Sun affila la lama del suo Linux desktop

Java Desktop System matura. Basato su Linux, è il sistema operativo con cui Sun vuole punzecchiare Windows e mettere all'angolo le altre soluzioni desktop basate sul Pinguino

Santa Clara (USA) - Personalizzazione, auto-aggiornamento, controllo remoto, maggiori funzioni per gli amministratori di sistema e configurazione avanzata dell'ambiente, dei permessi e delle applicazioni degli utenti. Queste le promesse di Sun per la prossima versione del suo giovanissimo sistema operativo Java Desktop System (JDS), dedicato in particolare al segmento dei client aziendali a basso costo.

L'ambizione dell'azienda è quella di erodere quote di mercato a Windows e, nell'ugual tempo, utilizzare Linux come vettore preferenziale della tecnologia Java.

Se la prima versione del JDS si focalizzava soprattutto sulle applicazioni e le funzionalità lato utente, la prossima release, attesa per la metà dell'anno, dovrebbe portare con sé, come detto, un nuovo insieme di strumenti dedicato agli amministratori.
Accanto a queste novità, che dovrebbero colmare le lacune di JDS nei confronti di soluzioni open source rivali, come quelle fornite da Red Hat e Suse, Sun ha però anche in mente di portare il costo dell'attuale licenza annuale, che ha un prezzo promozionale di 50 dollari per utente, a 100 dollari.

"Questo prezzo sarà ancora largamente inferiore - ha commentato Peder Ulander, desktop products marketing director di Sun - a quello di Windows. Le aziende possono contare su di un'alternativa che ora è economica non solo sul lato del software, ma anche su quello dell'hardware".

Sun, non va dimenticato, è anche e soprattutto un produttore di hardware e, come tale, spera di far leva sull'hype di Linux per vendere più macchine, questo soprattutto in un segmento, quello dei client e dei server x86 a basso costo, dove negli ultimi anni il colosso ha subito la concorrenza dei sistemi Intel-based. Non è un caso che Sun ami dimostrare come la propria piattaforma Linux/Java riesca a girare anche su PC con processori ormai obsoleti, come i Pentium III.

Di recente Sun ha provocatoriamente offerto a IBM di aiutarla nel migrare i suoi sistemi desktop verso Linux: la rivale offriva a Big Blue "uno sconto" sul prezzo di JDS. L'ironica proposta è seguita alla pubblicazione di un memo interno di IBM, il cui contenuto è poi stato parzialmente smentito, in cui quest'ultima pianificava il completo passaggio dei propri client e workstation a Linux entro il 2005.

Sun non ha svelato quante licenze di JDS ha venduto fino ad oggi, tuttavia insiste nel dire che il proprio sistema operativo desktop ha attratto l'attenzione di un buon numero di aziende e di governi, fra cui quello cinese.
38 Commenti alla Notizia Sun affila la lama del suo Linux desktop
Ordina
  • penso che sia un'ottima cosa: tutti sanno che il kernel di Linux è stato scritto per lo più in Java, quindi Sun dimostra di avere ancora una buona idea.

    Il kernel Linux che gira in una macchina virtuale Java...

    WOW lo volgio subito!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > penso che sia un'ottima cosa: tutti sanno
    > che il kernel di Linux è stato
    > scritto per lo più in Java, quindi
    > Sun dimostra di avere ancora una buona idea.
    >
    > Il kernel Linux che gira in una macchina
    > virtuale Java...
    >
    > WOW lo volgio subito!!!

    Stai scherzando spero!
    Guido
    non+autenticato
  • guarda che ha ragione, java è un componente importante del kernel di Linux.

    Se non sai le cose, allora non postare a vanvera...

    non+autenticato
  • Il kernel linux è interamente scritto in C.
    non+autenticato

  • - Scritto da: wish
    > Il kernel linux è interamente scritto
    > in C.

    A me sembra scritto direttamente in binario, almeno sul mio piccì
    (uaz uaz uaz!)

    Marco

    non+autenticato
  • >
    > Se non sai le cose, allora non postare a
    > vanvera...
    >

    se potessero parlare solo quelli che sanno le cose il mondo non sarebbe migliore. saccente
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > guarda che ha ragione, java è un
    > componente importante del kernel di Linux.
    >
    > Se non sai le cose, allora non postare a
    > vanvera...
    >

    www.kernel.org

    I sorgenti ci sono, quindi ora puoi provare le tue affermazioni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > guarda che ha ragione, java è un
    > componente importante del kernel di Linux.
    >
    > Se non sai le cose, allora non postare a
    > vanvera...
    >
    allora: vedo che quà c'è un bl po' di confusione:
    di java in linux non c'è ssolutamente nulla, altrimenti non funzionerebbe senza java vm installata Con la lingua fuori
    quello che può ingannare è che linux ha un modulo per caricare i binari java, ma niente di particolare, semplicemente tu scrivi nella shell ./nomeeseguibilejava e il kernel guarda l'header, capisce che è java e chiama la java vm, tutto lì.
    ci sono anche dei moduli di terze parti per gli eseguibili windows per chiamare wine o per gli eseguibili .net per chiamare mono.
    non+autenticato
  • Ok ragazzi mi arrendo!!!
    Questa è veramente troppo!!!
    Non ho parole!!!

