Alfonso Maruccia

Linus Torvalds: senza peli sulla lingua

L'istrionico e burbero patron del Pinguino interagisce col pubblico, e questa volta senza parolacce. Anche se ammette: preferisco dire in faccia quello che penso. Parole anche sulla diversità nel mondo FOSS, cui seguono ilari conseguenze

Roma - Linus Torvalds ha un pessimo carattere, il fatto è noto e lui stesso lo ammette senza problemi nel corso di una conferenza su Linux tenutasi in Australia. Conferenza in cui i motivi di discussione su tutto quanto fa "pianeta Linus" non mancano.

Torvalds ammette di essere "una persona spiacevole" perché gli piace discutere, usare linguaggio volgare e dire in faccia alle persone (o alle aziende) quello che pensa realmente di loro. La cosa che sta a cuore a Linus è la tecnologia (Linux), tutto il resto (rapporti interpersonali inclusi) non conta.

Si è discusso anche di sicurezza, e delle politiche di "disclosure" delle falle scovate nel codice del software: Torvalds è un supporter dichiarato della pubblicazione dei bug quanto prima è possibile, una posizione che farà piacere a Google che ha recentemente cominciato a inchiodare Microsoft per i bug su Windows - e che continua imperterrita nella pubblicazione di problemi altrui.
Nella conferenza si è discusso anche di una questione che ultimamente si è fatta sempre più spinoso, vale a dire la diversità nell'ambito delle aziende e del mondo IT: per Torvalds la community dell'open source è già abbastanza diversa cosi com'è, mentre colossi del calibro di Intel professano investimenti multi-milionari per migliorare l'attuale stato delle cose.

Tornando alla questione FOSS e diversità, infine, dopo le parole del patron di Linux è comparsa in rete la campagna fasulla nota come "ToleranUX": ipotetico fork di Linux, ToleranUX prende in giro gli appelli al rispetto a tutti i costi del genere femminile negli organigrammi aziendali traslandolo all'interno del kernel del Pinguino. Battute e polemiche sono garantite.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
41 Commenti alla Notizia Linus Torvalds: senza peli sulla lingua
Ordina
  • In mezzo ad un mare di falsi e buonisti di facciata, il vecchio caro linus è l'unica stella di stoicismo.

    Sarebbe facile farsi prendere dalla fama. Farsi trasportare da mazzette e favori. Vicariare il lavoro ad altri e nascondere la testa sotto sabbia e denaro. Abbassare le braghe all'etica vendendo tutto, facendo sorrisi e spallucce e dire <<beh io ho dato>>. Ben più difficile prendersi il carico di tutto questo enorme macigno tutti i giorni, portandolo sempre come se fosse il primo. Mettendoci la faccia e dispensando il rigore che questo progetto immane richiede. Non immola gli altri, si immola come l'unica persona da farsi odiare.
    Esempio, nvidia non rilascia driver aperti e questo è un problema (se ricordo bene). Ebbene non aspetta che nvidia finisca i suoi porci comodi, e non aspetta che la massa di mantainer si esponga lasciando trascorrere dei mesi in attesa di un'attenzione che non arriverà da nessuno. Va direttamente al punto e insulta nvidia dicendo le cose come stanno, la finta diplomazia sta a zero. In questo modo si fa odiare e deridere, ma si sacrifica per il grande progetto. Eppure potrebbe benissimo fregarsene lasciando l'infame compito ad innumerevoli galoppini

