Domenico Galimberti

Il presente e il futuro di Apple

di D. Galimberti - La trimestrale fa segnare un record inaspettato. Ma non si può trascurare il calo di iPad, a questo punto preoccupante. Mentre iPhone e Mac sono in crescita

Roma - Nonostante alcuni chiaroscuri che andremo ad esaminare (inevitabili visti i movimenti di mercato di questo periodo) quella presentata ieri sera da Apple è stata una trimestrale da record, un record che vale ancora di più se lo confrontiamo con alcuni risultati poco brillanti della concorrenza.

Ma procediamo con ordine dai dati più generali: nel trimestre concluso qualche settimana fa, Apple ha fatturato oltre 42 miliardi di dollari (il 12,5 per cento in più rispetto allo scorso anno) realizzando utili per 8,5 miliardi (1 miliardo in più dell'anno scorso) che corrispondono a 1,42 dollari per azione diluita. Il margine lordo è pari al 38 per cento, leggermente in crescita rispetto al 37 per cento dello stesso periodo del 2013. Ovviamente i numeri del totale sono poco indicativi del reale andamento dei vari settori, quindi procediamo con la consueta analisi del dati di dettaglio.

Come accade ormai da diversi trimestri, la medaglia d'oro spetta ancora una volta all'iPhone: in un periodo solitamente contrastato tra il calo di vendite nell'attesa del nuovo modello e la corsa all'ultimo arrivato, Apple è riuscita a piazzare quasi 40 milioni di unità (per la precisione 39,3 milioni). Ovviamente in questi numeri rientrano anche i 10 milioni di unità vendute nel primo weekend del lancio del nuovo modello, e anche quelli del lancio successivo che ha coinvolto un maggior numero di paesi. Resta il fatto che si tratta di numeri da record che nessun altro produttore riesce ad ottenere con così pochi modelli, soprattutto in questa fascia di prezzo: iPhone, da solo, totalizza 23,7 miliardi di fatturato, il 56 per cento del totale di Apple. Pare inoltre che ogni quattro iPhone venduti, uno sia un iPhone 6 plus, il che significa che molti utenti hanno apprezzato il fatto che Apple abbia modificato le dimensioni del melafonino (cosa che contribuisce ad aumentare il fatturato). Con il Natale in arrivo, ovvero col trimestre che già normalmente è il più ricco dell'anno, è facile prevedere che fra tre mesi ci sarà un nuovo record: le previsioni di Apple parlano di fatturati tra i 63,5 e i 66,5 miliardi di dollari, numeri impensabili anche solo cinque anni fa.
Torniamo ai dati odierni: se iPhone mantiene la maglia gialla, i chiaroscuri arrivano ancora una volta da iPad. Non che il mercato sia morto, ma sicuramente c'è stato un forte ridimensionamento dovuto anche all'avanzata dei modelli Android meno costosi. Numericamente parliamo di 12,3 milioni di unità vendute, il 13 per cento in meno rispetto allo scorso anno, e in calo del 7 per cento anche rispetto al trimestre precedente. Qui probabilmente ha avuto maggiore incidenza l'attesa dei nuovi modelli, che a differenza dell'iPhone non sono arrivati nel corso trimestre estivo a compensare il calo di vendite generato dell'attesa. Certo è che i prossimi due trimestri saranno indicativi dell'andamento di questo settore, che alcuni analisti danno già in declino per via dei phablet di dimensione sempre maggiore. Personalmente credo ci sia ancora molto spazio per questi dispositivi: i phablet sono ormai al limite (se dev'essere un oggetto "tascabile" non può crescere ulteriormente) mentre i tablet possono aumentare in dimensione e funzioni, così da diventare fruibili per un numero di utilizzi sempre maggiore.

