Claudio Tamburrino

Microsoft: mio caro Android

Continua l'operazione di raccolta delle licenze su brevetti impiegati nel sistema operativo Android: Redmond ora ha denunciato la giapponese Kyocera

Roma - Microsoft non è paga dei risultati finora raggiunti nella sua campagna di spremitura delle licenze Android e da ultimo ha depositato negli Stati Uniti una denuncia nei confronti di Kyocera, produttore giapponese di dispositivi della serie Duraforce, Hydro e Brigadier, che impiegano il sistema operativo mobile sviluppato da Google.

In questo modo vorrebbe spingere all'accordo il produttore androide ed allungare così il filone d'oro delle royalty raccolte da Microsoft sui dispositivi con il sistema operativo che viene da Mountain View. In ballo - infatti - ci sono sette brevetti relativi a diverse opzioni tra cui la geolocalizzaizone e la gestione dei messaggi e Redmond ha riferito di "sperare che la questione si risolva amichevolmente".

Microsoft, contestando altri diversi brevetti, era già riuscita a stringere più di 30 accordi di licensing con oltre il 70 per cento dei produttori di dispositivi con sistemi operativi mobile di Google, tra cui Samsung, Pegatron, HTC, Acer, Viewsonic, evitando in molti di questi casi il procedimento legale.
Tutte queste aziende erano tacciate da Microsoft di impiegare tecnologia da essa rivendicata e violata attraverso l'impiego dei sistemi operativi mobile di Google: la maggior parte dei produttori aveva dunque preferito evitare un procedimento legale, accettando di sottoscrivere gli accordi di licensing voluti da Microsoft (riconoscendole royalty per ogni terminale androide che arriva sul mercato).
Come nei casi precedenti, in questo non è stata divulgata la cifra richiesta da Microsoft per chiudere amichevolmente il contenzioso: a quanto pare tuttavia le negoziazioni non sono andate a buon fine e Kyocera è così diventata la terza produttrice Android, dopo Samsung e Motorola, ad essere trascinata in tribunale da Microsoft, che peraltro è pronta a chiedere il blocco della commercializzazione dei prodotti ritenuti in violazione della sua proprietà intellettuale.
Questo, nonostante la giapponese avesse proprio nelle settimane scorse presentato un concept di proprio dispositivo con Windows Phone: una mossa che sembrava poter avvicinare le due aziende.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
14 Commenti alla Notizia Microsoft: mio caro Android
Ordina
  • penso che succederà una cosa abbastanza semplice per evitare queste contiuuinue mungiture.

    i vari produttori di cellulari android, si metteranno daccordo con google, in modo da costruire terminali perfettametne compatibili a livello di codice con android senza bisogno di nessun driver specifico per hardware proprietario.

    Poi metteranno in vedita i cellulari con un subsytem di android completamente libero di copyrigth, con una funzione minima... telefonare e basta.... niente foto, niente gps, niente di niente a parte telefonare.
    Nel cellulare sará presente tutto l' hardware, ma non potrá funzionare perché non c' è il software per gestirlo.

    Poi un utente decide di scaricarsi il sistema operativo completo premendo un paio di bottoni di una applicazione ad hoc (l'unica presente), in cui si avvisa che il sistema operativo che va a a scaricarsi è opensource.

    In questo modo M$ non potrá mungere perché i cellulari non vengno venduti con un software che gli permetta di ricattarli, e l' utente finale non è "mungibile" per definizione. Al limite se saltasse fuori qualche problema legale in una zona del mondo, al massimo per scrupolo si pulisce il cellulare di solo quelle funzioni incriminate in attesa che si trovino soluzioni alternative.

    La cosa sarebbe anche ottima per noi utenti perché avremmo sempre un sistema operativo aggiornato, senza dover aspettare i comodi del fabbricante.

    Praticamete sto suggerendo di creare i cellulari-compatibiliA bocca aperta
    non+autenticato
  • E poi tutti a lamentarsi che Android non genera profitti... ne genera persino per i concorrenti. A bocca aperta
  • La solita fuffa di Ms che si basa su concetti del tutto generici,poi se proprio deve trovare un responsabile si deve confrontare con Google che partecipa attivamente al codice di Android non ai singoli produttori che prendono il sistema così com'è e lo mettono su un loro terminale,fanno hardware non OS.