    Chi si offende è perché non lo capisce. Eppure è semplice. Non se la prende mai personalmente con altri esseri umani. Quello che critica e insulta sono sempre oggetti, come il codice e le idee. Oggi ti dice che sei un ritardato, domani ti rispetta come se non fosse successo nulla. Ma non sta insultando o apprezzando te personalmente, sta giudicando ciò che hai fatto. Sa bene che ogni persona può essere migliore o peggiore in qualsiasi cosa attraverso la serietà e dedizione che richiede nel mantenere il kernel. Per questo no usa mezze misure, perché senza la giusta forza un kernel intero andrebbe allo sfascio prima di accorgersene
    non+autenticato
  • - Scritto da: ego
    > In mezzo ad un mare di falsi e buonisti di
    > facciata, il vecchio caro linus è l'unica stella
    > di
    > stoicismo.
    >
    > Sarebbe facile farsi prendere dalla fama. Farsi
    > trasportare da mazzette e favori. Vicariare il
    > lavoro ad altri e nascondere la testa sotto
    > sabbia e denaro. Abbassare le braghe all'etica
    > vendendo tutto, facendo sorrisi e spallucce e
    > dire <<beh io ho dato> >. Ben più difficile
    > prendersi il carico di tutto questo enorme
    > macigno tutti i giorni, portandolo sempre come se
    > fosse il primo. Mettendoci la faccia e
    > dispensando il rigore che questo progetto immane
    > richiede. Non immola gli altri, si immola come
    > l'unica persona da farsi
    > odiare.
    > Esempio, nvidia non rilascia driver aperti e
    > questo è un problema (se ricordo bene). Ebbene
    > non aspetta che nvidia finisca i suoi porci
    > comodi, e non aspetta che la massa di mantainer
    > si esponga lasciando trascorrere dei mesi in
    > attesa di un'attenzione che non arriverà da
    > nessuno. Va direttamente al punto e insulta
    > nvidia dicendo le cose come stanno, la finta
    > diplomazia sta a zero. In questo modo si fa
    > odiare e deridere, ma si sacrifica per il grande
    > progetto. Eppure potrebbe benissimo fregarsene
    > lasciando l'infame compito ad innumerevoli
    > galoppini
    >
    > Chi si offende è perché non lo capisce. Eppure è
    > semplice. Non se la prende mai personalmente con
    > altri esseri umani. Quello che critica e insulta
    > sono sempre oggetti, come il codice e le idee.
    > Oggi ti dice che sei un ritardato, domani ti
    > rispetta come se non fosse successo nulla. Ma non
    > sta insultando o apprezzando te personalmente,
    > sta giudicando ciò che hai fatto. Sa bene che
    > ogni persona può essere migliore o peggiore in
    > qualsiasi cosa attraverso la serietà e dedizione
    > che richiede nel mantenere il kernel. Per questo
    > no usa mezze misure, perché senza la giusta forza
    > un kernel intero andrebbe allo sfascio prima di
    > accorgersene

    Detto questo Linux fa cagare [cit.]
    E abbiamo una bella bibliografia a riguardo.
    maxsix
    9966
  • Linux può piacere o meno, ad ognuno il suo, per quanto riguarda Linus trovo che sia una persona che merita rispetto, non solo per ciò che ha fatto, ma anche per i suoi eccessi, personalmente preferisco di gran lunga le persone che dicono ciò che pensano, anche esagerando, a quelle che invece col sorriso politicamente corretto, che tanto va di moda, non hanno il coraggio di farlo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fogin Laied
    > Linux può piacere o meno, ad ognuno il suo, per
    > quanto riguarda Linus trovo che sia una persona
    > che merita rispetto, non solo per ciò che ha
    > fatto, ma anche per i suoi eccessi, personalmente
    > preferisco di gran lunga le persone che dicono
    > ciò che pensano, anche esagerando, a quelle che
    > invece col sorriso politicamente corretto, che
    > tanto va di moda, non hanno il coraggio di
    > farlo...

    Pensa, invece, io guardo i risultati quando vedo gente che sfavella tipo Mastro Torvaldo.
    Non servono molti commenti, parlano da soli.
    maxsix
    9966
  • Certo alla fine ciò che conta sono i fatti, su questo siamo d accordo, ma gli oltre vent anni di kernel Linux non li vedo proprio noccioline. Ed è per questo che non reputo le parole di Torvalds semplici parole al vento.
    Poi che i risultati siano condivisi o meno è un altro discorso.
    non+autenticato
  • Comunque lui è il primo ad essere sempre insoddisfatto, forse più del suo lavoro che di quello degli altri. Nelle mailing list infatti non esulta o si compiace mai. Ai commit insulta chi fa roba coi piedi, dice la sua in modo sintetico su questioni molto tecniche. Ai rilasci complimenta implicitamente chi fa un lavoro pulito, tira respiri di sollievo quando le cose sono testate e stabili mentre sembra ansioso dei changelog corposi, molte volte si lamenta di aggiunte all'ultimo minuto (spesso fra rc e rc) di codice di cui non è del tutto convinto