Credo che Apple punti molto in questa direzione (è da diverso tempo che si parla di iPad da 12 pollici, magari abbinato ad una tastiera) ma anche qui parliamo di progetti futuri: per il presente dobbiamo fare riferimento a quanto presentato la scorsa settimana, e se l'iPad Air 2 si presenta con un apprezzabile incremento di novità (spessore ridotto, schermo laminato antiriflesso, e processore A8X), per il modello mini la strategia sembra poco chiara. Oltre al Touch-ID e alla nuova colorazione dorata, non ci sono motivi che dovrebbero spingere verso il nuovo modello, perlomeno in Italia. C'è infatti un'altra novità passata un po' in sordina che potrebbe cambiare le carte in tavola agli utenti statunitensi e britannici: Apple ha introdotto nei nuovi iPad una SIM virtuale programmabile che permette all'utente di scegliere a piacere il proprio piano tariffario con l'operatore che vuole e in base a dove si trova. Si tratta di un'idea che nasce ancora nella mente di Jobs ed è facile immaginare che questa novità verrà trasposta sui prossimi iPhone, sperando che aumenti anche il numero di paesi dove è supportata questa funzione.

Tornando nuovamente ai dati della trimestrale, prima di passare ai computer spendiamo due parole sugli iPod: con il classic ormai dismesso (ufficialmente non affronterà nemmeno il periodo natalizio, anche se qualche negozio potrebbe averne ancora), e il nano che non sembra trovare una via di sbocco, l'iPod Touch è l'unico che forse potrebbe avere un senso, ma è ancora fermo al processore Apple A5 del 2011. Difficile fare grandi numeri in queste condizioni, ed infatti il numero di iPod venduti scende ulteriormente a quota 2,6 milioni di unità (il 24 per cento in meno dell'anno scorso) con un fatturato pari a 410 milioni di dollari, al di sotto dell'uno per cento del fatturato totale. Davvero Apple ha voglia di continuare ad offrire questo prodotto? Se la risposta è "sì", mi aspetto che venga presto rivisitato e rinnovato, soprattutto il modelo touch (anche perché è probabile che la prossima release di iOS non girerà su un processore che è rimasto l'ultimo esponente a 32 bit del mondo iOS). Se la risposta è "no", l'arrivo di AppleWatch potrebbe mietere vittime anche a Cupertino.

Detto questo restano due argomenti da evidenziare nei dati di questo trimestre: i Mac e il fatturato dei servizi. Quest'ultimo possiamo liquidarlo velocemente osservando che continua a crescere (più 8 per cento rispetto allo scorso anno, per un totale pari a 4,6 miliardi di dollari, oltre il 10 per cento del fatturato) segno che anche l'App Store, incluso in questa voce del fatturato, vende molto bene, ancora meglio del Play Store per Android che pure può contare ufficialmente su un maggior numero di terminali venduti e app scaricate.

Sui Mac l'analisi è più complessa: complessivamente parliamo di un 21 per cento in più rispetto al 2013 per un fatturato pari a 6,6 miliardi di dollari (in crescita anch'esso del 18 per cento), numeri ottimi in un mercato che, sebbene dia qualche segno di ripresa, non si attesta certo su questi valori di crescita. Per un'analisi completa sarebbe utile distinguere il settore dei portatili da quello dei computer desktop, cosa che i dati diffusi ieri non ci permettono di fare, per cui ci limitiamo a fare qualche considerazione relativa ai prodotti in vendita. Nel campo dei desktop iMac 5K rappresenta una novità il cui impatto sarà da valutare nel corso dei prossimi mesi, anche perché è completamente assente dai dati del trimestre scorso: non è una macchina che pare indirizzata al mercato consumer (anche in virtù del prezzo) ma non è nemmeno propriamente una macchina professionale come potrebbe esserlo il Mac Pro (anche se il concetto di macchina professionale è quantomeno opinabile). È difficile valutare quale sarà l'impatto sulle vendite e su quali categorie di utenti farà presa, ed inoltre rimane un mistero, alla luce di questi nuovi schermi che equipaggiano gli iMac, il mancato aggiornamento della linea dei display che avrebbero potuto accompagnare le vendite di Mac Pro. Sui portatili ci sono ulteriori margini di miglioramento legati ai modelli di futura presentazione, tra cui un probabile MacBook Air Retina del quale si sente parlare sempre più spesso come previsione per il 2015 (oltre quindi il trimestre natalizio).

