Luca Annunziata

Le mappe di Nokia per tutti gli androidi

Here non è più un'esclusiva Samsung. Anzi, a breve sarà disponibile anche su iOS. A Espoo continuano a investire nel servizio, rinnovando anche il sito

Roma - Dopo la fase "esclusiva" sugli smartphone Samsung, Here è pronto per il grande pubblico: Nokia ha annunciato che le sue mappe sono disponibili ora direttamente attraverso il Play Store, quindi tutti i dispositivi con accesso al marketplace ufficiale Android potranno scaricarlo e utilizzarlo. La vita dopo la vendita dei cellulari a Microsoft continua, e in Finlandia credono fermamente che le mappe e i servizi ad esse collegate possano essere un business con interessanti prospettive.


Here è ancora in beta, ma ciò nonostante pare sia un prodotto decisamente interessante che già comprende informazioni aggiuntive sulle attività commerciali e la capacità di funzionare anche offline scaricando le mappe sul dispositivo. Quest'ultimo è un fattore di sicuro impatto sul pubblico, visto che la possibilità di fruire della navigazione GPS acquisisce un'importanza significativa soprattutto quando si è fuori dalla copertura del proprio provider o dai confini nazionali dove il roaming costa caro. Da non sottovalutare neppure la presenza di informazioni su ristoranti, bar, hotel: potenzialmente sono proprio queste le qualità che più facilmente potranno essere monetizzate, dunque bene fa Nokia a spendersi in questa direzione.

Scaricare Here da Google Play ha diversi vantaggi: innanzi tutto si hanno garanzie sulla provenienza dell'app, e non è poco, ma soprattutto si otterranno in modo automatico le segnalazioni di aggiornamenti disponibili. Trattandosi di un'app in beta è un'ottima notizia: chi avesse già installato l'app, scaricando il pacchetto dal sito Nokia e caricandolo sul proprio device, può tranquillamente effettuare l'acquisto (gratuito) su Play visto che i tecnici di Espoo dicono che salvataggi, preferenze e mappe scaricate non verranno compromesse dal cambio di regime.
Nelle stesse ore, Nokia ha anche aggiornato il sito ufficiale di Here, la cui grafica e funzioni ora sono coerenti con l'app Android, aggiungendovi informazioni su traffico, punti di interesse (POI) nelle vicinanze della propria geolocalizzazione e informazioni aggiuntive (quando disponibili) su una località o un indirizzo cercati. Il risultato è una sorta di motore di ricerca per le località integrato nelle mappe, con le attività commerciali mostrate accanto alla mappa relativa all'indirizzo ricercato in modo piuttosto efficace: con un clic si può leggere la recensione su Tripadvisor del ristorante, per esempio, così da rendere più immediata l'esperienza di consultazione senza dover aprire un'altra finestra.

Here sta anche conducendo una mappatura tramite automobile simile a quella di Google Street View, ma con funzioni simili anche alla visione 3D offerta da Apple: l'esperienza complessiva dovrebbe essere una buona miscela tra le qualità dei due concorrenti, e quindi costituire un altro punto di forza dell'app e del servizio. Se a questo si unisce anche l'impegno nel settore automotive, appare chiaro che la nuova Nokia punti a trarre vantaggio dalla propria esperienza in questo settore per ottenere un ruolo rilevante nell'intrattenimento di bordo in macchina: guardacaso anche Google e Apple stanno facendo uno sforzo analogo, segno che entrambe prevedono di poterne trarre un business profittevole.

La decisione di rendere Here un servizio interoperabile con PC, Windows Phone, Android e prossimamente anche iOS (inizio 2015 è la scadenza annunciata da Nokia stessa) altro non è che un modo per tentare di far acquisire popolarità e seguito al servizio gratuito in modo tale da ottenere un vantaggio competitivo a lungo termine.

Luca Annunziata
8 Commenti alla Notizia Le mappe di Nokia per tutti gli androidi
Ordina