    Se ho capito la cosa che lo turba costantemente è la complessità sempre maggiore che assume il lavoro, è un mondo in continua espansione in cui è difficile semplificare e fare pulizia. Ha conoscenze mostruose, eppure è al corrente dei problemi degli utenti comuni, si è lamentato di distro vecchie, poco intuitive o difficili da installare

    In ogni caso sa sempre quello che sta facendo o ciò che stanno combinando gli altri, ha sempre la situazione sotto controllo. Si prende sempre le proprie responsabilità, si altera parecchio quando i mantainer scaricano la colpa su compilatori, applicazioni e librerie a valle. Rompi per sbaglio qualcosa in user space e fai meglio a nasconderti perchè ti apre di testate. Per mantenere un progetto così ci vogliono le palle e quello ne ha da vendere, dallo in mano ad uno leggermente meno capace, e tutto collassa su mille fork diversi. Progetto complesso ma funziona. Sarebbe una tragedia se non esistesse. Chi ha di meglio si faccia avanti
    non+autenticato
  • - Scritto da: ego
    Progetto complesso ma
    > funziona. Sarebbe una tragedia se non esistesse.
    > Chi ha di meglio si faccia
    > avanti

    Ma come? Qua è pieno di espertoni che pigiano a caso su pc comprati da D&G che scriverebbero un kernel da zero, se solo ne avessero voglia. LOL
  • >Sarebbe una tragedia se non esistesse.

    Non hai ancora visto la tragedia che ci sta per colpire proprio perchè esiste?
    Azz.

    > Chi ha di meglio si faccia
    > avanti

    FreeBSD.
    Ere geologiche in fatto di sicurezza e implementazione.
    maxsix
    9966
  • - Scritto da: maxsix
    > >Sarebbe una tragedia se non esistesse.
    >
    > Non hai ancora visto la tragedia che ci sta per
    > colpire proprio perchè
    > esiste?
    > Azz.
    >
    > > Chi ha di meglio si faccia
    > > avanti
    >
    > FreeBSD.
    > Ere geologiche in fatto di sicurezza e
    > implementazione.

    E driver per hw di ere geologiche fa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uno qualunque
    > - Scritto da: maxsix
    > > >Sarebbe una tragedia se non esistesse.
    > >
    > > Non hai ancora visto la tragedia che ci sta
    > per
    > > colpire proprio perchè
    > > esiste?
    > > Azz.
    > >
    > > > Chi ha di meglio si faccia
    > > > avanti
    > >
    > > FreeBSD.
    > > Ere geologiche in fatto di sicurezza e
    > > implementazione.
    >
    > E driver per hw di ere geologiche fa.

    Vero, ma chissenefrega per i server.
    maxsix
    9966
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: Uno qualunque
    > > - Scritto da: maxsix
    > > > >Sarebbe una tragedia se non
    > esistesse.
    > > >
    > > > Non hai ancora visto la tragedia che ci
    > sta
    > > per
    > > > colpire proprio perchè
    > > > esiste?
    > > > Azz.
    > > >
    > > > > Chi ha di meglio si faccia
    > > > > avanti
    > > >
    > > > FreeBSD.
    > > > Ere geologiche in fatto di sicurezza e
    > > > implementazione.
    > >
    > > E driver per hw di ere geologiche fa.
    >
    > Vero, ma chissenefrega per i server.

    Infatti, server e i 4 macachi che lo usano.
    non+autenticato
  • Zero commenti....ormai non ti si caca nessuno, manco li cani!
    non+autenticato
  • No, non è vero.
    non+autenticato