Motorola: l'ADSL è un software

Preparandosi al boom di ADSL Motorola ha annunciato lo sviluppo di economici modem software funzionanti già a partire da un PC di fascia media

Motorola: l'ADSL è un softwareSan Mateo (USA) - Con il rapido e continuo crescere della potenza delle CPU, oggi è possibile far girare via software ciò che, solo pochi anni fa, richiedeva costosi dispositivi hardware. E ' il caso dei modem software, un mercato che nell'ultimo anno è letteralmente esploso ed ha persino superato quello dei modem hardware.

Dopo i modem analogici oggi sembra tempo di modem ADSL, un mercato che Motorola presto potrà aggredire con la sua tecnologia software, ancora in fase di sviluppo, che renderà possibile ridurre i prezzi di queste periferiche fino al 40%, funzionando egregiamente già a partire da una CPU a 550 MHz.

I primi prototipi sono attesi per l'autunno, mentre i primi PC equipaggiati con tali modem faranno capolino sul mercato verso l'inizio del prossimo anno.
Motorola si dice convinta che la sua tecnologia software, che in seguito verrà applicata anche per i modem SDSL, potrà dare una decisa spinta al mercato dell'ADSL. Secondo l'azienda, infatti, le possibilità di aggiornamento del sistema e la flessibilità delle configurazioni per l'adattamento alle specifiche di fornitori ADSL diversi, renderanno appetibili questi sistemi su tutti i mercati.
TAG: adsl