SMS Strike. Attacco riuscito. E adesso?

La battaglia per l'SMS gratis online si era già risolta a poche decine di minuti dall'inizio. Hanno vinto gli internauti. Basterà a garantire la gratuità degli SMS via Internet?

SMS Strike. Attacco riuscito. E adesso?Roma - Il rapporto di quanto avvenuto ieri pomeriggio sembra un bollettino di guerra:

ore 15: i due fronti s'incontrano, i server di Clarence, da una parte, i siti web di famose società dall'altra;
ore 15,5: caduto il sito TIM. La prima vittima.
ore 15,6: caduto SIAE.it.
ore 15, 10: caduto Omnitel.it, insieme a Blu.it.
Resiste, ultimo "baluardo", Wind, che cede però poco dopo, alle 15,20.

L'SMS Strike ha avuto successo, ha prevalso sulla telefonica fiera e ne ha rapidamente fiaccato la resistenza. Gli effetti e i risultati dell'iniziativa sono però ancora tutti da vedere.
Il bollettino che abbiamo citato è stato riportato sul sito di Clarence, il portale che ha "capitanato" lo sciopero. Gli obiettivi? Difendere la possibilità di mandare SMS gratuiti tramite Internet. Dai fini che si propone, l'azione è stata denominata SMS Strike. I mezzi? Quelli classici d'ogni sciopero in rete (NetStrike), totalmente diversi rispetto alle barricate d'operai davanti le fabbriche, come avviene nel mondo "fisico"; non serve essere lavoratori per scioperare, basta un PC con cui connettersi al sito della compagnia che s'intende attaccare.

Mezzi del tutto legali, quindi, ma che sortiscono effetti nefasti quando a collegarsi al sito "vittima" sono centinaia d'utenti contemporaneamente. La rete è intasata, i server che gestiscono i siti si bloccano, le home page non sono più online.

E ' solo una protesta simbolica: se cliccate sui link che vi proponiamo, per le vittime del "bollettino", scoprirete che tutti i siti sono tornati al loro posto. Come se non fosse successo nulla. Ma per i sostenitori dell'SMS Strike è un giorno di vittoria.

Almeno Clarence non ha dubbi. Gianluca Neri, fondatore del portalone, ha affermato nel pomeriggio di ieri: "I vari crolli dei siti bersaglio sotto i colpi delle pagine aperte in simultanea dai molti partecipanti sono stati ripresi da operatori della Rai e del Tg5". E aggiunge: "Se non bastasse metteremo in rete le schermate che mostrano speciali software che tracciavano una sorta di elettrocardiogramma dei siti attaccati, minuto per minuto: non sarà difficile constatare che, a più riprese, il diagramma era piatto".

Non sono d'accordo però TIM ed Omnitel, che minimizzano.
24 Commenti alla Notizia SMS Strike. Attacco riuscito. E adesso?
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)