    Ormai mi affido alle profezie di Nostradamus per sperare che qualcosa cambi... la ragione e la razionalità non mi assistono più!!!

    W il kernel di linux scritto in Java
    In lacrime
    non+autenticato
  • ROTFL!!!!!
    sai quello che ti stai dicendo, vero?
    Sorride
    Sorride
    Sorride
    non+autenticato
  • Non ci posso creeedereee!
    Spero che il post abbia (anche se non lo colgo) un senso ironico!....
    In lacrime
    - Scritto da: Anonimo
    > penso che sia un'ottima cosa: tutti sanno
    > che il kernel di Linux è stato
    > scritto per lo più in Java, quindi
    > Sun dimostra di avere ancora una buona idea.
    >
    > Il kernel Linux che gira in una macchina
    > virtuale Java...
    >
    > WOW lo volgio subito!!!
    non+autenticato
  • ... non capisco, ci sono tante ottime distro da poter utilizzare... perchè ne vogliono fare una nuova ? Il fatto di pagarla tot/anno poi secondo me è un pò una porcata, io voglio acquistare (o scaricare) i cd della distro e tenermeli !
    non+autenticato

  • Perche' di "linux" c'e' proprio solo "linux", il kernel. Non e' una distro unix-like. E' tutta un'altra cosa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Perche' di "linux" c'e' proprio solo
    > "linux", il kernel. Non e' una distro
    > unix-like. E' tutta un'altra cosa.
    non è affatto vero:
    c'è gnome, xfree staroffice e tutto ciò a cui ci si era abituati su una qualsiasi altra distribuzione, anche la gerarchia del filesystem è la stessa, cambia solo che sul destop ci sono delle icone che ricordano windows, in breve: un bel vaporware
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ... non capisco, ci sono tante ottime distro
    > da poter utilizzare... perchè ne
    > vogliono fare una nuova ? Il fatto di
    > pagarla tot/anno poi secondo me è un
    > pò una porcata, io voglio acquistare
    > (o scaricare) i cd della distro e tenermeli
    > !
    semplicemente sono degli accattoni, anche solo per il fatto di ciamarlo java desktop (che avrà in tutto 4/5 programmi java) e quasi non citare che è linux
    bah...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ... non capisco, ci sono tante ottime distro
    > da poter utilizzare... perchè ne
    > vogliono fare una nuova ?

    Sembrerà assurdo, ma ne vogliono fare una nuova perchè non ce ne è bisogno. Tu stesso non ne hai bisogno, io non ne ho bisogno, e scommetto tutti quelli che hanno letto l'articolo non ne hanno bisogno. E' solo un freddo discorso di commercio, o meglio, di business (si scrive così? ok). In pratica ti sto dicendo che se ne fregano altamente di te che dici che non ne hai bisogno, poichè il loro obiettivo è raggiungere la tanto desiderata "quota di mercato". E ovviamente è così per tutte le grosse ditte mondiali. E forse sarà per questo che la comunità linux è un modello vincente ed allo stesso tempo sconvolgente e troppo avanti per essere proposto al business di oggi.
    non+autenticato
  • Egoista!
    non+autenticato

  • CENTRALIZZARE.

    Torneranno i vecchi mainframe con tutte le app dentro e fuori solo client remoti che useranno le app sul server. Macchine virtuali, emulazioni..................

    ...... mi viene in mente X11. Non c'entra nulla, ma mi viene in mente.

    Perchè ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > CENTRALIZZARE.
    >
    > Torneranno i vecchi mainframe con tutte le
    > app dentro e fuori solo client remoti che
    > useranno le app sul server. Macchine
    > virtuali, emulazioni..................
    >
    > ...... mi viene in mente X11. Non c'entra
    > nulla, ma mi viene in mente.
    >
    > Perchè ?

    i saggi partiranno dalle macchine virtuali per approdare al codice nativo
    gli idioti partiranno dal codice nativo per approdare alle macchine virtuali

    lo dice sempre il mio amico mela marcia che da un po' non si vede qui
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > CENTRALIZZARE.
    >
    > Torneranno i vecchi mainframe con tutte le
    > app dentro e fuori solo client remoti che
    > useranno le app sul server. Macchine
    > virtuali, emulazioni..................
    >
    > ...... mi viene in mente X11. Non c'entra
    > nulla, ma mi viene in mente.
    >
    > Perchè ?

    per ridurre i Total Cost of Ownership

    ormai è dimostrato da anni che il costo di una postazione di lavoro non è dominata dai fattori costo acquisto pc+software ma dai costi di manutenzione negli anni.

