Vendette: krakkato il sito dei Metallica

Sono bastate poche ore da quando la band ha annunciato la sua denuncia contro Napster perché il suo sito venisse attacco da ignoti. Che chiedono ai Metallica di ripensarci

Web - I Metallica sono finiti nel mirino di ignoti che hanno "hackato" il sito della storica band dell'heavy metal. Lo scopo dell'aggressione cyber è stata resa evidente dal messaggio che per alcune ore è apparso sulla home page del gruppo: "LEAVE NAPSTER ALONE".

La protesta, di cui è rimasta traccia sul sito di Attrition.org, è stata infatti originata dalla presa di posizione dei Metallica contro Napster, la softwarehouse che distribuisce il celeberrimo programma per lo scambio di file musicali tra utenti internet.

I Metallica avevano infatti annunciato una denuncia contro Napster e una forte richiesta di danni, nella convinzione che la softwarehouse sia responsabile per quanto trasmesso da e per gli utenti internet che utilizzano quel programma. Difficilmente i Metallica daranno ascolto a chi ha colpito la loro pagina, ma di certo la loro "mossa", come hanno osservato alcuni, arriva inattesa, vista l'immagine di "sporchi e cattivi" che la band ha sempre costruito per sé.