Gaia Bottà

Revenge porn, si muove anche il Regno Unito

Le intenzioni del legislatore sono chiare: tolleranza zero nei confronti di chi espone l'intimità altrui. Sarà la formulazione della legge a determinarne la reale efficacia

Roma - Diffondere con ogni mezzo immagini di nudità senza il consenso della persona ritratta potrebbe diventare un reato punibile con due anni di carcere anche nel Regno Unito: anche il legislatore britannico sta mettendo a punto una strategia per contenere il fenomeno del revenge porn, e medita di farlo delineando una fattispecie e prevedendo apposite misure deterrenti.

Se oltreoceano fervono le discussioni sulle numerose iniziative legislative proposte per arginare una deriva della pornografia che rischia di colpire coloro che nutrono troppa fiducia nei confronti delle tecnologie e dei partner a cui si affidano, nel Vecchio Continente è per ora solo la Germania ad aver deliberato nello specifico della materia: per non lasciare nulla alla variabilità delle interpretazioni dell'esistente quadro normativo, per dimostrare il proprio impegno nei confronti di cittadini sempre più impensieriti dalle cronache, il segretario alla giustizia britannico Chris Grayling ha annunciato una nuova proposta di legge.

"Il fatto che ci siano degli individui che con crudeltà distribuiscono immagini scattate nell'intimità dei loro ex partner senza il loro consenso - ha denunciato Grayling - va oltre ogni immaginazione". Nel Regno Unito già sono in vigore leggi volte a tutelare la privacy, a prevenire la circolazione di materiale osceno e pedopornografico, a punire il ricatto; le leggi che regolamentano il settore delle comunicazioni possono fungere da punto di riferimento per giudicare gli abusi, e persino il diritto d'autore può servire a contrastare certi aspetti e certe manifestazioni del revenge porn: le autorità intendono però sgombrare il campo dai dubbi e, per assicurarsi che "coloro che cadano vittima di questo tipo di riprovevole comportamento sappiano che lo stato è dalla loro parte e che farà di tutto per fare giustizia", hanno scelto di "cambiare la legge per fare in modo che sia chiaro che coloro che agiscono in questo modo possono essere puniti con il carcere".
Per ora è dato sapere che il reato riguarderà "immagini o video che mostrano persone nel corso di attività sessuali o ritratte in atteggiamento che implica una relazione con il sesso o che comportano l'esposizione dei genitali in una maniera che non è solita essere vista in pubblico". Se le intenzioni del Regno Unito sono cristalline e inequivocabili, sarà la formulazione definitiva della legge a determinarne la reale efficacia: il testo in vigore in Arizona, ad esempio, è nel mirino delle associazioni che si battono per i diritti civili perché ritenuto tanto generico da poter essere piegato a soffocare la circolazione di informazione, arte e cultura.

Gaia Bottà
Notizie collegate
34 Commenti alla Notizia Revenge porn, si muove anche il Regno Unito
Ordina
  • Come e chi stabilisce che si tratta della tua ex e non invece una foto scaricata da internet?
    Ci vuole comunque la denuncia della parte offesa per procedere altrimenti   dovrebbero chiudere tutti i siti porno il che la vedo dura
    non+autenticato
  • Ogni volta che si toccano questi argomenti, si commette sempre l'errore di credere che si vive solo nel tempo presente.

    Ma queste foto sono eterne e la regolamentazione della loro diffusione va regolamentata nel tempo.

    Mi sta bene che oggi si proibisca di diffondere delle foto dell'ex recenti.
    Ma perche' non poterlo fare tra 50 anni? 100 anni?

    Deve essere specificato chiaramente quando queste foto perdono la loro caratteristica di privacy del soggetto ritratto e divenano documenti storici.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Ogni volta che si toccano questi argomenti, si
    > commette sempre l'errore di credere che si vive
    > solo nel tempo
    > presente.
    >
    > Ma queste foto sono eterne e la regolamentazione
    > della loro diffusione va regolamentata nel
    > tempo.
    >
    > Mi sta bene che oggi si proibisca di diffondere
    > delle foto dell'ex
    > recenti.
    > Ma perche' non poterlo fare tra 50 anni? 100 anni?
    >
    > Deve essere specificato chiaramente quando queste
    > foto perdono la loro caratteristica di privacy
    > del soggetto ritratto e divenano documenti
    > storici.

