Claudio Tamburrino

Google, per ora nessun accordo con il Fisco

Mountain View sarebbe pronta a versare 320 milioni di euro di compensazione per le tasse italiane? La notizia fatta circolare dal Corriere della Sera è stata smentita dalla Grande G

Roma - Google non ha ancora raggiunto un accordo per chiudere la controversia che la vede contrapposta alle autorità fiscali italiane riguardo agli incassi realizzati con le attività svolte sul territorio italiano ma trasferiti in altre nazioni in cui il regime fiscale risulta più favorevole, come Irlanda e Bermuda.

Un portavoce di Google - sentito da Punto Informatico - ha infatti smentito tale ipotesi, affermando che "la notizia non è vera, non c'è l'accordo di cui si è scritto. Continuiamo a cooperare con le autorità fiscali." Le voci di un accordo sono iniziate a circolare nella giornata di oggi: la prima fonte a riportare la notizia di un accordo tra Google e lo Stato italiano è stato il Corriere della Sera e da lì è stata ampiamente ripresa da diversi quotidiani.

Il supposto accordo sarebbe stato firmato alla fine di una riunione tra penalisti, tributaristi, magistrati, Guardia di Finanza e dirigenti di Google, e avrebbe previsto che Mountain View avesse accettato di versare 320 milioni di euro all'Italia su un imponibile di 800 milioni in 5 anni, tra il 2008 e il 2013, e avrebbe rappresentato la conclusione di un'inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Milano.
L'accordo smentito sarebbe lungi dal rappresentare una necessità per Google, vista anche la prossima approvazione del decreto legislativo fiscale che sottrarrà in Italia alla rilevanza penale le operazioni che, pur nel rispetto formale delle norme, realizzano vantaggi fiscali indebiti. Secondo gli osservatori sarebbe da interpretare come la volontà di Google di distendere i rapporti con gli Stati europei. Rappresenterebbe, dunque, una vera e propria operazione d'immagine.

Tuttavia per il momento tale accordo non esiste, o almeno non è ne ufficiale né vicino, tanto che Google non si è limitata ad un no comment ma ha smentito esplicitamente la notizia. Anche il procuratore della Repubblica di Milano Bruti Liberati ha smentito qualsiasi tipo di accordo, pur confermando le indagini in corso.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessFrancia, la banda delle tasseParigi pensa nuovamente ad una gabella sul consumo di traffico Internet: una nuova tassa per inchiodare i giganti della Rete come Google e Netflix
  • AttualitàIl Regno Unito studia la sua Google TaxLondra spera di riuscire a trattenere il 25 per cento degli introiti di Mountain View generati dai cittadini di Sua Maestà. Il fronte europeo in materia di tassazione delle web-company si compatta
11 Commenti alla Notizia Google, per ora nessun accordo con il Fisco
Ordina
  • questa sconosciuta. L'ennesimo caso in cui si scrive sui giornali senza verficare nulla ... e poi prendono i finanziamenti in base al numero di copie stampate.
    non+autenticato
  • > questa sconosciuta. L'ennesimo caso in cui si
    > scrive sui giornali senza verficare nulla ... e
    > poi prendono i finanziamenti in base al numero di
    > copie
    > stampate.

    Il Corriere della sera poi pare essersi specializzato in notizie fiscali totalmente inventate, e nelle quali cascano solo i suoi redattori, nessun'altra testata affronta l'argomento. Esempio, la fine del segreto bancario in Svizzera (che poi non è proprio la fine, ma sorvoliamo) data come approvata oltre un anno prima della firma dell'accordo. Ne avevo parlato qui, quintultimo capoverso:

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3939722&m=394...

    Che dire? Oramai blogosfera e stampa tradizionale, con esperienza secolare alle spalle, si equivalgono.
  • La stampa tradizionale aveva una credibilità maggiore, a questo punto appiattendosi alla blogosfera non ha più senso di esistere.
    non+autenticato
  • "cercando" la soluzione
    non+autenticato
  • - Scritto da: Esprit
    > "cercando" la soluzione

    fossi lo stato italiano pigierei subito su 'mi sento fortunato'
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: Esprit
    > > "cercando" la soluzione
    >
    > fossi lo stato italiano pigierei subito su 'mi
    > sento fortunato'

    mentre se rubi non ti fanno nulla, anzi piu rubi e piu ti accordi a pagare quel che vuoi tu e lo stato pure ringrazia della bontà concessa.

