Alfonso Maruccia

Microsoft, perché investire su Cyanogen?

Indiscrezioni parlano di una Microsoft interessata a finanziare CyanogenMod, la modification Android che vuole fare a meno di Google. Si affollano le analisi, tra realtà di mercato e prospettive fantasiose. E anche OnePlus si fa il suo OS

Roma - Stando alle voci di corridoio diffuse dal Wall Street Journal, Microsoft sarebbe pronta a investire una certa somma in Cyanogen, l'azienda nota per aver realizzato l'omonima modification Android installata su milioni di telefonini in tutto il mondo.

Redmond sarebbe un partecipante "minore" al nuovo giro di investimenti da 70 milioni di dollari per Cyanogen, azienda attualmente valutata nell'ordine delle centinaia di milioni di dollari. Il lavoro di Cyanogen si basa su Android, anche se recentemente il CEO dell'azienda ha spiegato che il futuro parte da Google Android ma arriva a qualcosa che rassomiglia a un Android senza Google.

L'interesse di Microsoft per Cyanogen è al momento un mistero, anche se i rapporti economici tra la corporation di Windows e l'OS mobile di Mountain View non sono certo storia recente: i ricavi complessivi che Microsoft spreme dai brevetti dati in licenza ai produttori di terminali Android supererebbero i soldi incamerati dalle vendite di smartphone Lumia.
La prospettiva di un terminale Lumia con installata la distro CyanogenMod è materia da fantamercato, anche se la popolarità della modification è in crescita: l'azienda sostiene di poter vantare 50 milioni di utenti, vale a dire il 5 per cento del miliardo di utenti Android attivi rilevati dalle ultime stime di Strategy Analytics, secondo cui Android rappresenta l'81 per cento dell'intero mercato mondiale di smartphone.

La valutazione di CyanogenMod è in ascesa ma l'azienda già perde qualche pezzo di una certa importanza: OnePlus, produttore cinese noto per essere stato uno dei primi a commercializzare un terminale con CyanogenMod, ha deciso di sostituire la modification Android con un proprio OS personalizzato. Il sistema si chiama OxygenOS e verrà svelato a febbraio.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaCyanogenMod farà da séLa popolare modification di Android si prepara a camminare sulle proprie gambe e ad affrancarsi completamente da Google. Un progetto ambizioso, che nella migliore delle ipotesi richiederà qualche anno
9 Commenti alla Notizia Microsoft, perché investire su Cyanogen?
Ordina
  • Sarebbe buono se Microsoft facesse una versione di WP senza Google tra i piedi e su cui girino anche le app android. Così avremmo un telefono facile da usare (WP) e l'accesso alle app di Android (> di quelle WP)

    Magari l'interesse potrebbe essere lì. Alla fine cosa mi interessa qual è il sistema che gira sul mio telefono, se è facile da usare come dico io (quindi più di Android) e si integra come dico io con le applicazioni Microsoft (che sono quelle che uso maggiormente)?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darth Vader
    > Sarebbe buono se Microsoft facesse una versione
    > di WP senza Google tra i piedi e su cui girino
    > anche le app android. Così avremmo un telefono
    > facile da usare (WP) e l'accesso alle app di
    > Android (> di quelle WP)

    Oppure potrebbe utilizzare android per farci il suo market di ap WP...
    non+autenticato
  • CM e' uno schifo!
    Ha bug a non finire perfino nelle versioni stabili per non parlare delle nightly che sono un vero incubo. Nessuno risponde, nessuno fa niente...
    Vogliamo parlare anche della qualita' delle foto?! 40% in meno rispetto a una rom ufficiale. Ovviamente si giustifica con l'assenza dei driver.

    Sinceramente non capisco come sia conquistato milioni di persone. Secondo me dovrebbe andare in pensione
    non+autenticato
  • Certo che se installi l'ultima "super unstable shitty release full of bug please do not install" ci credo che tu abbia di questi problemi.
  • Bisogna ammettere che dopo Steve (Ballmer), M$ sembra aver imboccato la direzione giusta: Windows 10 in primis con il suo Tech Preview ha permesso di correggere le pecche prima dell'uscita ufficiale grazie al programma tech preview e cmq appare come degno sostituto di 7. l'esperienza utente unificata (x-box, Windows Phone, PC) che si cercava con 8.1 sembra solo ora finalmente centrata. Certo l'investimento in Nokia non ha dato i risultati sperati. Mi sfugge, e se lo chiede anche l'articolo, la partecipazione in CyanogenMod.
    Possibile che non abbiamo capito che più che la CM sono i team separati che danno valore al lavoro di CM che di per se' ha solo un progetto (ambiziosos) di staccarsi da google/android? insomma non è CM a interfacciarsi con l'HW (che sarebbe il vero assett).
    Non mi pare una mossa strategica, giusto un investimento di cassa tanto per avere diritto di voto nel caso CM voglia papparsela un altro investitore... beati loro che hanno disponibilità in eccesso, io avrei cmq puntato sui team AriesVE e altri, così da controllare l'eventuale acquisizione
    non+autenticato
  • (avete mai provato voi di PI ad editare un commento su ipad? Fatelo!)

    dicevo, cosi d a controllare l'eventuale acquisizione tramite il controllo di chi scrive alla fine i moduli hardware (una volta detti drivers).
    Insomma, forse si da' troppa importanza a CM.
    e lo dico da possessore di OPO e consumatore (lo preferisco ad utente, come definizione) di molti OS.
    non+autenticato
  • mhm l'hardware non è un grosso problema per cyanogen

    alla fin fine i driver android si dividono in due parti: una è quella in-kernel ( e attualmente la situazione sta pure migliorando grazie alla diffusione degli FDT ) e una è quella user-land che gira solo sotto android

    la prima è quella più problematica, perchè va aggiornata circa ogni nuova versione del kernel

    la seconda gira su qualsiasi sistema che metta a disposizione l'hal android ( cyanogen compreso )
    non+autenticato
  • Personalmente contento da questa uscita di CM. Da tempo già molti utenti storcevano il naso per alcune scelte fatte. Da possessore di 1+1 attendo con ansia la release di Oxygen il 12 febbraio, anche se contro la Slim è una bella battaglia.
    non+autenticato