Microsoft, il giorno delle minoranze

Si rinnova anche quest'anno una iniziativa che serve all'azienda per migliorare la propria immagine e dare la sensazione di un contenitore aperto alle idee e pronto a sostenere chi ha bisogno

Redmond (USA) - Il giorno dedicato agli studenti cui spesso non vengono fornite tutte le opportunità di studio e di carriera perché appartenenti alla minoranza di colore. Questo è quanto si celebra oggi nel quartier generale di Microsoft a Redmond e nei campus dell'azienda a Charlotte, in North Carolina, e a Mountain View, nella Silicon Valley californiana. Una iniziativa annuale destinata a far crescere di qualche punto l'immagine del colosso fondato da Bill Gates.

A orchestrare le danze è il Blacks at Microsoft (BAM), un gruppo di dipendenti Microsoft da anni organizzato per aprire le porte dell'azienda sostenendo borse di studio e opportunità di lavoro per i ragazzi di colore. Le iniziative organizzate dal BAM terranno banco durante il "Minority Student Day".

Stando ad un annuncio apparso sul sito della softwarehouse, le prime borse di studio organizzate dal BAM risalgono ormai al 1992 e non solo hanno consentito a molti studenti di accedere ad una formazione di alto livello ma anche a partecipare in molti casi a degli stage aziendali ancora prima di arrivare al college.
All'evento di Redmond parteciperanno studenti delle scuole locali, più di 300 persone in ciascuno dei campus coinvolti, tutti guidati da dipendenti Microsoft che descriveranno loro non soltanto le ultime tecnologie ma soprattutto il funzionamento del sistema delle borse di studio e dei passi da fare per cogliere le opportunità di carriera.

In questi anni, si legge nella nota, centinaia di studenti nelle diverse comunità hanno potuto accedere a queste strutture di sostegno e quasi metà di coloro che hanno partecipato a stage Microsoft sono poi stati sostenuti dall'azienda nel trovare collocamento nei progetti di sviluppo tecnologico.
TAG: microsoft
20 Commenti alla Notizia Microsoft, il giorno delle minoranze
Ordina
  • sono una minoranza no? perchè bill gate non mi aiuta a installare linux, così sono un po' meno in minoranza?!Occhiolino
    non+autenticato
  • Dei tizi americani stanno volando in elicottero. C'è una nebbia terribile ed è sera, in breve si perdono. A un certo punto, nella nebbia e nel buio della sera, intravedono le luci di un grattacielo. Speranzosi vi si accostano e si portano davanti a una finestra. Attirano l'attenzione degli abitanti e scrivono su un cartello: "SAPETE DIRCI DOVE SIAMO?". Quelli confabulano un minuto, poi con estrema serietà scrivono su un altro cartello: "IN UN ELICOTTERO".

    Delusi se ne vanno. Poi uno ha l'illuminazione ed esclama:
    - Ma certo, ci sono! So dove siamo!
    - E dove?
    - Davanti al supporto tecnico della Microsoft!
    - Ah si? E come fai a saperlo?
    - Beh, ci hanno dato un'informazione corretta ma assolutamente inutile...
    hoff
    203
  • Il prossimo passo di Microsoft, secondo me, saranno messaggi di errore di questo tipo:

    - Attenzione! Il tuo mouse non è compatibile con l'ultimo aggiornamento di Internet Explorer. Si prega di rivolgersi al fornitore.

    - Bill Gates ha eseguito un'operazione non valida, ma non ti illudere, non sarà terminato.

    - Si prega di installare la versione successiva di Windows Installer per poter installare la versione successiva di Windows Installer.

    - Attenzione! Sono disponibili nuovi aggiornamenti dei bug presenti sul tuo computer. Si desidera scaricarli ora?

    - E' ora possibile distruggere il computer. Tanto un bug di Windows Media Player ti ha appena bruciato la scheda video, la scheda audio, il modem e il mouse. Infatti non riuscirai nemmeno a cliccare su OK o su ANNULLA.

    - Ok (scelta consigliata), Annulla. Ma non ti dico qual è la domanda. Usa la fantasia.

    - Le impostazioni di rete sono state modificate. Naturalmente tu non volevi modificarle, anche perchè prima funzionava tutto, ma mi sono dimenticato di chiederti OK o ANNULLA.

    - Hai scelto di fare una cosa che io non ho intenzione di lasciarti fare. Mi dispiace, ma ulteriori azioni da parte tua saranno ignorate. Puoi anche usare la tastiera come pianoforte, tanto io non ti cago. Addio.
    hoff
    203

  • - Scritto da: hoff
    > Il prossimo passo di Microsoft, secondo me,
    > saranno messaggi di errore di questo tipo:
    >
    > - Attenzione! Il tuo mouse non è
    > compatibile con l'ultimo aggiornamento di
    > Internet Explorer. Si prega di rivolgersi al
    > fornitore.
    >
    > - Bill Gates ha eseguito un'operazione non
    > valida, ma non ti illudere, non sarà
    > terminato.

    Come Linus Torvalds copiando parti del codice Unix?

    > - Si prega di installare la versione
    > successiva di Windows Installer per poter
    > installare la versione successiva di Windows
    > Installer.

    Vogliamo parlare dei bellissimi problemi di dipendenze incrociate con gli aggiornamenti di Linux?

    >
    > - Attenzione! Sono disponibili nuovi
    > aggiornamenti dei bug presenti sul tuo
    > computer. Si desidera scaricarli ora?

    Come quelli dei software open-source?