L'ultima cosa riguarda la diffusione geografica: gli Stati Uniti, pur rappresentando la fetta maggiore con 16,2 miliardi di dollari, si mantengono al di sotto del 40 per cento del totale del fatturato, mentre la Cina sembra aver un po' arrestato la sua corsa (anche se si parla di ben 20 milioni di iPhone 6 come stima di vendita per il lancio dello scorso week-end). L'Europa, nonostante il periodo di crisi e l'apparente minor interesse verso i dispositivi iOS, rimane pur sempre il secondo mercato di Apple con 9,5 miliardi di dollari di fatturato e una crescita del 19 per cento rispetto al 2013.

In conclusione segnaliamo che il consiglio di amministrazione ha deciso di distribuire un dividendo di 0,47 dollari per azione, e la borsa ringrazia facendo sfiorare al titolo AAPL la soglia dei 100 dollari.

Domenico Galimberti
blog puce72

Gli altri interventi di Domenico Galimberti sono disponibili a questo indirizzo
126 Commenti alla Notizia Il presente e il futuro di Apple
Ordina
  • Apple mi sembra sempre più simile ai film blockbuster... appassionata schera di ragazzotti brufolosi/utonti che quando esce qualcosa di nuovo fanno a cazzotti per vedere/accaparrarsi l'ultima novità, ma dopo pochissime settimane il fenomeno muore rapido quant'è nato.

    Salvo il ripescaggio del DVD/cambio di colore o quisquilia simile.

    Voglio proprio vedere quali saranno le vendite iCosi del primo trimentre 2015.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Francesco
    > Voglio proprio vedere quali saranno le vendite
    > iCosi del primo trimentre 2015.

    Saranno comunque molto buoni, perchè in questo momento la domanda eccede di gran lunga la disponibilità di device (volevo regalare un iPhone6, ma in tutti gli apple store d'italia è permanentemente esaurito).
  • Lo compri online. In 7-10 giorni lavorativi (2/3 settimane) ti arriva a casa.
    Prozac
    4978
  • - Scritto da: Francesco

    > blockbuster... appassionata schera di ragazzotti
    > brufolosi/utonti che quando esce qualcosa di
    > nuovo fanno a cazzotti per vedere/accaparrarsi

    ovviamente non intendevi in maniera letterale

    purtroppo io ho visto gente prendersi fisicamente a cazzotti per entrare per primi nell'apple storeA bocca aperta
    non+autenticato
  • Beh certo,perchè oltre all'iphone migliore di sempre bisogna anche essere il primo di sempre ad averlo acquistato altrimenti l'autostima va giù che è un piacereA bocca aperta

    Iphone,perchè io valgoA bocca aperta
    non+autenticato
  • ...Inutile al popolo. Ecco perché gli iPad non sono apprezzati, gli utonti
    lo comprano e poi notano con stupore scimmiesco: "Ehi, ma la porta
    USB non c'è!!! E che me ne faccio?!" e lo rivendono per comprarsi
    un bel tablet CON PORTA USB. Io la porta USB la voglio anche sul
    frontale del frigo!Occhiolino
  • Beh non hai tutti i torti,ma vuoi mettere indurti a comprare una accessorio per poterne usufruire e lucrare ancora un pò sulla testa del malcapitato ? e MicroSD ? stessa cosaA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gito Rigur
    > pensano fuori dal coro:
    >
    > http://www.oneofthenine.com/

    Se passa sta cosa sono rovinati, non possono dare una cover e i macachi se la bevono come la prima volta, allo stesso modo se accettassero le sostituzioni gratuitamente, un sacco di gente può piegarlo apposta appena decide di volerne uno più nuovo, del resto non vedo il motivo per adottare una politica del tipo "se ti si piega entro 6 mesi lo cambio".
    Speriamo di no, che magari tutti i casi siano solo super ciccioni con pantaloni strettissimi oqualcosa del genere
    non+autenticato
  • - Scritto da: mertillo
    > Se passa sta cosa sono rovinati, [...]

