Alfonso Maruccia

IBM e AMD fanno i conti con il 2014

Il gigante e la bambina dell'IT presentano risultati finanziari piuttosto mesti, con IBM che perde terreno su tutti i fronti e medita una ristrutturazione e AMD che si aggrappa alle console

IBM e AMD fanno i conti con il 2014Roma - IBM ha presentato i risultati finanziari per l'ultimo trimestre del 2014 e quelli cumulativi per l'intero anno fiscale, cifre che evidenziano il momento no dell'ex-colosso dell'hardware informatico dal futuro sempre più incerto. IBM non guadagna più con PC, server o altro, in compenso ha la testa persa nel cloud.

Per il quarto trimestre dell'anno appena concluso, i ricavi di Big Blue ammontano a 24,1 miliardi di dollari, un calo del 12 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno passato; nel complesso, il 2014 si è chiuso con un -5,7 per cento anno su anno e un giro di affari di 92,8 miliardi.

I profitti, nonostante il crollo, ci sono ancora: nel quarto trimestre IBM ha guadagnato 5,5 miliardi di dollari, con un -11,3 per cento anno su anno, mentre nell'anno completo i ricavi sono crollati del 27,1 per cento per un valore di 12 miliardi di dollari.
Il business di Big Blue arranca, sebbene riesca a superare le (anemiche) aspettative di Wall Street, tutti i gruppi aziendali sono in perdita e il management si giustifica chiamando in causa la vendita dei server x86 a Lenovo, la vendita del customer care a Synnex, il rafforzamento del valore del dollaro.

Nel prossimo futuro IBM dovrebbe dare il via a un piano di ristrutturazione di quelli massicci, un'operazione le cui conseguenze economiche sono tutte da valutare. Laddove invece le valutazioni lasciano il posto allo sconforto è nei conti di AMD, eterna Cenerentola di un mercato PC in recupero che non riesce nemmeno ad avvicinare il volume di affari "record" della concorrente diretta Intel.

I conti di Sunnyvale sono mesti, e presto fatti: nell'ultimo trimestre del 2014, la corporation ha perso il 22 per cento dei ricavi anno su anno fino a 1,4 miliardi di dollari, mentre per l'anno totale si parla di una crescita del 4 per cento e 5,51 miliardi. Profitti? Uno sconcertante -509 per cento nel quarto trimestre, perdite per 364 milioni e per 403 milioni anno su anno.

L'unico raggio di luce nel business di AMD è ancora una volta quello dei chip "custom", vale a dire la divisione che serve i SoC x86 (CPU+GPU) ai colossi dell'intrattenimento casalingo per le console PS4 e Xbox One: in questo caso si parla di ricavi annuali di 2,37 miliardi di dollari e un +50,5 per cento rispetto al 2013.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessAMD e IBM, il gigante e la bambina dell'ITIl secondo trimestre finanziario di AMD è altalenante e Wall Street non gradisce, mentre quello di IBM supera le aspettative; e Wall Street non gradisce nemmeno in questo caso. Le prospettive non sono buone, il momento è delicato
  • BusinessIBM, trimestrale di transizioneCalato il fatturato e deluse le aspettative. Ma il CEO Rometty parla di un momento di passaggio e di un futuro radioso: la cessione dei chip a Globalfoundries è solo l'inizio
  • BusinessAMD fa i conti con i contiSunnyvale registra performance magre nel terzo trimestre fiscale, si prepara a licenziare una fetta sostanziosa dei propri dipendenti e annuncia che il business nel prossimo futuro non migliorerà
  • BusinessMercato PC, la crisi non abita più quiLe stime preliminari di Gartner e IDC confermano: il 2014 è andato meglio del previsto, per la commercializzazione di computer. Non mancano però le incertezze per un ulteriore recupero nell'anno appena iniziato
  • BusinessIntel, recuperano i PC e va forte la IoTI risultati finanziari di Intel confermano il miglioramento del mercato PC e la crescita del business della Internet delle Cose, mentre nella divisione mobile (tablet esclusi) la corporation continua a soffrire
3 Commenti alla Notizia IBM e AMD fanno i conti con il 2014
Ordina
  • i processori amd consumano troppo, sono rimasti indietro con la tecnologia.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 gennaio 2015 20.48
    -----------------------------------------------------------
    user_
    1091
  • - Scritto da: user_
    > i processori amd consumano troppo, sono rimasti
    > indietro con la
    > tecnologia.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 21 gennaio 2015 20.48
    > --------------------------------------------------

    O forse solo perchè gli utonti comprano in massa intel, dimostrando sempre e comunque che non paga la qualità/prezzo, ma rintontire i polli (apple docet).
    E la generazione NUOVA consuma parecchio dimeno, tanto che io tengo un 8320e a 4.4/4.7 Ghz in daily senza problemi ...
    non+autenticato
  • Io uso praticamente solo processori amd , e tutto questo consumo e calore di cui si vaneggia in giro non lo vedo , per quanto riguarda le prestazioni mi son reso conto che i test vanno fatti in casa ...
    Quello che penalizza amd e' che spesso sulle configurazioni dei preassemblati e dei notebook gli affiancano autentica spazzatura ,
    per cui alla fine non esprimono le loro potenzialita' .
    non+autenticato