Gaia Bottà

Alibaba, consegne al volo

Una flotta di quadricotteri solcherà i cieli delle maggiori città cinesi per consegnare tè: in attesa di Amazon, una sperimentazione che non è nuova al paese asiatico

Roma - Per 450 clienti residenti nelle città di Pechino, Shanghai e Canton la propria fornitura di tè allo zenzero pioverà dal cielo: un drone sguinzagliato dal colosso dell'ecommerce Alibaba si occuperà della consegna, in un'operazione promozionale che, oltre a far leva sulla curiosità, esplorerà le potenzialità degli UAV nell'ambito della logistica.


Per la sperimentazione, che è stata avviata nelle scorse ore e che terminerà il 6 febbraio, Alibaba promette assoluta tempestività: i quadricotteri impiegati per le consegne, gestiti in collaborazione con il corriere YTO Express, evaderanno gli ordini entro un'ora. Il test, organizzato con tutte le autorizzazioni del caso per solcare uno spazio aereo estremamente regolamentato, non avrà necessariamente un seguito: "Non siamo ancora sicuri delle possibilità per il futuro - ha spiegato un rappresentante di Alibaba - questa è la nostra prima operazione di consegna a mezzo droni".

Non si tratta però della prima sperimentazione in terra cinese, ricorda Techcrunch: già nel 2013 la società di spedizioni SF Express aveva condotto i primi test. Prima che Amazon annunciasse i propri piani, prima che Google la seguisse a ruota e prima che DHL decidesse di allinearsi con i propri UAV. (G.B.)
Notizie collegate
  • Digital LifeI droni di Amazon ti fanno il paccoIl colosso statunitense svela uno dei "segreti" del suo successo. Ovvero una flotta di droni impiegati nei suoi magazzini che semplificano la vita ai dipendenti. L'era dei robot è iniziata
  • TecnologiaL'evoluzione del corriere secondo AmazonDroni capaci di recapitare pacchi a casa dei clienti mezzora dopo gli acquisti. I velivoli sono pronti, ma per l'autorizzazione della FAA servirà tempo, forse anni
  • AttualitàDHL, droni per consegne a domicilioIl corriere teutonico avvia un piano sperimentale per la consegna di generi di prima necessità su una piccola isola al largo delle coste del paese. Un piano limitato che potrebbe estendersi anche altrove
  • AttualitàE ora anche Google ha i suoi droniMountain View svela ufficialmente il suo nuovo programma sperimentale. Un UAV con capacità di decollo verticale, pensato per svolgere il ruolo del fattorino. Improbabile il debutto negli USA, almeno per i prossimi anni
2 Commenti alla Notizia Alibaba, consegne al volo
Ordina
  • « Il test, organizzato con tutte le autorizzazioni del caso per solcare uno spazio aereo estremamente regolamentato, non avrà necessariamente un seguito: "Non siamo ancora sicuri delle possibilità per il futuro - ha spiegato un rappresentante di Alibaba - questa è la nostra prima operazione di consegna a mezzo droni" ».

    Se è come negli Usa, il corrispondente della FAA, che si chiama CAAC (中国民用航空局) non gli darà i permessi in maniera permanente, giusto per questa sperimentazione. Non nelle città almeno, nelle sterminate campagne cinesi potrebbe essere diverso.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 febbraio 2015 21.01
    -----------------------------------------------------------
  • Beh dipende da cosa consegnano i droni.
    In fondo è tutta questione di "contents" e da quanti soldi girano.
    Col logo "business is business" (dovesse convenire) si possono prevedere droni che recapiteranno bustarelle negli uffici "giusti" ai funzionari "giusti" e ai legislatori "giusti" ciò che conta è il "content" della bustarella non il "media" che fa il delivery.

    A bocca aperta
    non+autenticato