Gaia Bottà

Facebook Messenger ha i numeri

Sono 500 milioni gli utenti dell'app dedicata alla messaggistica istantanea che il social network ha deciso di coltivare autonomamente. Per ora l'app non rende denaro, ma il futuro è dietro l'angolo

Roma - Le rimostranze sono nulla a fronte dei numeri: dopo aprile, momento in cui Facebook ha annunciato di voler scindere dal social network la propria app di messaggistica nata nel 2011 dall'acquisizione di Beluga, gli utenti di Messenger sono più che raddoppiati, a raggiungere i 500 milioni.

Mark Zuckerberg lo ha ribadito di recente: Facebook Messenger meritava di essere messa a frutto come un'applicazione stand alone, dedicata alla messaggistica e concentrata sulle funzioni che la rendono semplice e immediata. "Si possono raggiungere istantaneamente le persone - spiega ora il dirigente di Facebook Peter Martinazzi - È rapido come gli SMS ma dà la possibilità di esprimersi in modi che gli SMS non consentono". Martinazzi chiama in causa sticker e video, selfie e chat di gruppo: fatta eccezione per le chiamate vocali, la descrizione del dirigente potrebbe applicarsi alle funzioni di Whatsapp, che di recente è entrata a far parte dell'ecosistema in blu, con i suoi oltre 600 milioni di utenti.

La rapida crescita degli utenti conferma però che l'app Messenger è capace di affiancarsi a Whatsapp in un mercato che può ospitare entrambe, ognuna in grado di assolvere a diverse sfumature delle esigenze degli utenti.
Entrambe le app, però, non rendono a Facebook che pochi spiccioli, in termini monetari: più che il denaro racimolato con le sottoscrizioni di Whatsapp, però, a Facebook sembra interessare il bacino di utenza mobile, e le potenzialità che reca con sé. Da tempo, almeno dal reclutamento di David Marcus, ex PayPal posto alla guida di Facebook Messenger, si mormora della possibilità di integrare nel servizio un sistema di pagamenti, strumenti dedicati all'advertising, una declinazione aziendale: "C'è ancora molto da fare - scrive ora Marcus in un post sul social network - e non vediamo l'ora di mettere a disposizione per voi innovazioni e aggiornamenti nei prossimi mesi".

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • AttualitàFacebook ci mette la facciaZuckerberg organizza il primo AMA del social network: risponde a domande sull'instant messaging e sull'abbigliamento, ma anche sull'impegno sociale con cui vuole connettere il Mondo. Non manca nemmeno una campagna per la ricerca per combattere l'ebola
  • BusinessFacebook vuole il suo ecosistema di appIntervistato dal New York Times, Zuckerberg svela i piani futuri del social network. L'obiettivo è creare servizi esclusivi e slegati da Facebook. Si punta ancora su Home, Paper e Graph Search
  • BusinessFacebook, messaggi forzatiSarà progressivamente disabilitata la chat interna della sua app principale: così il social network incoraggia l'adozione della sua applicazione di instant messaging
  • BusinessWhatsApp è di FacebookL'operazione è stata completata, il valore della transazione è salito a 21,8 miliardi di dollari, di pari passo con la crescita del valore di Facebook. La concorrenza non resta a guardare