Gaia Bottà

Il novembre di Xbox One

La console di Microsoft si dichiara vincitrice per il mese trascorso. Ma in attesa della resa dei conti natalizia, e dell'apertura al mercato cinese, PlayStation domina ancora

Roma - Complice l'atteggiamento prodigo delle festività statunitensi, merito di una politica di prezzi aggressiva, Xbox One guadagna sulla concorrenza nelle vendite del mese di novembre: nel solo mese di novembre, nel fervore del Black Friday e del Cyber Monday, la console di Microsoft è stata piazzata nei soli Stati Uniti in 1,2 milioni di unità, alla continua rincorsa dei successi di mercato della rivale PlayStation 4.

A rivelare i numeri del mese appena trascorso è Redmond stessa, che rilancia le analisi condotte da NPD: Xbox One ha vinto sulla concorrenza nel Regno Unito e negli Stati Uniti, grazie anche ad un consistente sconto sul prezzo di vendita, e grazie a una gamma di titoli che ha saputo solleticare l'interesse degli utenti, che nel mese di novembre negli States hanno acquistato più videogiochi di quanto sia stato registrato per le precedenti generazioni di Xbox. Le vendite totalizzate nel mese di novembre hanno con ogni probabilità fatto tagliare a Xbox One il traguardo dei 10 milioni di console vendute, che Microsoft dichiarava prossimo a cavallo delle festività del Ringraziamento.

Un traguardo che Sony, con PlayStation 4, ha raggiunto nei mesi estivi, a 9 mesi dal lancio: alla fine di ottobre la console della giapponese poteva contare su 13,5 milioni di unità vendute, salda in testa alla classifica dei suoi pari.
Non è dato conoscere i dati aggiornati per PS4, né i numeri relativi alle vendite su scala globale per il mese appena trascorso, ma è certo che la battaglia fra Sony e Microsoft si giocherà senza esclusione di colpi nelle festività natalizie, quando eventuali scelte promozionali decise per PlayStation sapranno dare indizi riguardo al successo della strategia competitiva adottata da Microsoft.

Un altro fronte da tenere sotto osservazione sarà il mercato cinese, solo di recente riaperto alle importazioni videoludiche: Microsoft ha dato il via alle vendite di Xbox One nel mese di settembre, mentre PS4 sarà disponibile dal mese di gennaio 2015, insieme a PlayStation Vita. I pronostici già fioccano: gli analisti danno Sony per vincente con una previsione di 750mila console vendute nel giro di un anno, contro le 600mila di Microsoft, soprattutto in virtù dei contenuti offerti, con cui i gamer cinesi, e la censura di stato, avrebbero più familiarità.

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • BusinessHardware e nuvole, la faccia allegra di MicrosoftRedmond deve ancora digerire del tutto i costi dell'operazione Nokia, ma anche su quel fronte ci sono buone notizie. Brillano Azure e Xbox, e pure Surface inizia a ingranare
  • BusinessSony: il mobile perde, le console vinconoIl trimestre si chiude in negativo, con la divisione mobile che continua a sperimentare un'emorragia di denaro e quella dei videogiochi in forte ascesa. Il momento è delicato, la ristrutturazione in pieno divenire
  • TecnologiaMicrosoft e Sony se la giocano al GamescomA Colonia, una conferenza ricca di annunci, demo e trailer videoludici per i due big del mercato delle console next-gen. Microsoft punta su Tomb Raider, i bundle e Halo, mentre Sony vende forte e incoraggia a socializzare il gaming
  • AttualitàSony celebra 20 anni di PlayStationIl debutto in Giappone, poi la distribuzione nel resto del mondo. Il mondo delle console non è più stato lo stesso, da allora. E oggi Sony è ancora sulla cresta dell'onda con la sua ottava gen
1 Commenti alla Notizia Il novembre di Xbox One
Ordina