Gaia Bottà

Outlook.com parla solo con Skype

Gli utenti della webmail dovranno rinunciare alle chat di Google e di Facebook, finora incastonate nella inbox: Microsoft attribuisce la scelta a questioni tecnologiche

Roma - Outlook.com, a partire dalle prossime settimane, non consentierà più agli utenti di comunicare per mezzo delle chat di Facebook e di Google: l'unica opzione per la comunicazione in tempo reale integrata sarà Skype.

Microsoft ha comunicato agli utenti il prossimo abbandono delle chat alternative attribuendolo alla fine del supporto di Google rispetto al protocollo XMPP finora impiegato per Google Talk; per quanto riguarda la chat di Facebook, che continua a supportare XMMP, nessuna spiegazione, se non il richiamo al fatto che "la maggior parte dei clienti di Outlook.com già preferisce Skype".

Redmond, pur ammettendo che la propria scelta possa spiazzare i più affezionati alle due piattaforme di comunicazione, confida nel fatto che Skype possa accontentare tutte le esigenze degli utenti della sua webmail, con chat, chiamate e videochiamate direttamente dalla inbox.
Gtalk era stata integrata poco dopo che Outlook.com aveva abbracciato Skype, a seguito della dipartita di Hotmail e di Live Messenger: Microsoft, che ora mostra di voler garantire a Skype l'esclusiva nell'ecosistema vincolato ai propri prodotti, non ha mai fatto segreto di voler privilegiare la propria piattaforma di comunicazione, guarnendo progressivamente il servizio anche nella sua versione incastonata nella webmail.

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • TecnologiaSkype, conversazioni nel browserIn anticipo sull'implementazione degli standard per la comunicazione Web, sarà possibile chiamare e chattare con la sola mediazione del browser. E, per ora, di un plug-in
  • TecnologiaOutlook.com integra Skype, Office 365 integra YammerI prodotti cloud dell'offerta Microsoft procedono nell'assorbimento delle tecnologie acquisite da Redmond negli anni passati. Le aspettative di Big M per queste novità sono alte, e lo stesso vale per la cloud
  • TecnologiaSkype, fusione con OutlookAnnunciato il rilascio della preview del popolare client VoIP integrata nel servizio webmail di Redmond. Gli utenti potranno effettuare audio e videochiamate dalla propria casella di posta
22 Commenti alla Notizia Outlook.com parla solo con Skype
Ordina
  • Adios Skype, è stato bello conoscerti...Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nenno
    > Adios Skype, è stato bello conoscerti...Sorride

    https://tox.im/it
    non+autenticato
  • Per "motivi tecnici" vi obblighiamo ad usare il nostro sistema di chat proprietario.

    Nulla da ridire alla scelta politica, ma almeno non prendeteci in giro dicendo che è per motivi tecnici...
  • Neanche un sospetto che invece sia Google o Facebook il colpevole no?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trollone
    > Neanche un sospetto che invece sia Google o
    > Facebook il colpevole
    > no?

    Che interesse ne avrebbero?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ....
    > - Scritto da: Trollone
    > > Neanche un sospetto che invece sia Google o
    > > Facebook il colpevole
    > > no?
    >
    > Che interesse ne avrebbero?

    Non è Google quella che ha bloccato l'app YouTube per Windows Phone?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: ....
    > > - Scritto da: Trollone
    > > > Neanche un sospetto che invece sia
    > Google
    > o
    > > > Facebook il colpevole
    > > > no?
    > >
    > > Che interesse ne avrebbero?
    >
    > Non è Google quella che ha bloccato l'app YouTube
    > per Windows
    > Phone?

    Evidentemente nessuno usa WC.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Zucca Vuota

    > > Non è Google quella che ha bloccato l'app
    > YouTube
    > > per Windows
    > > Phone?
    >
    > Evidentemente nessuno usa WC.

    Leggi bene quello che scrivo. L'applicazione (scritta da Microsoft) è stata bloccata da Google.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Zucca Vuota
    >
    > > > Non è Google quella che ha bloccato
    > l'app
    > > YouTube
    > > > per Windows
    > > > Phone?
    > >
    > > Evidentemente nessuno usa WC.
    >
    > Leggi bene quello che scrivo. L'applicazione
    > (scritta da Microsoft) è stata bloccata da
    > Google.

    Leggi bene quello che ho scritto.
    L'applicazione scritta per WC e' stata bloccata da google percbe' avra' ritenuto PERFETTAMENTE INUTILE ospitare una applicazione per un sistema CHE NESSUNO USA.
  • - Scritto da: panda rossa

    > L'applicazione scritta per WC e' stata bloccata
    > da google percbe' avra' ritenuto PERFETTAMENTE
    > INUTILE ospitare una applicazione per un sistema
    > CHE NESSUNO
    > USA.

    Forse contava di più il fatto che Google non poteva controllare la pubblicità su WP.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > L'applicazione scritta per WC e' stata
    > bloccata
    > > da google percbe' avra' ritenuto
    > PERFETTAMENTE
    > > INUTILE ospitare una applicazione per un
    > sistema
    > > CHE NESSUNO
    > > USA.
    >
    > Forse contava di più il fatto che Google non
    > poteva controllare la pubblicità su
    > WP.

    Pensala un po' come vuoi.
    Di fatto pure oggi e' uscito un articolo su PI che spiega come la torta del mobile abbia solo due fette.

    WC lo trovi nelle briciole.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Pensala un po' come vuoi.
    > Di fatto pure oggi e' uscito un articolo su PI
    > che spiega come la torta del mobile abbia solo
    > due
    > fette.

    E quindi che interesse aveva Google a bloccare una app fatta da Microsoft per i suoi telefoni?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Pensala un po' come vuoi.
    > > Di fatto pure oggi e' uscito un articolo su
    > PI
    > > che spiega come la torta del mobile abbia
    > solo
    > > due
    > > fette.
    >
    > E quindi che interesse aveva Google a bloccare
    > una app fatta da Microsoft per i suoi
    > telefoni?

    Suoi di chi?