Gaia Bottà

Google Translate, il traduttore universale è qui

Traduzioni ancora più istantanee di conversazioni ed immagini: l'app di Mountain View si aggiorna per Android e iOS

Roma - Le anticipazioni circolate nei giorni scorsi si sono concretizzate con l'aggiornamento dell'applicazione Google Translate, disponibile dai prossimi giorni per Android e iOS: la traduzione delle conversazioni sarà ancora più istantanea e interpretare i testi in lingua straniera sarà immediato come puntare una fotocamera.

Word Lens

Le nuove funzioni non sono che piccoli aggiornamenti rispetto a quanto offerto in precedenza, ma promettono di sveltire in maniera sensibile la comprensione e la comunicazione delle lingue straniere. La traduzione dei testi scritti prevede solo il puntamento della fotocamera: se con le versioni precedenti dell'app il sistema OCR imponeva la selezione del testo da tradurre, ora l'applicazione fornirà la traduzione direttamente sullo schermo, e senza la necessità di una connessione dati. La nuova funzione è frutto dell'acquisizione di Word Lens e delle sue tecnologie dedicate alle traduzioni testuali in realtà aumentata.

Per quanto riguarda la conversazione, per la prima volta a disposizione degli utenti iOS ma già fruibile dagli utenti Android, Google Traduttore richiede ora il semplice tap sul bottone del microfono: non è più necessario selezionare la lingua da analizzare, verrà riconosciuta automaticamente dall'app, che restituirà in formato testuale quanto pronunciato dai parlanti.
Mountain View spiega che le nuove funzioni di traduzione sono disponibili per inglese, francese, italiano, tedesco, portoghese, russo e spagnolo: non riusciranno a coprire le esigenze dei 500 milioni di persone che utilizzano Traduttore ogni mese e a convertire tutti i testi che gli utenti le danno in pasto, oltre un miliardo al giorno, ma Google promette che il servizio verrà progressivamente esteso ad altre lingue. (G.B.)
Notizie collegate
4 Commenti alla Notizia Google Translate, il traduttore universale è qui
Ordina