
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Leguleio
    > > Certo, l'azione di negare è una cosa è
    > distinta
    > > dal favoreggiamento, per questo ho detto che
    > in
    > > genere sono correlate. Bisogna essere tanto
    > > ingenui per non vedere la cosa, oppure
    > bisogna
    > > essere dalla parte di chi
    > > nega...
    >
    > E viceversa, bisogna essere degli appassionati
    > del reato d'opinione per pensare di punire in
    > tribunale una condotta del genere.
    >
    >
    Mi metti in bocca parole che non ho detto (ho parlato di reato di opinione?) per sviare dal nocciolo della questione: chi nega il cambiamento climatico va da se che vuole evitare restrizioni all'inquinamento a danno dei propri amici/datori di lavoro.

    > > Io guardo all'atto pratico: non credo
    > esistano
    > > organizzazioni che negano l'esistenza del
    > > cambiamento climatico tanto per divertirsi,
    > lo
    > > fanno per l'interesse di chi non vuole
    > > restrizioni all'inquinamento.
    >
    > Ma di nuovo: adesso gli interessi di industriali,
    > o di produttori artigianali, sono
    > reato?

    Ok ti piace la tecnica del mettermi in bocca parole che non ho detto... Dire che il cambiamento climatico non c'è è come dire che la mafia non esiste: non è reato, ma si capisce benissimo a favore di chi viene detto. Nel caso dell'organizzazione citata nell'articolo è detta a favore di chi il cambiamento climatico lo sta determinando ed anche se fatto a termini di legge, resta sempre un danno colossale all'umanità intera, e visto che questo incide sulla salute e la vita potremmo definirlo "Legalmente criminale" visto che ti piacciono i sofismi legali.

    >
    > > Poi sai c'è chi ama
    > > i sofismi legali per cui per esempio non è
    > reato
    > > fare uno scambio di favori (leggi tangenti)
    > a
    > tre
    > > perché per legge la triangolazione non è
    > > contemplata...
    >
    > Ah, interessante interessante!
    > Mi devo dare alla corruzione, se è così facile....
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 25 settembre 2014 15.25
    > --------------------------------------------------

    Se non lo sapevi, fossi in te mi fermerei a riflettere un bel po' sul tuo grado di conoscenza dell'Italia...
    Ad ogni modo, se decidi di essere corrotto solo perché ci sono delle scappatoie significa che degli altri non te ne frega nulla, figuriamoci se ti frega qualcosa dei danni causati dall'inquinamento e delle genreazioni future. Vabbé dai, felice di averti dato una nuova propsettiva di business A bocca aperta Stammi bene
    non+autenticato
  • > > E viceversa, bisogna essere degli appassionati
    > > del reato d'opinione per pensare di punire in
    > > tribunale una condotta del genere.

    > Mi metti in bocca parole che non ho detto (ho
    > parlato di reato di opinione?)

    Sai com'è: quando uno accosta con questa noncuranza la negazione del riscaldamento globale e la negazione della mafia, c'è qualcuno che fa 2+2. E credo più di qualcuno...


    > per sviare dal
    > nocciolo della questione: chi nega il cambiamento
    > climatico va da se che vuole evitare restrizioni
    > all'inquinamento a danno dei propri amici/datori
    > di
    > lavoro.

    Insomma non può esistere per definizione chi è scettico oppure critico sugli studi e sui dati raccolti finora a proposito del riscaldamento globale.
    O si è in combutta con le grandi industrie, oppure bisogna credere a questo dato per forza. Tertium non datur . Parola di Giacomo.



    > > > Io guardo all'atto pratico: non credo
    > > esistano
    > > > organizzazioni che negano l'esistenza del
    > > > cambiamento climatico tanto per divertirsi,
    > > lo
    > > > fanno per l'interesse di chi non vuole
    > > > restrizioni all'inquinamento.
    > >
    > > Ma di nuovo: adesso gli interessi di
    > industriali,
    > > o di produttori artigianali, sono
    > > reato?
    >
    > Ok ti piace la tecnica del mettermi in bocca
    > parole che non ho detto...

    A te piace non rispondere alle domande, vedo.
    Quindi te la pongo di nuovo: "Gli interessi di industriali, o di produttori artigianali, sono reato?".


    > Dire che il
    > cambiamento climatico non c'è è come dire che la
    > mafia non esiste: non è reato, ma si capisce
    > benissimo a favore di chi viene detto. Nel caso
    > dell'organizzazione citata nell'articolo è detta
    > a favore di chi il cambiamento climatico lo sta
    > determinando ed anche se fatto a termini di
    > legge, resta sempre un danno colossale
    > all'umanità intera, e visto che questo incide
    > sulla salute e la vita potremmo definirlo
    > "Legalmente criminale" visto che ti piacciono i
    > sofismi
    > legali.

    Poi sei hai tempo mi spieghi come un comportamento possa essere legalmente criminale e, nel contempo, non previsto come reato da nessun Paese (che si sappia).
    Perché sospetto che la tua definizione di "legale", e di "criminale" non collimi con quella della maggioranza della popolazione, e, va da sé, con le leggi in vigore attualmente.



    > > > Poi sai c'è chi ama
    > > > i sofismi legali per cui per esempio non è
    > > reato
    > > > fare uno scambio di favori (leggi tangenti)
    > > a
    > > tre
    > > > perché per legge la triangolazione non è
    > > > contemplata...
    > >
    > > Ah, interessante interessante!
    > > Mi devo dare alla corruzione, se è così
    > facile....

    > Se non lo sapevi, fossi in te mi fermerei a
    > riflettere un bel po' sul tuo grado di conoscenza
    > dell'Italia...

    Torno in Italia di corsa e imbastisco un bell'affare con corruzione e mazzette a tutto spiano. Se anche mi beccano, ho l'esimente-Giacomo, la triangolazione non è reato, chi mai mi può punire?
    Diventerò ricco!


    > Ad ogni modo, se decidi di essere corrotto solo
    > perché ci sono delle scappatoie significa che
    > degli altri non te ne frega nulla, figuriamoci se
    > ti frega qualcosa dei danni causati
    > dall'inquinamento e delle genreazioni future.

    In effetti, quando gli altri parlano con questo tono, lasciarli al loro destino viene automatico.Ficoso


    > Vabbé dai, felice di averti dato una nuova
    > propsettiva di business A bocca aperta Stammi
    > bene

    Sarà un piacere!
    Già conto le mazzette.