Alfonso Maruccia

Spartan, altri dettagli per il browser Microsoft

Nuove indiscrezioni sul browser next-gen di Redmond parlano di funzionalità avanzate, integrazione con l'assistente digitale Cortana e altro ancora

Roma - Le solite fonti anonime bene informate sui fatti si confidano con The Verge e svelano ulteriori particolari in merito a Spartan, il browser Microsoft di nuova generazione che dovrebbe far parte della dotazione standard di Windows 10 (su PC e gadget mobile) accanto al classico Internet Explorer.

Le nuove indiscrezioni parlano del browser "più avanzato" in circolazione sul mercato, basato fra le altre cose su una stretta integrazione con l'assistente digitale audio-controllato di Microsoft noto come Cortana, e che già sarà parte integrante del succitato Windows 10.
Cortana potrà interagire con la barra degli indirizzi del browser, tenendo ad esempio traccia di un volo prenotato dall'utente o altro ancora. La limitata funzionalità di interazione sonora con Bing oggi disponibile su IE lascerà il posto all'assistente digitale di Microsoft.

Altre novità di Spartan dovrebbero includere la possibilità di "annotare" una qualsiasi pagina Web con uno stilo digitale per poi condividere le annotazioni via email, il raggruppamento delle schede aperte nel browser secondo l'ambito di pertinenza (lavoro, personali ecc.), e altro ancora.
Spartan prenderà prima di tutto la forma concreta di una app da scaricare dallo Store di Windows, dicono le fonti, un modo per Microsoft di aggiornare molto più frequentemente il browser e incoraggiare gli utenti all'update compulsivo. Da Windows Store si potrà scaricare anche una controparte del software per desktop. Spartan non sarà a ogni modo una app "universale", almeno inizialmente, sebbene i piani di Redmond prevedano di offrire le funzionalità Spartan su tutti i dispositivi supportati da Windows 10.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaWindows 10, doppio browser?Il prossimo sistema operativo di Microsoft, secondo indiscrezioni, conterrà ben due browser, uno per questioni di compatibilità (il classico Internet Explorer) e l'altro per meglio contrastare la concorrenza di Firefox e Chrome
8 Commenti alla Notizia Spartan, altri dettagli per il browser Microsoft
Ordina