    Per ridurre il numero dei dipendenti (che stanno sul tuo libro paga) che fanno lavoro di IT a manutenere i PC degli altri dipendenti: Microsoft ha inventato Active Directory, IBM vende Tivoli per windows e SUN proponeva i dumb terminal con una Java machine e software centrali.

    Allora fu un clamoroso caso di vaporware, vedremo questa.
    non+autenticato
  • è quello che i produttori di metallo pesante come sun e ibm si augurano..
    ma non so se a noi conviene, soprattutto all'utenza home (che d'altra parte essendo questa a guidare il mercato, la reintroduzione dei thin client non so quanto sarà fattibile)
    non+autenticato
  • ... non andrà da nessuna parte - è ancora da vedere se anche .NET riuscirà ad avere successo al di là di asp.net.

    Abbasso le virtual machine!A bocca aperta

  • - Scritto da: ldsandon
    > ... non andrà da nessuna parte -
    > è ancora da vedere se anche .NET
    > riuscirà ad avere successo al di
    > là di asp.net.
    >
    > Abbasso le virtual machine!A bocca aperta

    .NET sta avendo un grande successo, al di fuori dell'ambito ASP.NET.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: ldsandon
    > > ... non andrà da nessuna parte -
    > > è ancora da vedere se anche .NET
    > > riuscirà ad avere successo al di
    > > là di asp.net.
    > >
    > > Abbasso le virtual machine!A bocca aperta
    >
    > .NET sta avendo un grande successo, al di
    > fuori dell'ambito ASP.NET.

    cos'e' .NET?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: ldsandon
    > > > ... non andrà da nessuna
    > parte -
    > > > è ancora da vedere se anche
    > .NET
    > > > riuscirà ad avere successo
    > al di
    > > > là di asp.net.
    > > >
    > > > Abbasso le virtual machine!A bocca aperta
    > >
    > > .NET sta avendo un grande successo, al
    > di
    > > fuori dell'ambito ASP.NET.
    >
    > cos'e' .NET?
    >
    E' una tecnologia Microsoft, è un po' lungo da spiegare, sintetizzando al massimo è come una JVM + un sacco di altre tecnologie integrate
    non+autenticato

  • > cos'e' .NET?

    Una stronzata commerciale come tutti i precedenti prodotti Microsoft. Rubano le idee agli altri, le imbellettano e le rivendono urlando alla rivoluzione.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > .NET sta avendo un grande successo, al di
    > fuori dell'ambito ASP.NET.

    Uh ? Non ho ancora visto una sola offerta di lavoro basata su .NET. Si parla ancora ampiamente di J2EE, al dila' delle alpi ...
    11237

  • > .NET sta avendo un grande successo, al di
    > fuori dell'ambito ASP.NET.
    già: purtroppo piace a tutti, leggo anche in molti blog di programmatori opensource che ultimamente non fanno altro che lodare sto c#
    bah
    non+autenticato

  • - Scritto da: ldsandon
    > ... non andrà da nessuna parte -

    Be', sai, i cinesi sono solo 4 gatti!
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=45979

    Saluti...
    .................Enrico
    non+autenticato

  • - Scritto da: ldsandon
    > ... non andrà da nessuna parte -
    > è ancora da vedere se anche .NET
    > riuscirà ad avere successo al di
    > là di asp.net.
    >
    > Abbasso le virtual machine!A bocca aperta

    Ma sai di cosa stai parlando ? credo proprio di no.
    il JDS è un Linux con alcuni programmi Java, il Desktop mica l'hanno fatto in Java, difatti è un tema di GNOME, almeno sai cosa sono i temi di GNOME vero ?
    non+autenticato

  • > fatto in Java, difatti è un tema di
    > GNOME,e pure brutto, direi Sorride
    non+autenticato
  • > Abbasso le virtual machine!A bocca aperta

    Java è il futuro, è troppo avanti, devi accettarlo.
    Ma è così avanti che nessuno lo ha capitoSorride

    glSorride
    non+autenticato

  • Leggendo sul sito SUN si parla di licenza a 50 euro(in futuro 100) l'anno.....

    E' cambiato qualcosa?
    non+autenticato
  • il sistema operativo
    non+autenticato
  • 100 euro all'anno?? e come fa a essere piu economico di windows? Mah.....
    non+autenticato