Alfonso Maruccia

Samsung alla ricorsa della Cina

Il colosso coreano presenta un nuovo modello di Note 4, sembra intenzionato a pre-pensionare Galaxy Alpha e a sostituirlo con nuovi terminali. Sorvegliato speciale, Xiaomi, produttore cinese sulla breccia, le cui valutazioni salgono ancora

Roma - Samsung ha presentato un nuovo modello di Galaxy Note 4, phablet Android già disponibile in due diverse varianti e che ora si arricchisce di un nuovo "gusto". Pochi ma importanti i cambiamenti, sia sul fronte delle componenti hardware che delle tecnologie di comunicazione.

Il nuovo Note 4 arriverà sul mercato sudcoreano a gennaio 2015, e porterà in dote un chip SoC (System-on-a-Chip) Qualcomm Snapdragon 810 con set di istruzioni a 64-bit; un'altra novità importante, non a caso opportunamente sottolineata da Samsung, sarà la capacità del terminale di raggiungere velocità di connessioni 4G/LTE superiori alla media. Sulle attuali reti LTE, il Note 4 con Snapdragon 810 è in grado di raggiungere velocità pari a 300 Mbps, mentre sui network del futuro (categoria 9 UE) potrà arrivare a un più che significativo 450 Mbps. Per il resto le specifiche e le funzionalità del terminale sono le stesse.

Mentre si prepara a lanciare un nuovo modello di phablet, Samsung sembrerebbe intenzionata ad abbandonare le velleità "premium" del Galaxy Alpha: lo smartphone costruito con materiali di qualità, pensato per fare concorrenza diretta ai gadget trendy di Apple, lascerà presto il posto al nuovo Galaxy A5, e forse ad un nuovo terminale attento alla scelta dei materiali, che farà la propria comparsa anche in Cina.
Il futuro di Samsung sarà inoltre probabilmente sempre più focalizzato sui terminali a basso costo, un settore dove i colossi cinesi come Xiaomi la fanno da padroni: il produttore asiatico continua la propria ascesa e ottiene un altro miliardo di dollari di fondi, cifra che porta la valutazione complessiva dell'azienda fino ai 45 miliardi di dollari.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • HardwareQualcomm e i nuovi Snapdragon 64-bitDue nuovi SoC per gadget mobile, senza compromessi per prestazioni di CPU e GPU. Nonostante la potenza, i terminali del 2015 che li monteranno potrebbero consumare meno degli attuali: grazie al processo da 20nm impiegato
  • BusinessMercato mobile, i numeri del 2014Gartner snocciola le cifre che sanciscono definitivamente l'era degli smartphone. Novità interessanti anche per le prime posizioni nella gara tra i marchi
4 Commenti alla Notizia Samsung alla ricorsa della Cina
Ordina