    Sono sceme quelle aziende che pagano per un presunto uso di tecnologia Ms,si riuniscono insieme si fanno pagare 5 volte di più quello chiede Ms per ogni terminale a cui è destinato WP o anche il semplice windows,poi vediamo se Ms fa tanto la spavalda.
    non+autenticato
  • ti è rimasto un pezzetto di legno tra i denti
  • - Scritto da: bertuccia
    > ti è rimasto un pezzetto di legno tra i denti
    non c'e' di che vantarsi... Apple spende piu' tempo in tribunale che a lavorare... basta vedere "apple sued", "apple sues" + cose come 'apple settle undisclosed' ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: bertuccia
    > > ti è rimasto un pezzetto di legno tra i denti
    > non c'e' di che vantarsi... Apple spende piu'
    > tempo in tribunale che a lavorare... basta vedere
    > "apple sued", "apple sues" + cose come 'apple
    > settle undisclosed'
    > ...

    Siamo sempre nei vostri pensieri.

    Fan Apple
    maxsix
    9665
  • - Scritto da: maxsix
    > Siamo sempre nei vostri pensieri.
    Vero soprattutto la mattina, ma appena calata l'acqua sparite
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zack
    > - Scritto da: maxsix
    > > Siamo sempre nei vostri pensieri.
    > Vero

    Già.
    maxsix
    9665
  • Nella tua fantasia...
    non+autenticato
  • Mi chiedo se in tutta questa storia Google se ne stia a guardare, dato che è palese il tentativo di Microsoft, di mettere i bastoni frà le ruote ad un concorrente...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sisko212
    > Mi chiedo se in tutta questa storia Google se ne
    > stia a guardare,

    Deve.
    Non ci sono alternative, altrimenti apporrebbe la propria responsabilità diretta su Android innescando un effetto domino che non si sa dove porterebbe.

    >dato che è palese il tentativo
    > di Microsoft, di mettere i bastoni frà le ruote
    > ad un
    > concorrente...

    Io lo vedo come un tentativo, riuscito, di estrema mungitura di polli che con la chimera del tutto gratis si stanno accorgendo dell'esatto contrario.
    E, vista la continua erosione dei margini data da una concorrenza spietata nel low e mid price di Android sta portando Android stesso in una sfera, business parlando, di non convenienza.

    E come sappiamo quando le aziende non guadagnano abbandonano.

    Una mossa pianificata a tavolino?

    Chissà.
    maxsix
    9665
  • HAHAHAHAHAHA si si ancora con questa storia che Android è di là per crollare?

    è dal 2011 che ce la racconti, con tanto di grafici inutili
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > HAHAHAHAHAHA si si ancora con questa storia che
    > Android è di là per crollare?
    > è dal 2011 che ce la racconti, con tanto di
    > grafici inutili

    Ma infatti devi leggerle al contrario: Android dovrà iniziare a preoccuparsi quando smetterà di profetizzarne la caduta.
  • - Scritto da: collione
    > HAHAHAHAHAHA si si ancora con questa storia che
    > Android è di là per
    > crollare?
    >
    Non hai capito.
    Intendevo una mossa pianificata da M$.
    Considera che M$ ha la sua soluzione completa da contrapporre ad Android e può ottenere molto dai produttori con questa storia delle royalties.

    > è dal 2011 che ce la racconti, con tanto di
    > grafici
    > inutili

    ??? Io dico che Android è il peggior OS mai pensato / creato dall'uomo.
    E' riuscito a portare nelle tasche di milioni (miliardi) di persone oggetti insicuri, buggati, non fixati, non assistiti obbligando molti a sottostare a un gioco perverso che abbiamo visto e vissuto negli anni 2000 con windows xp.

    Ed è peggio di Windows XP semplicemente per il contesto, appunto il cellulare, che impone alle persone meno esperte (la maggioranza) il dover gestire una cosa che prima era totalmente trasparente ovvero il telefono.

    Quindi se sparisce dalla faccia della terra ci farebbe un piacere a tutti.
    Ovviamente previa nascita di un alternativa credibile per la fascia mid e low price, visto che Apple ha fatto ben capire che sono fasce di mercato snobbabili.
    maxsix
    9665