    che se rubi resti libero mentre se :
    "L’imprenditore che non versa le ritenute INPS, dice la Corte di Cassazione con sentenza n. 5909 del 10.02. 2015, commette un reato penale che non può essere ammesso alla sospensione condizionale della pena e quindi deve essere punito con la reclusione"
    non+autenticato
  • - Scritto da: gianni
    > - Scritto da: ...
    > > - Scritto da: Esprit
    > > > "cercando" la soluzione
    > >
    > > fossi lo stato italiano pigierei subito su 'mi
    > > sento fortunato'
    >
    > mentre se rubi non ti fanno nulla, anzi piu rubi
    > e piu ti accordi a pagare quel che vuoi tu e lo
    > stato pure ringrazia della bontà
    > concessa.
    >
    > che se rubi resti libero mentre se :
    > "L’imprenditore che non versa le ritenute INPS,
    > dice la Corte di Cassazione con sentenza n. 5909
    > del 10.02. 2015, commette un reato penale che non
    > può essere ammesso alla sospensione condizionale
    > della pena e quindi deve essere punito con la
    > reclusione"

    Perché secondo te non versare le quote INPS per i dipendenti è robetta da nulla, non è ALMENO come rubare?
    Izio01
    4061
  • > > > "cercando" la soluzione
    > >
    > > fossi lo stato italiano pigierei subito su 'mi
    > > sento fortunato'
    >
    > mentre se rubi non ti fanno nulla,

    Se rubi e sei abbastanza furbo da non farti pizzicare non ti fanno niente, è diverso. E questo vale per tutti i reati.
    I ladri presi con le mani nel sacco li condannano eccome:

    http://www.aduc.it/notizia/giustizia+penale+2011+c...


    > anzi piu rubi
    > e piu ti accordi a pagare quel che vuoi tu e lo
    > stato pure ringrazia della bontà
    > concessa.

    Ma queste notizie dove le leggi?

    > che se rubi resti libero mentre se :
    > "L’imprenditore che non versa le ritenute INPS,
    > dice la Corte di Cassazione con sentenza n. 5909
    > del 10.02. 2015, commette un reato penale che non
    > può essere ammesso alla sospensione condizionale
    > della pena e quindi deve essere punito con la
    > reclusione"

    Mi dai un link a questa sentenza della Corte di cassazione? Ho cercato la frase nel virgolettato, ma non c'è. Sono proprio curioso di vedere giudici supremi che parlano di "reato penale".
  • - Scritto da: Leguleio
    > > > > "cercando" la soluzione
    > > >
    > > > fossi lo stato italiano pigierei subito
    > su
    > 'mi
    > > > sento fortunato'
    > >
    > > mentre se rubi non ti fanno nulla,
    >
    > Se rubi e sei abbastanza furbo da non farti
    > pizzicare non ti fanno niente, è diverso. E
    > questo vale per tutti i
    > reati.
    > I ladri presi con le mani nel sacco li condannano
    > eccome:
    >
    > http://www.aduc.it/notizia/giustizia+penale+2011+c
    >
    >
    > > anzi piu rubi
    > > e piu ti accordi a pagare quel che vuoi tu e
    > lo
    > > stato pure ringrazia della bontà
    > > concessa.
    >
    > Ma queste notizie dove le leggi?
    >
    > > che se rubi resti libero mentre se :
    > > "L’imprenditore che non versa le ritenute
    > INPS,
    > > dice la Corte di Cassazione con sentenza n.
    > 5909
    > > del 10.02. 2015, commette un reato penale
    > che
    > non
    > > può essere ammesso alla sospensione
    > condizionale
    > > della pena e quindi deve essere punito con la
    > > reclusione"
    >
    > Mi dai un link a questa sentenza della Corte di
    > cassazione? Ho cercato la frase nel virgolettato,
    > ma non c'è. Sono proprio curioso di vedere
    > giudici supremi che parlano di "reato penale".

    http://www.teleconsul.it/leggiArticolo.aspx?id=307...
    non+autenticato
  • > > Mi dai un link a questa sentenza della Corte
    > di
    > > cassazione? Ho cercato la frase nel
    > virgolettato,
    > > ma non c'è. Sono proprio curioso di vedere
    > > giudici supremi che parlano di "reato
    > penale".
    >
    > http://www.teleconsul.it/leggiArticolo.aspx?id=307

    L'avevo chiesto a Gianni e non a te, vabbè.
    Ma come mai in quella sentenza non trovo le parole "reato penale"? Newbie, inesperto
    E sì che il virgolettato di Gianni indicava chiaramente una citazione letterale, parola per parola.
  • Ah ecco mi sembrava strano...
    non+autenticato