Alfonso Maruccia

Ora webOS è morto davvero

HP annuncia lo spegnimento definitivo dei servizi che sorreggono lo sfortunato OS ex-Palm, previsto per gennaio 2015. Mentre LG, che delle spoglie di webOS ha fatto una GUI per SmartTV, si trova a gestire i problemi di comunicazione tra Oriente e Occidente

Roma - Un annuncio senza cerimonie sancisce la chiusura, il prossimo 15 gennaio 2015, dei servizi remoti da cui dipende webOS, sistema operativo mobile dalla storia travagliata: nella fatidica data si potrà considerare definitivamente "morto", per gli sviluppatori e (forse) per gli utenti di gadget Palm.

All'inizio del prossimo anno, comunica Hewlett-Packard, App Catalog e gli altri servizi "cloud" di webOS verranno messi definitivamente a riposo; prima di allora, però, verrà inibita la possibilità di acquistare nuove app per l'OS (1 novembre 2014), e poi quella di sottoporre nuove app da parte degli sviluppatori (10 novembre 2014).

C'è ovviamente ancora tempo, in queste poche settimane che ancora tengono in vita webOS, per il download, il patching e il backup delle app acquistate dagli utenti cosicché possano continuare a funzionare anche quando il cuore remoto del sistema mobile verrà spento per sempre. Dopo il 15 gennaio, l'unica possibilità per caricare nuove app sui gadget webOS sarà quella offerta dal sistema di sideloading di codice fatto in casa noto come Preware.
Il 15 gennaio 2015 termina dunque una storia travagliata come poche nell'ambito del mercato tecnologico, una storia che anni fa ha portato la promettente piattaforma mobile di Palm nel tritacarne dell'HP gestita dall'ex-CEO Leo Apotheker, quella che voleva infilare webOS in ogni pertugio, gadget e PC e che ha invece finito per compensare gli azionisti furibondi dopo essere stata accusata di frode.

Lo spirito open source di webOS (frutto di Open webOS, ultima iniziativa di HP prima dell'abbandono) rivive, almeno idealmente, in LuneOS, mentre l'anima commerciale e il team di sviluppatori ex-Palm sono entrati a far parte della scuderia LG che ne ha tirato fuori un prodotto embedded per SmartTV.

Ma anche il colosso asiatico, a quanto pare, ha i suoi problemi nel gestire webOS, con difficoltà di carattere soprattutto culturale che comporta l'integrazione fra gli interessi e i metodi di lavoro di un'azienda sudcoreana con il modo di lavorare, di pensare e anche di esprimersi degli 80 ingegneri di base nella Silicon Valley californiana.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaWebOS, la carta di HP per ritrovare slancioIl colosso informatico statunitense si prepara a invadere il mercato con i suoi PC dotati di sistema operativo webOS. Ma l'obiettivo non è fare concorrenza a Windows
  • BusinessLG si prende webOSHP incassa e LG spende per il sistema operativo creato da Palm. Con quale scopo? Per il momento si parla di smart TV, ma in futuro l'azienda coreana punterebbe a fare molto altro. Forse
  • TecnologiaWebOS, a volte ritornanoLG si prepara a far fruttare il suo investimento. Al CES di Las Vegas debutterà una nuova generazione di Smart TV con un'interfaccia basata sul sistema operativo creato da Palm
  • BusinessHP, milioni per webOSLa corporation statunitense comunica di aver raggiunto un accordo con gli azionisti sul piede di guerra. Le ultime scorie della discussa gestione Apotheker se ne vanno coi milioni di dollari
  • TecnologiaIl remake di webOS si chiama LuneOSLo sfortunato sistema operativo di Palm (ora LG, dopo HP) dà origine a un nuovo progetto mobile, un OS che si smarca dal facile e impossibile confronto con i colossi di settore (iOS e Android) senza promettere la Luna
7 Commenti alla Notizia Ora webOS è morto davvero
Ordina
  • io li ho tutti il pre 2 il 3 ed il veer ... non li uso più ma sono perfettmanete funzionanti .. il mio fantastico Touchpad lo continuo ad usare e va meravigliosamente bene ...
    mi fa da sveglia sul comodino ci ascolto musica (con due casse fantastiche interne) ci scarico i film che mio figlio vede .. e ci navigo in internet ..
    l'unica cosa che mi manca è un browser leggermente più aggiornato .. proverò a vedere se ISIS funziona meglio ..
    e con le ACL riesco anche a scaricare qualche applicazione android ... ma preferisco quelle webOS .. più belle ...
    webOS ... forever ...

    sono certo che nessuno in HP ti rimpianga anche perchè ancora non hanno capito un cazzo del mercato IT ... e le ultime notizie lo confermano appieno .... non possono rimpiangerti perchè non sanno quello che fanno ...ne quello che faranno ... se LEO ti ha colpito .. MEG ti ha dato il colpo alla testa ... ma d'altronte uno vendeva un sw per ragionieri e l'altra aveva cavalcato l'idea non sua dell'ecommerce ma poi quando avevano capito che di IT non capiva un cazzo l'anno fatta fuori ...
    incapaci
    non+autenticato
  • Che senso ha mettere la scadenza per sottoporre le nuove app il 10 novembre?

    Se gli utenti non possono installare nuove app a partire dal primo novembre, quindi nei giorni dall'1 al 10 gli sviluppatori potrebbero inviare sullo store nuove app, ma che non potrebbero essere installate da nessuno!

    Aveva più senso fare il contrario: prima bloccare il caricamento di nuove app, e gli utenti possono installare quelle che già ci sono, poi bloccare lo scaricamento.

    Vero, trattandosi di 10 giorni cambia poco, ma non potevano almeno fingere di fare le cose in modo logico?
    non+autenticato
  • - Scritto da: cicciobello
    > Che senso ha mettere la scadenza per sottoporre
    > le nuove app il 10
    > novembre?
    >
    > Se gli utenti non possono installare nuove app a
    > partire dal primo novembre, quindi nei giorni
    > dall'1 al 10 gli sviluppatori potrebbero inviare
    > sullo store nuove app, ma che non potrebbero
    > essere installate da
    > nessuno!
    Forse, in quei dieci giorni gli utenti non potrebbero installare nuovi programmi, ma scaricare gli aggiornamenti per quelli esistenti. In quei dieci giorni (sebbene un po' pochi), forse gli sviluppatori potrebbero rilasciare degli aggiornamenti dei programmi nei quali potrebbero inserire delle funzionalità di esportazione dei dati, per dar modo alle persone di salvarseli su PC o su cloud...
    non+autenticato
  • HP will officially end the HP App Catalog and cloud services for webOS.

    tutti i servizi, app, sync, sdk che di riffa o di raffa dipendono da la', diverranno carne morta (o da tweakare).
    non+autenticato
  • Hmm, ho ancora un Pre 2 da qualche parte, quasi quasi lo accendo così, per nostalgia...
  • - Scritto da: r1348
    > Hmm, ho ancora un Pre 2 da qualche parte, quasi
    > quasi lo accendo così, per
    > nostalgia...
    io ho avuto un Pilot per un po'. Si, ere geologiche fa'...Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: r1348
    > Hmm, ho ancora un Pre 2 da qualche parte, quasi
    > quasi lo accendo così, per
    > nostalgia...

    capita anche a me la nostalgia, e riaccendo cose vecchie che vanno ancora.

    Dopo il boot però la nostalgia passa subito, reimballo tutto e metto via, sperando di dimenticarmi al più presto l'esperienza.
    non+autenticato