Claudio Tamburrino

Yahoo! chiude una trimestrale ottimista

Una crescita (seppur minima) permette di superare le aspettative degli investitori, di premiare gli azionisti. Marissa Mayer può ora tentare di difendere la sua strategia

Roma - Yahoo! ha presentato i risultati trimestrali validi per il periodo che si è concluso lo scorso 30 settembre: il fatturato è cresciuto dell'1 per cento rispetto all'anno scorso ed è bastato a battere le aspettative. Nel dettaglio l'azienda guidata da Marissa Mayer ha registato un fatturato da 1,09 miliardi di dollari, lievemente sopra alle aspettative di 1,04 miliardi di dollari degli analisti. Nonostante una crescita minima, le azioni di Yahoo! sono cresciute dopo l'annuncio della trimestrale di tre punti percentuali: anche perché, rispetto ai 0,30 dollari di guadagno ad azione attesi, Yahoo! è riuscita a garantirne 0,52.

Yahoo!, d'altra parte, ha dalla sua precedenti trimestrali abbastanza grigie con cui fare il raffronto, e soprattutto circa 5 miliardi di dollari in contanti ottenuti dall'ingresso sul mercato azionario di Alibaba. Gli investitori, dunque, dovrebbero guardare con fiducia al sito in viola. Ma non mancano le critiche alla dirigenza: c'è chi punta il dito contro il CEO Mayer, accusata di non avere una strategia decisa e fino a oggi basata solo su acquisizioni che non stanno portando i risultati sperati.

Da questa trimestrale sostanzialmente positiva, tuttavia, la Mayer potrà ottenere anche spazio di manovra: anche perché sempre in questo periodo si è conclusa l'operazione di acquisto di Flurry, azienda specializata nell'analisi dei dati mobile che dovrebbe portare Yahoo! ad offrire servizi ritagliati sui bisogni delig utenti. "Abbiamo avuto un buon trimestre solido - ha detto Marissa Mayer difendendo il suo operato - grazie soprattutto alla forte crescita dei nuovi settori di investimento, il mobile, il social ed i video". Proprio dal mobile, su cui si sono concentrate le acquisizioni, d'altra parte, sono arrivati i numeri più sorprendenti: 200 milioni di dollari di vendite, pari al 17 per cento del totale.
Oltre alle acquisizioni, peraltro, Yahoo! sembra ancora concentrata sui contenuti: nell'ultimo trimestre sono arrivate sul mercato le sue nuova app Yahoo Finance e quella di News. Inoltre ha raggiunto accordi di esclusiva con cantanti come Taylor Swift e Prince ed ha messo al vertice della nuova sezione Yahoo Style il capo redattore proveniente da ELLE Joe Zee.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessIBM, trimestrale di transizioneCalato il fatturato e deluse le aspettative. Ma il CEO Rometty parla di un momento di passaggio e di un futuro radioso: la cessione dei chip a Globalfoundries è solo l'inizio
  • BusinessIl presente e il futuro di Appledi D. Galimberti - La trimestrale fa segnare un record inaspettato. Ma non si può trascurare il calo di iPad, a questo punto preoccupante. Mentre iPhone e Mac sono in crescita
  • BusinessIntel e il ritorno dei PCRisultati trimestrali superiori alle aspettative per Santa Clara. Che continua a fregiarsi di performance record da parte della divisione PC, ma non decolla nel mobile