Gaia Bottà

Gmail, suggerimenti fallaci

La webmail di Google propone degli indirizzi inattesi quali destinatari delle missive: Mountain View sta lavorando ad una soluzione

Roma - Nei giorni scorsi le segnalazioni degli utenti hanno iniziato ad affollarsi: Gmail parrebbe avere cambiato i criteri con cui suggerisce gli indirizzi di posta elettronica del destinatario in fase di composizione delle missive, proponendo indirizzi inaspettati, riesumati fra quelli sepolti nel passato, in luogo dei contatti con cui si comunica più frequentemente.

Il problema, che potrebbe dare origine a non pochi incidenti diplomatici, rischia di colpire soprattutto coloro che sono abituati a un certo automatismo nell'affidarsi ai suggerimenti di Google, che procedono all'invio senza verificare con attenzione il campo relativo al destinatario. I suggerimenti fallaci, però, non sembrano investire tutti gli account né riguardare tutti i contatti degli account colpiti.



Google, a seguito delle segnalazioni, ha rilevato l'esistenza del problema e sta lavorando ad una soluzione.
Nel frattempo, per limitare i danni, potrebbe risultare utile l'installazione del lab per Gmail che permette di annullare gli invii avventati.

Gaia Bottà