Macrovision scopre il DRM

Il colosso dei sistemi di protezione digitale lancia una nuova versione del sistema anti-copia che, grazie al DRM di Microsoft, diventa meno rigido e più vicino alle esigenze consumer

Santa Clara (USA) - Forte della partnership tecnologica stipulata lo scorso anno con Microsoft, e della tecnologia Cactus Data Shield (CDS) ereditata nel 2002 da Midbar, Macrovision si prepara a fronteggiare il fertile mercato dei lucchetti digitali con un nuovo sistema di protezione dei CD audio, noto come CDS-300, che include una più sofisticata tecnologia di digital rights management (DRM).

Come la precedente tecnologia CDS-200, anche la nuova si basa su CD a doppia sessione che contengono sia le tracce audio tradizionali, riproducibili su qualsiasi stereo, sia una versione dei brani compressa nel formato Windows Media Audio (WMA) e riproducibile sui PC. Rispetto al vecchio sistema di protezione, che impediva anche agli utenti legittimi di trasferire la propria musica su hard disk, su CD o su di un player portatile, il nuovo CDS-300 prevede la possibilità di copiare i file un numero limitato di volte così da poterli ascoltare anche su altri computer o dispositivi e di poterne fare una copia di backup su CD.

Macrovision ha spiegato che le etichette possono decidere il livello di protezione da assegnare ai file digitali e stabilire il numero massimo delle copie effettuabili. L'utente sarà in grado di accedere alla seconda sessione del disco, quella contenente le tracce compresse, solo nel caso in cui il meccanismo di protezione CDS riconosca il CD come originale. Questa forma di protezione consentirà alle case discografiche di mettere in questa sessione anche eventuali contenuti extra o link verso risorse on-line.
Sony ha da tempo introdotto un meccanismo di protezione analogo al CDS-300 che, attraverso un numero seriale unico che contraddistingue ogni CD venduto, permette agli utenti di autenticarsi ai servizi on-line del colosso giapponese.

Maggiori dettagli sulla tecnologia CDS-300 sono disponibili qui.
14 Commenti alla Notizia Macrovision scopre il DRM
Ordina
  • Ma scusate tanto.
    Se i CD con le protezioni sono dotati di doppia sessione (la 1° CD audio tradizionale per poterla leggere con un qualsiasi CD Player, e la 2° protetta con tecnologie anticopia ecc..) Ci prendono per stupidi? Possedento un qualsiasi PC e un qualsiasi programma che possa estrarre le sessioni in modo passivo,dove sta il problema?? Copio la 1° sessione e la masterizzo su un CD-R e woilà! COPIA EFETTUATA! Ma dai...stare lì a decriptare WMA e altre protezioni...ma dai...ci prendono per scemi???
    Poi io cmq rimango sempre dell' idea: Quello che posso sentire lo posso copiare...
    non+autenticato
  • > Poi io cmq rimango sempre dell' idea: Quello
    > che posso sentire lo posso copiare...


    Esatto!

    Fino a che la Micro$oft non ci installa un codec proprietario nel cervello... a quel punto siamo fottuti...Deluso
    non+autenticato
  • Caspita! Bella QUESTA!! HAHAAH..
    pensa,magari lo stato impone durante la gravidanza alle mamme di nutrirsi di RFID in modo che i figli nascano con CHIP incorporati nel cervello (e i CODEC o altro vengano lì conservati). AHAHA...MA!! Chissa dove andiamo a finire.
    non+autenticato
  • A da anni ormai che vengono bypassate , crackkata , dissasemblate e continuoano a costruirle , hanno provato di tutto da cd coi buchi alla tracce spacca pc , NON HANNO ANCORA CAPITO CHE SIAMO ESSERI CON UN CERVELLO ???

    Comunque fate fate pure protezioni (come l'ultimo album di DIDO) che tanto io non li compro .



    Programmatore che alla fine pensa che il miglior programma sia quello con l'istruzione NOP .



    non+autenticato
  • ATTENZIONE!!
    Questo CD è protetto contro la copia e contro l'estrazione in formati digitali compressi (mp3, ogg, flacc) o formati digitali scadenti (wma).
    Per motivi di budget la tecnologia di protezione non è stata implementata, si prega pertanto di premere CTRL-ALT-CANC ogni qualvolta si cerca di fare una delle operazioni vietate.