    Documenti storici?
    Hai Marilyn Monroe tra le tue ex?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Papple
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Ogni volta che si toccano questi argomenti,
    > si
    > > commette sempre l'errore di credere che si
    > vive
    > > solo nel tempo
    > > presente.
    > >
    > > Ma queste foto sono eterne e la
    > regolamentazione
    > > della loro diffusione va regolamentata nel
    > > tempo.
    > >
    > > Mi sta bene che oggi si proibisca di
    > diffondere
    > > delle foto dell'ex
    > > recenti.
    > > Ma perche' non poterlo fare tra 50 anni? 100
    > anni?
    > >
    > > Deve essere specificato chiaramente quando
    > queste
    > > foto perdono la loro caratteristica di
    > privacy
    > > del soggetto ritratto e divenano documenti
    > > storici.
    >
    > Documenti storici?
    > Hai Marilyn Monroe tra le tue ex?

    Anche, ma non e' mica per il caso specifico che lo chiedo.
    Vorrei sapere che cosa intendono fare in linea generale.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Papple
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > Ogni volta che si toccano questi
    > argomenti,
    > > si
    > > > commette sempre l'errore di credere che
    > si
    > > vive
    > > > solo nel tempo
    > > > presente.
    > > >
    > > > Ma queste foto sono eterne e la
    > > regolamentazione
    > > > della loro diffusione va regolamentata
    > nel
    > > > tempo.
    > > >
    > > > Mi sta bene che oggi si proibisca di
    > > diffondere
    > > > delle foto dell'ex
    > > > recenti.
    > > > Ma perche' non poterlo fare tra 50
    > anni?
    > 100
    > > anni?
    > > >
    > > > Deve essere specificato chiaramente
    > quando
    > > queste
    > > > foto perdono la loro caratteristica di
    > > privacy
    > > > del soggetto ritratto e divenano
    > documenti
    > > > storici.
    > >
    > > Documenti storici?
    > > Hai Marilyn Monroe tra le tue ex?
    >
    > Anche, ma non e' mica per il caso specifico che
    > lo
    > chiedo.
    > Vorrei sapere che cosa intendono fare in linea
    > generale.

    Penso che in linea generale non dovrebbero mai diventare pubbliche indipendentemente dal tempo passato, anche perchè una patata non vedo che valore storico possa avere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Papple

    >
    > Penso che in linea generale non dovrebbero mai
    > diventare pubbliche indipendentemente dal tempo
    > passato, anche perchè una patata non vedo che
    > valore storico possa
    > avere.

    Quindi anche tu ritieni che sia meglio che gli affreschi con le orge a Pompei vadano distrutti.
  • se credi di essere onesto intellettualmente perchè metti sullo stesso livello gli "affreschi" e le "foto"?
    non+autenticato
  • - Scritto da: lol
    > se credi di essere onesto intellettualmente
    > perchè metti sullo stesso livello gli "affreschi"
    > e le
    > "foto"?

    Se hai tempo, ci possiamo ritrovare qui tra circa 2000 anni, a discutere se nel frattempo le foto sono diventate reperti storici.

    Quello che ho detto e' che un ritratto dal vivo, privato, fatto 2000 anni fa, all'interno di una casa privata e quindi ben protetto dalla privacy dell'epoca, oggi e' aperto al pubblico e ritenuto di estrema importanza culturale.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: lol
    > > se credi di essere onesto intellettualmente
    > > perchè metti sullo stesso livello gli
    > "affreschi"
    > > e le
    > > "foto"?
    >
    > Se hai tempo, ci possiamo ritrovare qui tra circa
    > 2000 anni, a discutere se nel frattempo le foto
    > sono diventate reperti
    > storici.
    >
    > Quello che ho detto e' che un ritratto dal vivo,
    > privato, fatto 2000 anni fa, all'interno di una
    > casa privata e quindi ben protetto dalla privacy
    > dell'epoca, oggi e' aperto al pubblico e ritenuto
    > di estrema importanza
    > culturale.

