Alfonso Maruccia

Wireless gratuito per le strade di New York

Un nuovo network cittadino ambisce a fornire connessioni WiFi pubbliche e gratuite ai cittadini della Grande Mela. Riconvertendo le vecchie cabine del telefono e finanziandosi con la pubblicità

Roma - LinkNYC è un nuovo progetto di connettività distribuita nato da una partnership tra pubblico e privato, un'iniziativa che intende convertire le decine di migliaia di "monoliti" per le telefonate a pagamento sparse per la città di New York (le vecchie cabine del telefono) in altrettanti link di connessione a una rete WiFi accessibile a tutti. Gratis, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, e con velocità apparentemente adeguate.

Partecipano a LinkNYC l'ufficio dell'innovazione tecnologica del sindaco di New York, DoITT e CityBridge, rappresentanza di aziende tecnologiche attive in città come Qualcomm, Antenna, Comark e Transit Wireless - quest'ultima già nota per aver installato 47 hot-spot WiFi nel budello della reta metropolitana cittadina.

I 10.000 telefoni a pagamento riconvertiti a stazioni wireless garantiranno velocità di classe "Gigabit", sostiene LinkNYC, con velocità 20 volte superiori alla velocità di connessione domestica media di New York; oltre al WiFi gratuito sempre disponibile, i nuovi "link" permetteranno di effettuare chiamate telefoniche altrettanto gratuite in ogni parte degli Stati Uniti, garantiranno un accesso veloce ai numeri di emergenza (911 e 311), includeranno stazioni di ricarica per le batterie dei terminali mobile, e infine presenteranno uno schermo touch da cui consultare informazioni sui servizi della città, indicazioni stradali e altro ancora.
L'ambiziosa iniziativa farà nascere "l'installazione WiFi municipale più veloce ed estesa del mondo", sostiene LinkNYC, e sarà per di più "esentasse" per i contribuenti: i fondi necessari alla riconversione verranno dai ricavi dell'advertising visualizzato sul display integrato, con un guadagno previsto di 500 milioni di dollari distribuito nel corso dei prossimi 12 anni. Si comincia nel 2015.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Wireless gratuito per le strade di New York
Ordina