Alfonso Maruccia

Google Chrome, la porta d'accesso al desktop

Una nuova estensione per il browser permette di lanciare direttamente le applicazioni locali cliccando sui documenti salvati su Drive. Per trasformare sempre di più Chrome in uno strumento di lavoro

Roma - Google ha rilasciato una nuova estensione per il browser Chrome, un tool specificatamente pensato per aumentare la produttività riducendo il numero di passaggi necessario ad aprire i documenti salvati sul cloud storage di Drive. Si tratta in sostanza di un "application launcher" declinato in versione Web.

L'estensione funziona in tandem con l'ultima versione del client Drive per sistemi PC/Mac, spiegano da Mountain View, e permette di aprire file e documenti con un'applicazione compatibile installata sul sistema. Nelle parole della corporation californiana, in questo modo è possibile aprire, direttamente all'interno del browser Chrome, file quali immagini e contenuti video, contenuti audio, modelli 3D, documenti testuali, fogli di lavoro e altro ancora.

La nuova estensione permette quindi di accorciare i tempi necessari ad accedere a un file, un documento o un contenuto su cui si sta lavorando, garantendo che la cartella cloud di Drive contenga la versione più aggiornata del progetto ed eliminando la necessità di salvare il file prima sul sistema locale.
A quanto pare l'estensione non può essere installata direttamente dall'utente ma verrà rilasciata gradualmente, nel corso dei prossimi giorni, a tutti gli utenti che fanno uso di Chrome.

Alfonso Maruccia
3 Commenti alla Notizia Google Chrome, la porta d'accesso al desktop
Ordina