    Con le riserve che hanno... dubito. Certo ci sarebbe (c'é!!!) il danno di immagine che poi si rifletterebbe in una perdita di valore delle azioni. Apple é un brand.
    Difficilmente fallirá, ma... potrebbe "passare di moda".

    Il punto della discussione sta solo nell'onestá di ammettere di aver commesso un errore "strutturale". Semplicemente la vite che chiude il rinforzo/sostegno dietro ai tasti volume é troppo vicina al foro dei suddetti e si comporta da "cerniera" = vincolo di rotazione (gli iphone 6 si piegano tutti allo stesso modo e nello stesso punto).

    L'analisi é in rete. E spiega inoltre come mai i test sembrano dare ragione ad apple, ma alla fine i telefoni si piegano eccome! Basta ripetere il test posizionando il carico nel posto opportuno.

    Una notissima rivista tedesca non riceverà piú inviti alle presentazioni Apple per aver dato eco alla notizia con tanto di test di controverifica.

    Insomma, Apple si comporta semplicemente come tante altre multinazionali.
    E per il suo top di gamma ha in effetti "top"pato alla grande!

    Le scelte aziendali sono innegabilmente antietiche e discutibili!
    Poi, peró, ognuno é libero di comprarsi il telefono che vuole.
    non+autenticato
  • "Gira la moda" Apple deve stare attenta perche' anche per lei le mode possono girare e anche molto in fretta, l'ultimo prodotto presentato l'orologio non e' ne bello (anzi e' propio brutto) ne funzionale sembra solo uno dei tanti gadget che vengono dall'oriente dal design completamente errato, l'iphone e' lo stesso da parrecchi anni cosi come per gli altri prodotti, serve tutta una nuova linea di prodotti cosa che hanno capito anche gli orientali perche' anche loro stanno cercando di uscire con prodotti con linee forme e funzionalita' diverse.
    non+autenticato
  • Vero, le mode girano, infatti Samsung è scesa dal piedistallo con un bel -60% (mentre Apple continua a crescere da una dozzina d'anni).
    Questo dovrebbe farti capire quale dei due è una moda che gira...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome

    > (mentre Apple
    > continua a crescere da una dozzina
    > d'anni).

    e mica è vero http://www.tomshw.it/cont/news/apple-tutti-voglion...

    aggiungiamoci il mostruoso buy back 2014 e si cominciano a capire un pò di cose
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > - Scritto da: Nome e cognome
    >
    > > (mentre Apple
    > > continua a crescere da una dozzina
    > > d'anni).
    >
    > e mica è vero
    > http://www.tomshw.it/cont/news/apple-tutti-voglion

    "Ma è tutto il mercato tablet a frenare."

    > aggiungiamoci il mostruoso buy back 2014 e si
    > cominciano a capire un pò di cose

    Non mi risulta che il buy back faccia aumentare il numero di iPhone venduti... Continua pure ad illuderti, non fai che onorare il tuo nick
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > - Scritto da: collione
    > > - Scritto da: Nome e cognome
    > >
    > > > (mentre Apple
    > > > continua a crescere da una dozzina
    > > > d'anni).
    > >
    > > e mica è vero
    > >
    > http://www.tomshw.it/cont/news/apple-tutti-voglion
    >
    > "Ma è tutto il mercato tablet a frenare."
    >
    E non solo.
    L'ipad è stato fatto talmente bene, e mi riferisco al primo retina, che ad oggi non se ne sente il bisogno di cambiarlo.

    Io ce l'ho e sinceramente non trovo UN motivo valido per cambiarlo.

