Claudio Tamburrino

USA, come si lavora online

Un nuovo studio del Pew Research Center si concentra sui mezzi utilizzati sul luogo di lavoro dai cittadini statunitensi. L'email resta la regina, la Rete un supporto al lavoro

Roma - Internet è ormai uno strumento fondamentale in qualsiasi ambito del lavoro: come e attraverso quali strumenti viene utilizzata la Rete è la domanda che si sono posti i ricercatori del Pew Research Center (PEW).

L'ultimo studio del centro di ricerca a stelle e strisce ha evidenziato che, come supposto, il 94 per cento dei lavoratori - presi da un campione di 1066 adulti statunitensi, indipendentemente dal settore e dalla dimensione dell'azienda - utilizza Internet.

Le email si sono confermate il principale strumento di comunicazione professionale. Al contrario i social network sono ancora considerati di scarsa importanza e la predilezione della posta elettronica non sembra essere minata da tutti gli episodi di phishing, cracking e spam che potrebbero farne percepire più i problemi che i benefici.
Per quanto osservatori ed alcuni datori di lavoro possano considerare Internet anche fonte di distrazione, secondo i lavoratori non è questo il caso. Anzi, la possibilità di navigare durante le ore di lavoro non ne comprometterebbe affatto la produttività: il 46 per cento degli intervistati considera la propria produttività aumentata, e per il 35 per cento sono addirittura aumentate le ore di lavoro in relazione diretta all'utilizzo delle nuove tecnologie, mentre solo il 7 per cento la considera una fonte di distrazione.

Anche i datori di lavoro, per la verità, stanno cambiando il loro approccio: al momento solo il 46 per cento degli intervistati blocca gli accessi a determinati siti dai computer dei propri dipendenti.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate