Nuova distribuzione Linux made in Italy

Si chiama Netwosix ed è ottimizzata per i server e il networking

Roma - Negli scorsi giorni un giovane programmatore italiano, Vincenzo Ciaglia, ha rilasciato la versione 1.0 di Netwosix, una distribuzione di Linux dedicata ai server e orientata alla sicurezza di rete.

"È una distribuzione leggera creata per soddisfare le esigenze di ogni amministratore di sistema", si legge in un comunicato. "È molto portabile e altamente configurabile. La nostra filosofia è quella di dare all'amministratore di sistema una grande libertà di configurazione".

Netwosix 1.0 si basa sul kernel 2.6.1 e sul porting tool "nepote". Include GNU C Library 2.3.2, CUPS 1.1.19, Iptables 1.2.7a, GCC 3.3.2 e Perl 5.8.2.
Un'immagine ISO del sistema operativo può essere scaricata dal sito netwosix.org.
19 Commenti alla Notizia Nuova distribuzione Linux made in Italy
Ordina
  • Mica l'articolo ha detto, "buttate via le vostre debian e gentoo, freeBSD e openBSD che è arrivata la distro degli amministratori di sistema".

    Forse è meglio migliorare le distro esistenti, o creare distribuzioni con caratteristiche peculiari, o ancora lavorare a software che mancano in linux, ma chi mette passione e impegno in un lavoro utile potenzialmente a qualcuno non va certo denigrato ma apprezzato e al limite consigliato se ha fatto errori.

    La comunità os è libera a tutti di parteciparvi, certe persone potrebero essere un po' più indulgenti.

    non+autenticato
  • Sono d'accordo.
    In più bisogna considerare che seppure è la prima versione qualcuno in Italia ha pensato di farla e questa è proprio una bella notizia.

    Ciao
    non+autenticato
  • Adesso non è più possibile neanche perculeggiare qualcuno?
    Andate a "visitare altri posti ameni", voi seri e tristi come dittatori!
    Ridere fa bene alla salute, e ringrazio chi mi fa ridere!
    Se l'altra parte non sa rispondere con un sorriso, peggio per lei!
    Diffido sempre da chi non sorride: non migliora il mio mondo.

    Tit.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Adesso non è più possibile
    > neanche perculeggiare qualcuno?
    > Andate a "visitare altri posti ameni", voi
    > seri e tristi come dittatori!
    > Ridere fa bene alla salute, e ringrazio chi
    > mi fa ridere!
    > Se l'altra parte non sa rispondere con un
    > sorriso, peggio per lei!
    > Diffido sempre da chi non sorride: non
    > migliora il mio mondo.
    >

    c'è modo e modo di prendere per il culo

    inoltre ci vuole una certa confidenza.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > La comunità os è libera a
    > tutti di parteciparvi, certe persone
    > potrebero essere un po' più
    > indulgenti.

    forse potrebbero essere più educati.

    ma fermezza e decisione e spirito critico servono, altro che indulgenza, condiscendenza ed essere accomodanti.

    se il lavoro ha una certa mira e non raggiunge l'obiettivo, le critiche vanno fatte; certo che van fatte con educazione e non con aria di superiorità, ma vanno fatte, vanno accettate, ascoltate, comprese, prese in considerazione e pèrese come spunto per ripartire, anche da zero se necessario.


    non serve a nulla mettersi in mostra per poi dire "ho solo 17 anni".
    se era tutto figo 17 anni allora erano da "bravo bravissimo" no?

    lascia perdere gli anni come scusante. Mettiti sotto con umiltà, che le capacità ce le hai e si vede.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > non serve a nulla mettersi in mostra per poi
    > dire "ho solo 17 anni".

    Se non mi sabglio "He's 17 years old" si traduce con "Lui ha 17 anni" punto.
    Il solo lo hanno aggiunto gli ammiratori

    > se era tutto figo 17 anni allora erano da
    > "bravo bravissimo" no?

    Io credo che sia da bravo bravissimo

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma chi
    > mette passione e impegno in un lavoro utile
    > potenzialmente a qualcuno non va certo
    > denigrato

    NO. Non basta la passione e la voglia di partecipare, non basta essere affascinati dalla complessità. Occorrono competenza e rigore, capacità progettuali, lungimiranza. Fare cose utili, remare nella direzione giusta. Altrimenti è solo un giochino fine a sè stesso, protagonismo dispersivo, rumore.

    > La comunità os è libera a
    > tutti di parteciparvi

    Non tutta e non sempre. Per partecipare a progetti come OpenBSD non basta dire "anch'io!". Occorre dare ampie dimostrazioni di capacità e amalgamazione con il team esistente, altrimenti nisba. Ed è sacrosanto che sia così: la qualità esige disciplina e coordinamento.
    non+autenticato
  • ...in cui si vedono solo detrattori della distro in questione. e ne parlano come se stessero parlando dell'ultima redhat. ma insomma vi rendete conto o no che chi l'ha fatta ha solo 17 anni??
    mah... che parlo a fare...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ...in cui si vedono solo detrattori della
    > distro in questione. e ne parlano come se
    > stessero parlando dell'ultima redhat. ma
    > insomma vi rendete conto o no che chi l'ha
    > fatta ha solo 17 anni??

    Concordo con te.
    Il ragazzo ha certamente da imparare (chi non ne ha), ma é giovane e se lo può permettere.
    E per adesso ha già dimostrato di avere capacità superiori ai frequentatori medi di questi forum.

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ...in cui si vedono solo detrattori della
    > distro in questione.

    Veramente in tutti i forum tutti gli tirano dietro la valanga di insulti che merita, poi arriva il benefattore della situazione a distribuire parole di conforto insieme a palesi falsità. L'unico risultato ottenuto è di far perseverare ciaglia nel suo empio peccato, e noi ci ritroveremo gli zebedei smaronati col le nuove powerful release di quella boiata di distribuzione, invece di vederla precipitare nell'abisso come merita.
    non+autenticato
  • una distro che si dichiara essere per i server che si installa con kernel 2.6??? ma questi si drogano oppure un server non l'hanno mai visto manco da lontano
    non+autenticato
  • ho visto la lista dei pacchetti, molti dei quali sono inutili in un server. Non e' estata fatta una buona cernita, oltre al kernel 2.6(!) c'e' softeare in beta ed esotico, un sacco di tools forensi: utili per una analisi post intrusione non certo per un server in produzione.
    La distribuzione e' alla release 1 speriamo migliori con il tempo e diventi piu' omogenea (passatemi il termine).
    Insomma poca roba ma buona e affidabile.
    non+autenticato
  • quando tu a 17 anni fai la tua distro vieni qui e ce la racconti.
    essere inutile.
    non+autenticato
  • Sei l'autore della distro?

    Se si sei abbastanza in gamba per la tua età.
    Non sono l'autore del post che hai insultato, ma ricorda che ci vuole umiltà.

    Effettivamente ambire a realizzare una distro per server bisognerebbe avere esperienza di amministrazione di sistema, per comprenderne le esigenze.

    In rete bisogna stare attenti come ci si muove e ci si propone perchè si rischiano critiche e ironia a volontà.

    non+autenticato
  • C'è in giro gente che a 17 anni aveva già riscritto totalmente le ROM del Kernal CBM e l'interprete BASIC, con l'aggiunta di un macro assembler da far sparire quello ufficiale Commodore. Ricorderei che all'epoca si aveva a disposizione DOCUMENTAZIONE ZERO, altro che milioni di howto in trecentoventiquattro lingue e decine di testi specialistici.

    Quindi mutismo e rassegnazione, mettere assieme una mezza distro non è poi sto gran miracolo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > quando tu a 17 anni fai la tua distro vieni
    > qui e ce la racconti.
    > essere inutile.

    Ha 17 anni non ho fato la distro come non ho fatto molte cose e si perchè ...
    .... percHè non faccio (e soprattutto non pubblicizzo)   le cose che non so fare!



    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > quando tu a 17 anni fai la tua distro
    > vieni
    > > qui e ce la racconti.
    > > essere inutile.
    >
    > Ha 17 anni non ho fato la distro come non ho
    > fatto molte cose e si perchè ...
    > .... percHè non faccio (e soprattutto
    > non pubblicizzo)   le cose
    > che non so fare!

    E per dare questa risposta hai dovuto passare oltre 5 mesi a studiare l'italiano ?
    non+autenticato
  • Prendi Catalyst (di Gentoo) e ti crei una ISO della TUA Gentoo.

    Che vuoi di più?
    non+autenticato
  • ma a che serve un'altra distribuzione??
    Di distribuzioni con le stesse caratteristiche ne abbiamo a bizzeffe.
    non+autenticato