    > > aggiungiamoci il mostruoso buy back 2014 e si
    > > cominciano a capire un pò di cose
    >
    > Non mi risulta che il buy back faccia aumentare
    > il numero di iPhone venduti... Continua pure ad
    > illuderti, non fai che onorare il tuo
    > nick

    Già.
    maxsix
    8962
  • - Scritto da: Nome e cognome

    > Non mi risulta che il buy back faccia aumentare
    > il numero di iPhone venduti... Continua pure ad

    e dove l'avrei scritto? il buy back si fa quando si ha paura delle reazioni del mercato, allo scopo di mantenere il valore del titolo in borsa

    e comunque leggi qua http://www.dazeinfo.com/2014/08/04/smartphone-mark.../

    questi sono i fatti globali, non limitati al mondo occidentale e/o agli USA
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > - Scritto da: Nome e cognome
    >
    > > Non mi risulta che il buy back faccia
    > aumentare
    > > il numero di iPhone venduti... Continua pure
    > ad
    >
    > e dove l'avrei scritto?

    è implicito visto che si parla di record di vendite di iPhone... se intendevi altro hai parlato a sproposito (e, ribadisco, hai parlato onorando il tuo nick)
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > - Scritto da: Nome e cognome
    > aggiungiamoci il mostruoso buy back 2014 e si
    > cominciano a capire un pò di
    > cose
    Acquistare le proprie azioni per ridurre la liquidità (abnorme) e avere qualche vantaggio fiscale NON fa aumentare la vendita di iPhone... Ma quante ne spari?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Non ricordo
    > - Scritto da: collione
    > > - Scritto da: Nome e cognome
    > > aggiungiamoci il mostruoso buy back 2014 e si
    > > cominciano a capire un pò di
    > > cose
    > Acquistare le proprie azioni per ridurre la
    > liquidità (abnorme) e avere qualche vantaggio
    > fiscale NON fa aumentare la vendita di iPhone...
    > Ma quante ne
    > spari?

    Tante, ma tante che non ne hai un idea.
    Mi raccomando seguilo sempre con affetto e con una mano sul cuore.

    Ne ha tanto bisogno.
    maxsix
    8962
  • - Scritto da: Non ricordo


    > Acquistare le proprie azioni per ridurre la
    > liquidità (abnorme) e avere qualche vantaggio
    > fiscale NON fa aumentare la vendita di iPhone...
    > Ma quante ne
    > spari?

    vedo che avete tutti problemi di lettura

    dove avrei scritto che FA AUMENTARE la vendita dei telefoni?

    e il buy back non lo si fa perchè si hanno troppi liquidi ( che potrebbero essere usati per altre attività), bensì per proteggersi da crolli in borsa ( evidentemente sa cose di apple che noi non conosciamo )

    t'invito a leggere l'articolo, invece di commentare in maniera ignorante ed arrogante
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > - Scritto da: Non ricordo
    >
    >
    > > Acquistare le proprie azioni per ridurre la
    > > liquidità (abnorme) e avere qualche vantaggio
    > > fiscale NON fa aumentare la vendita di
    > iPhone...
    > > Ma quante ne
    > > spari?
    >
    > vedo che avete tutti problemi di lettura

    ...disse il pazzo che guidava in autostrada contromano...
    non+autenticato
  • il fan della mela che gode dei profitti in crescita è come il rapito che gode con il rapitore per il riscatto che sta per ricevere

    hanno dato un nome a questo fenomeno: SINDROME DI STOCCOLMA

    Il soggetto affetto da sindrome di Stoccolma durante i maltrattamenti subiti, prova un sentimento positivo, fino all’amore, nei confronti del proprio aguzzino. Si crea una sorta di alleanza e solidarietà tra la vittima e il carnefice.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Sindrome_di_Stoccolma
  • mentre l'hater della mela è un po' come un simpatico animaletto.

