Claudio Tamburrino

Chrome, l'URL che si sent

L'estensione sperimentale Tone, sviluppata per il browser di Google, permette di condividere link con i computer vicini attraverso un suono

Roma - Google ha lanciato una nuova estensione di Chrome che promette di farsi sentire: si chiama Tone e consente di condividere URL e altre pagine per mezzo di un suono.


In pratica, Tone è una funzione del browser che opera ancora a livello sperimentale e permette di trasmettere l'indirizzo della pagina che si sta navigando con chiunque sia a portata di orecchio.

L'estensione funziona intervenendo sul microfono di chi l'ha installata, accendendolo, per permettere ai computer di ricevere la sequenza di toni DTMF che identifica l'URL di qualsiasi pagina Web, che sia un documento, un post su un blog, una notizia o il risultato di una ricerca.
Tone permette - se la si ha installata ed accessa sul proprio browser - di ricevere una notifica Google Tone da un altro computer, attraverso l'iconcina a megafono accanto alla barra di ricerca.
Si tratta insomma di una forma di comunicazione paradossalmente in antitesi con la vastità del World Wide Web e le possibilità di comunicazione offerte dalla Rete, circoscritta a chi ci sta vicino e allo spazio di una stanza (una parete basta per fermarla) non troppo rumorosa o dispersiva.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
5 Commenti alla Notizia Chrome, l'URL che si sent
Ordina