Alfonso Maruccia

Google e CyanogenMod, affare mancato

Mountain View aveva messo gli occhi sulla più popolare modification di Android in circolazione, ma gli sviluppatori hanno rifiutato l'offerta di acquisizione. CyanogenMod continua a crescere, e stringe accordi in India

Roma - Google era interessata all'acquisizione di Cyanogen Inc., società responsabile dello sviluppo della versione custom di Android nota come CyanogenMod, ma il management ha rifiutato l'offerta riaffermando la volontà di continuare a correre da soli, crescere e accumulare fondi. Molti, molti fondi.

La rivelazione sull'affare mancato parla di un incontro al vertice tra Sundar Pichai (responsabile Android e Chrome per Google) e i dirigenti di Cyanogen Inc., un meeting nel corso del quale Pichai avrebbe espresso interesse per la modification e i dirigenti della piccola società avrebbero risposto picche.

Cyanogen si è giustificata dicendo di essere ancora in fase di crescita, e di voler recuperare nuovi fondi di investimento fino a raggiungere quota 1 miliardo di dollari. E a quanto pare Google non era il solo colosso interessato ad acquisire Cyanogen, visto che si parla di approcci esplorativi anche da parte di Amazon, Microsoft e Yahoo.
Senza conferme ufficiali le speculazioni corrono senza controllo, così come gli interrogativi sul possibile interesse di Google nei confronti di CyanogenMod: la modification di Android è sviluppata da ingegneri che conoscono molto bene l'OS mobile più diffuso al mondo, ma di certo non lo conoscono più di chi quell'OS lo ha creato e ci lavora con fondi e risorse molto superiori.
La vicenda assumerebbe naturalmente toni molto diversi nel caso in cui Google fosse interessata a interrompere lo sviluppo di CyanogenMod, piuttosto che a far fruttare in qualche modo le competenze degli sviluppatori della mod.

Quale che sia la volontà di Mountain View, a ogni modo, le dichiarazioni di Cyanogen sulla continua crescita dell'azienda non sono trascurabili: dall'India arriva la conferma dell'adozione di CyanogenMod da parte di Micromax, produttore che ha recentemente presentato il terminale Android One (basato sulla versione ottenuta in licenza di Android, con accesso ai servizi proprietari di Google e tutto quanto), che ha ora deciso di passare alla versione custom dell'OS mobile per il prossimo smartphone.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessCyanogen raccoglie milioniCi sono 30 milioni tondi tondi in banca a disposizione per trasformare la mod in un vero sistema operativo mobile. Magari anche in collaborazione con Oppo. E poi c'è Tizen che si rifà vedere in giro
  • TecnologiaAndroid One, smartphone low-cost per i paesi emergentiNon esattamente il primo della classe, ma farà tutto e collegherà nuovi utenti ai servizi di Google. Uno strumento per combattere il digital divide. Chi vuole spendere ancora meno, poi, ha sempre Firefox OS
7 Commenti alla Notizia Google e CyanogenMod, affare mancato
Ordina