    --
    Per quello che funzionano tanto vale che ci mettessero un protezione così. Fan Linux
  • - Scritto da: paulatz
    > ATTENZIONE!!
    > Questo CD è protetto contro la copia
    > e contro l'estrazione in formati digitali
    > compressi (mp3, ogg, flacc) o formati
    > digitali scadenti (wma).
    > Per motivi di budget la tecnologia di
    > protezione non è stata implementata,
    > si prega pertanto di premere CTRL-ALT-CANC
    > ogni qualvolta si cerca di fare una delle
    > operazioni vietate.
    >
    > --
    > Per quello che funzionano tanto vale che ci
    > mettessero un protezione così.
    > Fan Linux

    vedi la protezione implementata sul cd di "Frankie HI-nrg"

    Attenzione! Questo disco e' protetto dal sofisticato sistema
    antipirateria "MacumbaTron". Ogni tentativo di duplicazione puo'
    provocare:
    - vertigini
    - sanguisughe
    - senso di inadeguatezza
    - sommosse popolari
    - peluria in eccesso
    - combustione spontanea



    lol!
  • - Scritto da: avvelenato
    > vedi la protezione implementata sul cd di
    > "Frankie HI-nrg"
    >
    > Attenzione! Questo disco e' protetto dal
    > sofisticato sistema
    > antipirateria "MacumbaTron". Ogni tentativo
    > di duplicazione puo'
    > provocare:
    > - vertigini
    > - sanguisughe
    > - senso di inadeguatezza
    > - sommosse popolari
    > - peluria in eccesso
    > - combustione spontanea


    ROTFL!!!
    Non per niente e' uno dei pochi cantautori intelligenti rimasti sul mercato...
  • ok è sempre una str... ma è meglio che niente, qualche domanda soltanto:
    Posso convertirlo in mp3 per poterlo usare nel mio lettore che NON è in grado di leggere i wma o devo comprarmi un lettore in grado di leggere i wma?
    Posso leggere questi wma usando tool non M$? es sotto linux con Mplayer o sono ESCLUSIVAMENTE fruibili con Windows Media Player?
    Me li posso masterizzare come tracce audio?risolvendo tutti i problemi sopra riportati?
  • - Scritto da: pikappa
    > ok è sempre una str... ma è
    > meglio che niente, qualche domanda soltanto:
    > Posso convertirlo in mp3 per poterlo usare
    > nel mio lettore che NON è in grado di
    > leggere i wma o devo comprarmi un lettore in
    > grado di leggere i wma?

    non credo, forse solo un numero di volte limitato

    > Posso leggere questi wma usando tool non M$?
    > es sotto linux con Mplayer o sono
    > ESCLUSIVAMENTE fruibili con Windows Media
    > Player?

    la seconda

    > Me li posso masterizzare come tracce
    > audio?risolvendo tutti i problemi sopra
    > riportati?

    non credo, forse solo solo un numero limitato di volte.
  • > > Me li posso masterizzare come tracce
    > > audio?risolvendo tutti i problemi sopra
    > > riportati?
    >
    > non credo, forse solo solo un numero
    > limitato di volte.


    ne basta una... poi quando hai il wav fai quello che vuoi
    non+autenticato

  • - Scritto da: pikappa
    > Posso convertirlo in mp3 per poterlo usare
    > nel mio lettore che NON è in grado di
    > leggere i wma o devo comprarmi un lettore in
    > grado di leggere i wma?

    tempo una settimana e si supera questa protezione


    > Posso leggere questi wma usando tool non M$?
    > es sotto linux con Mplayer o sono
    > ESCLUSIVAMENTE fruibili con Windows Media
    > Player?

    basta installare i codec e ascolti tranquillamente i wma sotto mplayer


    > Me li posso masterizzare come tracce
    > audio?risolvendo tutti i problemi sopra
    > riportati?

    si vedi sopra
    non+autenticato
  • domandare a Microsoft a chi ha rotto più le scatole, agli acquirenti onesti o ai "pirata"...
  • - Scritto da: non registrato
    > domandare a Microsoft a chi ha rotto
    > più le scatole, agli acquirenti
    > onesti o ai "pirata"...

    chi ha capacità tecniche si sente in dovere di superare queste porcate che alzano solo il prezzo e abbassano la fruibilità.

    loro lo sanno che questa è la strada della guerra.

  • - Scritto da: avvelenato

    > loro lo sanno che questa è la strada
    > della guerra.

    L'unico modo di vincere e' non comprare.
    non+autenticato