Gaia Bottà

Windows 10, anche lo Store è universale

Tutti i contenuti, dalle applicazioni alla musica, saranno acquistabili attraverso un'unica piattaforma. Microsoft offre un'anteprima del proprio Store unificato agli utenti della Technical Preview

Roma - Applicazioni e film, musica e videogiochi: Microsoft, come anticipato nei mesi scorsi, persegue la strategia dell'integrazione anche sullo Store in cui convergeranno tutti gli utenti di Windows 10, trasversalmente a tutti i dispositivi utilizzati.

Parallelamente all'evolvere del codice della Technical Preview di Windows 10 messo a disposizione degli Insider, Microsoft ha cominciato a popolare il proprio Store di contenuti, anche a favore degli early adopter italiani: si comincia con film e show televisivi, pronti per l'acquisto e il noleggio e fruibili attraverso l'app universale dedicata ai video, già scaricabile insieme all'app Music da una manciata di giorni.

I contenuti acquistati si affiancheranno a quelli già posseduti dall'utente, fino ad ora incanalati nel servizio Xbox Video. L'etichetta associata alla piattaforma videoludica, però è destinata a perdere di senso: le preview delle app dedicate a Musica e Video se ne sono già liberate, in vista della prospettiva universale e trasversale a cui mira Windows 10.
Qualche problema affligge gli utenti nell'esplorare il nuovo Store, e Microsoft ricorda che l'esperienza d'uso è ancora molto parziale: la sezione dedicata alla musica verrà inaugurata prossimamente, i contenuti sono disponibili solo per lo streaming e non per il download e la fruizione offline, e mancano dei dettagli relativi ai credits delle opere.

Gaia Bottà
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Windows 10, anche lo Store è universale
Ordina