    >
    > - E' ora possibile distruggere il computer.
    > Tanto un bug di Windows Media Player ti ha
    > appena bruciato la scheda video, la scheda
    > audio, il modem e il mouse. Infatti non
    > riuscirai nemmeno a cliccare su OK o su
    > ANNULLA.
    >
    Come la distribuzione 9.0 di linux mandrake che faceva fuori i cdrom della LG oppure come l'installazione dei driver per i monitor che se non sei pratico ti brucia il monitor stesso?

    > - Ok (scelta consigliata), Annulla. Ma non
    > ti dico qual è la domanda. Usa la
    > fantasia.
    >
    Come i nomi dei software sotto linux? Kilix, Python, Totem ecc...

    > - Le impostazioni di rete sono state
    > modificate. Naturalmente tu non volevi
    > modificarle, anche perchè prima
    > funzionava tutto, ma mi sono dimenticato di
    > chiederti OK o ANNULLA.

    Come l'utility linuxconf che fa casino con i file di configurazione?

    > - Hai scelto di fare una cosa che io non ho
    > intenzione di lasciarti fare. Mi dispiace,
    > ma ulteriori azioni da parte tua saranno
    > ignorate. Puoi anche usare la tastiera come
    > pianoforte, tanto io non ti cago. Addio.

    Come i favolosi problemi di permessi degni di un alieno che da Linux?
    non+autenticato
  • Ma hai paura a dire chi sei???
    E poi la versione di MDK che cancellava il firmware dei CDROM LG era la 9.2, non la 9.0. Questo dimostra che conosci pochissimo Linux. E' chiaro che te la sei presa per semplici battute divertenti su WIN e che non volevano assolutamente innescare polemiche. Comunque sia, USO LINUX Mandrake da oltre 2 anni e non ho mai avuto i problemi che dici tu. Ora mi trovo spesso in difficoltà con WINXP, e mi dimentico (o non conosco) i nomi degli applicativi x Windows più recenti e che per me hanno nomi altrettanto alieni dei vari php, totem, ecc... Fra pochi anni Windows sarà solo il ricordo di un incubo troppo lungo...
    Paolo Lippe Fan Linux
    non+autenticato
  • ... la concorrenza... facile ! sfrutto al mia posizione dominante per 'istruire' le nuove leve... via siamo seri ! ma pensate davvero che M$ faccia tutto questo per beneficienza ? come si fa a credere a gente che definisce 'cancro' la concorrenza ?

    mi piacerebbe sapere cosa ne pensa di queste iniziative qualche ex-programmatore di netscape...
    non+autenticato
  • "Blacks at Microsoft" viene salutata come una iniziativa meritoria. Scommetto che "Whites at Microsoft" non sarebbe salutata altrettanto positivamente. Questo e' il vero e unico razzismo del terzo millennio, il bieco razzismo portato avanti da alcune parti della societa' occidentale idiologizzate e violente di sinistra che vietano alla cultura che ha costruito tutto - societa' cultura tecnologia liberta' di cui oggi godiamo tutti - di avere e di amare la propria identita'.

    Liberta'!
    non+autenticato
  • A me sembre che tu abbia:
    1. una malattia e quindi ti serve un medico
    2. fumato qualcosa di strano nelle ultime 2 ore
    3. punto 1 e 2 combinato in una miscela perdicolosa
    Trasformare una bella azione in una miscela di razzismo e controrazzismo mi sembra una grossa panzanata.

    Tony
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
  • Posso concordare sul fatto che l'iniziativa di M$ abbia un qualcosa di propaganda politica e che, presa da una compagnia colpevole di crimini contro l'umanità, sia puramente ipocrita, ma che negli stati uniti (e in tante altre parti del mondo) esista una effettiva parità tra le razze assolutamente no.
    Non trovo assolutamente intelligenti questi discorsi revisionisti.

  • > Questo e' il vero
    > e unico razzismo del terzo millennio, il
    > bieco razzismo portato avanti da alcune
    > parti della societa' occidentale
    > idiologizzate e violente di sinistra che
    > vietano alla cultura che ha costruito tutto
    > - societa' cultura tecnologia liberta' di
    > cui oggi godiamo tutti - di avere e di amare
    > la propria identita'.

    Forse ti sfugge che negli States in passato le persone di colore sono state sfruttate violentemente (schiavitu') dai padroni bianchi per costruire quel "tutto" di cui vai cianciando.
    Sei solo un patetico razzista, pure ignorante.

    > Liberta'!

    Di fare che scusa?
    Povera stellina minacciata da questi uomini neri che gli tormentano il sonno. Vai vai, prenditi un valium e dormi tranquillo.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "Blacks at Microsoft" viene salutata come
    > una iniziativa meritoria. Scommetto che
    > "Whites at Microsoft" non sarebbe salutata
    > altrettanto positivamente. Questo e' il vero
    > e unico razzismo del terzo millennio, il
    > bieco razzismo portato avanti da alcune
    > parti della societa' occidentale
    > idiologizzate...

    Idiologo!
    non+autenticato
  • Ciao a Tutti,
    l'iniziativa della Microsoft e` bella, anche se mette in luce che sta cercando in tutti i modi di aggiudicarsi sostenitori, eppure, questo evento non e` stato molto pubblicizzato, io ci abito in America proprio tra Charlotte e Mountain View che distano esattamente un'ora di strada l'una dall'altra, il che si traduce in un centinaio di Km, che li` in America corrispondono ad spostamenti normali, boh.
    Comunque, sara` interessante sapere che cosa fara` Microsoft a questi raduni.
    DISTINTI SALUTI
    Crazy
    1945
  • AhAHAh, quello che studia programmazione all'universita'

    scusa, ma tutte le volte che ti vedo mi viene un prurito alle mani assurdo, quindi rido....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)