    hanno dato un nome a questo animale: CASTORO

    I castori sono grossi roditori
    http://it.wikipedia.org/wiki/Castor_(zoologia)
  • - Scritto da: bertuccia
    > mentre l'hater della mela è un po' come un
    > simpatico animaletto.
    >
    > hanno dato un nome a questo animale: CASTORO

    Io compro di tutto, iphone e Nexus phone, ipad e Nexus tablet. Sono contento dei miei "giocattoli". Perchè dovrei rosicare?
  • - Scritto da: bradipao
    >
    > Io compro di tutto, iphone e Nexus phone, ipad e
    > Nexus tablet. Sono contento dei miei
    > "giocattoli". Perchè dovrei rosicare?

    e allora perché ti senti chiamato in causa?

    tu hai parlato del "fan della mela che gode dei profitti" e io ho parlato dell'"apple hater che rosika".. un normale discorso sulla fauna di PI, tutto normale
  • >
    > e allora perché ti senti chiamato in causa?

    Tu giudichi lui chiamato in causa perché ha risposto ad un tuo commento.... ma TU hai risposto per primo ad un suo commento sui macachi.
    Sgammato in pieno (sgammato è abbastaza cool per te?)
    non+autenticato
  • - Scritto da: miseriaccia
    > Sgammato in pieno (sgammato è abbastaza cool per
    > te?)

    Comunque si dice sgamato, ... ah questi cantinari rinchiusi nel buio di uno stanzino che non seguono il gergo del "mondo giovane" Ficoso
  • >
    > Comunque si dice sgamato, ... ah questi cantinari
    > rinchiusi nel buio di uno stanzino che non
    > seguono il gergo del "mondo giovane"
    >Ficoso

    non conosco il linguaggio cool, scusa Triste

    PS: la faccina me l'ha insegnata mia figlia, mi ha chiesto un iphone per Natale, cosa devo fare? ha 17 anni, va bene a scuola, molti suoi compagni lo hanno. Posso chiedere a te o devo scrivere una mail alla redazione di Cioè?
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > Comunque si dice sgamato, ... ah questi cantinari
    > rinchiusi nel buio di uno stanzino che non
    > seguono il gergo del "mondo giovane"
    >Ficoso

    Ah questi niubboni applefan de "la pulzia delle linee,un design fantastico," che si spacciano per informatici o hanno pure il coraggio di prendere in giro chi si assembla da se un pc,cosa che loro non sanno fareA bocca aperta
    non+autenticato
  • Anzi,non hanno mai visto un computer in vita loro,non sanno neanche avvitare una vite e si vantano pureA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > tu hai parlato del "fan della mela che gode dei
    > profitti" e io ho parlato dell'"apple hater che
    > rosika".. un normale discorso sulla fauna di PI,
    > tutto
    > normale

    Poveri applefan,ma veramente credete che uno che critica apple rosica ?A bocca aperta
    Io mi auguro che dietro i vari nick ci sia la stessa persona,altrimenti è circonvenzione d'incapace,plagio mentale,deboli menti che credono come allocchi a tutto quello il loro marchio preferito gli dice,persone facilmente influenzabili incapaci di farsi un'opinione seria e disinteressata se prima non sono state indottrinate da Cupertino.

    Sicuro che uno rosica per apple ? Oppure,molto più probabilmente, è perchè fanno soluzioni demenziali che nessun tecnico informatico,un appassionato e più in generale una persona dotata di buon senso prederebbe mai in considerazione ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > mentre l'hater della mela è un po' come un
    > simpatico
    > animaletto.

    Non è un boccalone e non si fa seghe mentali come i fan apple ,ha spirito critico,ha una conoscenza almeno minima in materia cosa che non ha un apple fan che invece si ferma a "la pulizia delle linee,più sottile,più bello" vantandosi pure di certe fesserie.

    > hanno dato un nome a questo animale: CASTORO

    Credici pure niubboneA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta ,quanto siete ridicoli ...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)