    Balle gli affreschi di Pompei non sono ritratti dal vivo sono rappresentazioni di atti sessuali alla stregua di un disegno Hentai, non sono certo il ritratto dei padroni di casa, se invece ti riferisci a quelli nei lupanare, non sono altro che un catalogo dei servizi che si potevano ottenere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Papple
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: lol
    > > > se credi di essere onesto
    > intellettualmente
    > > > perchè metti sullo stesso livello gli
    > > "affreschi"
    > > > e le
    > > > "foto"?
    > >
    > > Se hai tempo, ci possiamo ritrovare qui tra
    > circa
    > > 2000 anni, a discutere se nel frattempo le
    > foto
    > > sono diventate reperti
    > > storici.
    > >
    > > Quello che ho detto e' che un ritratto dal
    > vivo,
    > > privato, fatto 2000 anni fa, all'interno di
    > una
    > > casa privata e quindi ben protetto dalla
    > privacy
    > > dell'epoca, oggi e' aperto al pubblico e
    > ritenuto
    > > di estrema importanza
    > > culturale.
    >
    > Balle gli affreschi di Pompei non sono ritratti
    > dal vivo

    Ovviamente tu c'eri, per poter affermare cio' con certezza.

    > sono rappresentazioni di atti sessuali
    > alla stregua di un disegno Hentai, non sono
    > certo il ritratto dei padroni di casa,

    Ovviamente tu c'eri...

    > se invece
    > ti riferisci a quelli nei lupanare, non sono
    > altro che un catalogo dei servizi che si
    > potevano ottenere

    Catalogo illustrato.

    Se ci fosse stata la macchina fotografica avrebbero fatto le foto invece delle insegne dipinte a mano.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Papple
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: lol
    > > > > se credi di essere onesto
    > > intellettualmente
    > > > > perchè metti sullo stesso livello
    > gli
    > > > "affreschi"
    > > > > e le
    > > > > "foto"?
    > > >
    > > > Se hai tempo, ci possiamo ritrovare qui
    > tra
    > > circa
    > > > 2000 anni, a discutere se nel frattempo
    > le
    > > foto
    > > > sono diventate reperti
    > > > storici.
    > > >
    > > > Quello che ho detto e' che un ritratto
    > dal
    > > vivo,
    > > > privato, fatto 2000 anni fa,
    > all'interno
    > di
    > > una
    > > > casa privata e quindi ben protetto dalla
    > > privacy
    > > > dell'epoca, oggi e' aperto al pubblico e
    > > ritenuto
    > > > di estrema importanza
    > > > culturale.
    > >
    > > Balle gli affreschi di Pompei non sono
    > ritratti
    > > dal vivo
    >
    > Ovviamente tu c'eri, per poter affermare cio' con
    > certezza.

    Neanche tu c'eri per affermare il contrario, leggiti qualche pubblicazione e poi ne riparliamo

    > > sono rappresentazioni di atti sessuali
    > > alla stregua di un disegno Hentai, non sono
    > > certo il ritratto dei padroni di casa,
    >
    > Ovviamente tu c'eri...

    Io no è tu?

    > > se invece
    > > ti riferisci a quelli nei lupanare, non sono
    > > altro che un catalogo dei servizi che si
    > > potevano ottenere
    >
    > Catalogo illustrato.
    >
    > Se ci fosse stata la macchina fotografica
    > avrebbero fatto le foto invece delle insegne
    > dipinte a mano.

    Certo ma proprio per il fatto che era un catalogo di vendita di fatto era già pubblico, quindici la foto privata non c'entra nulla.

    Poi se vuoi la ragione a prescindere non hai che da dirlo che a me dartela non costa nulla.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Papple
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: lol
    > > > se credi di essere onesto
    > intellettualmente
    > > > perchè metti sullo stesso livello gli
    > > "affreschi"
    > > > e le
    > > > "foto"?
    > >
    > > Se hai tempo, ci possiamo ritrovare qui tra
    > circa
    > > 2000 anni, a discutere se nel frattempo le
    > foto
    > > sono diventate reperti
    > > storici.
    > >
    > > Quello che ho detto e' che un ritratto dal
    > vivo,
    > > privato, fatto 2000 anni fa, all'interno di
    > una
    > > casa privata e quindi ben protetto dalla
    > privacy
    > > dell'epoca, oggi e' aperto al pubblico e
    > ritenuto
    > > di estrema importanza
    > > culturale.
    >
    > Balle gli affreschi di Pompei non sono ritratti
    > dal vivo sono rappresentazioni di atti sessuali
    > alla stregua di un disegno Hentai, non sono
    > certo il ritratto dei padroni di casa, se invece
    > ti riferisci a quelli nei lupanare, non sono
    > altro che un catalogo dei servizi che si
    > potevano ottenere

    E quindi li possiamo buttare via ! Spazio risparmiato.
    E buttate giu' quei musei !
    non+autenticato