Alfonso Maruccia

Google I/O, i nuovi Nexus e Android M

Ancora indiscrezioni sulle novità che Mountain View presenterà nel corso della conferenza per gli sviluppatori, un appuntamento che dovrebbe sancire il debutto di nuovi Android, nuovi terminali e molto altro ancora

Roma - A pochi giorni dall'avvio della conferenza I/O, appuntamento annuale che Google dedica agli sviluppatori e alla presentazione delle novità tecnologiche prossime venture, le ultime indiscrezioni parlano di nuovi terminali e (presunte) funzionalità della prossima release di Android.

Di cose nuove da dare in pasto a programmatori, aziende di terze parti e utenti ve ne saranno in gran quantità, suggeriscono le previsioni, ma a occupare un posto d'onore tra le notizie provenienti da Google I/O saranno prevedibilmente i terminali Nexus in arrivo entro quest'anno.

Nel 2015 Mountain View lancerà ben due smartphone della linea Nexus, dicono i bene informati, uno realizzato da LG ("Angler") e l'altro prodotto da Huawei ("Bullhead"): il primo terminale avrà uno schermo da 5,2", una batteria 2700mAh e un chip SoC Snapdragon 808, mentre il secondo sarà equipaggiato con schermo da 5,7", batteria da 3500mAh e SoC Spandragon 810.
Niente tablet Nexus, almeno per quest'anno, così come è ignota la possibilità di far debuttare la nuova versione di Android con i suddetti smartphone next-gen: Android M sarebbe al momento noto con il nome in codice interno (soggetto a modifica prima della release pubblica) di Macadamia Nut Cookie (MNC), e tra le novità più significative includerà un nuovo piano di supporto integrato per gli OS Android su terminali vecchi e nuovi.

Google si impegna a rilasciare aggiornamenti per il sistema operativo fino a 2 anni dall'uscita, dicono le indiscrezioni, mentre gli aggiornamenti di sicurezza "garantiti" si dovrebbero protrarre per 3 anni o 18 mesi per i gadget meno recenti acquistati direttamente da Google.

La prospettiva che infine non stupisce, viste le continue lamentele degli utenti, è che per Android "MNC" M Mountain View pare si sia concentrata soprattutto sul fronte del consumo della batteria e della RAM integrata sul terminale.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaGoogle I/O, avvistato il nuovo AndroidLa prossima conferenza di Mountain View dovrebbe riservare importanti novità per il mondo Android, inclusa la nuova versione del sistema operativo mobile, il wearable avanzato e nuove funzionalità
  • TecnologiaGoogle, Brillo e la sbornia da IoTMountain View sarebbe al lavoro su un sistema operativo specificatamente pensato per la Internet delle Cose, un OS con richieste hardware particolarmente contenute in arrivo entro pochi giorni. Anche Apple si scalda per la casa connessa
9 Commenti alla Notizia Google I/O, i nuovi Nexus e Android M
Ordina
  • La mia dannatissima Alpine sembra progettata da un sadico. Autoradio con touch screen e caratteristiche - sulla carta - di prim'ordine, in realtà sembra inseguire volontariamente l'obiettivo della minima utilizzabilità in ogni circostanza. Nella migliore delle circostanze, il touch screen è utilizzato - male - per sostituire i tasti fisici; il resto del tempo è inutilizzato. Il bluetooth ogni tanto all'avvio va in errore, e non basta spegnere la radio e riaccenderla, no: occorre riavviare il motore.
    Va bè, senza stare a fare un elenco dettagliato delle lamentele, vorrei un'autoradio che si integrasse con lo smartphone e mi permettesse di controllare come minimo musica e telefonate, ma possibilmente anche SMS, navigazione e tutto il resto, con la voce.
    Lo so che qualcosa in giro c'è già, ma mi dà l'idea di prototipo funzionante a metà. Aspetto qualcosa di completamente funzionante. Google, please datti una mossa Sorride
    non+autenticato
  • Io ho già tutto quanto integrato nell'auto.
    Prozac
    5040
  • - Scritto da: Prozac
    > Io ho già tutto quanto integrato nell'auto.

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: trolly
    > - Scritto da: Prozac
    > > Io ho già tutto quanto integrato nell'auto.
    >
    > Clicca per vedere le dimensioni originali

    No, non usa più Windows dal 2003 (quando lo hanno sostituito co VxWorks.

    La mia (del 2012) utilizza QNX come sistema operativo.
    Prozac
    5040
  • - Scritto da: Prozac
    > Io ho già tutto quanto integrato nell'auto.

    Io in auto canto e se sono in coda faccio pure l'air guitar, non ho bisogno di autoradio che mi distraggano dalla mia pérformansCon la lingua fuori
    Funz
    12979
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: Prozac
    > > Io ho già tutto quanto integrato nell'auto.
    >
    > Io in auto canto e se sono in coda faccio pure
    > l'air guitar, non ho bisogno di autoradio che mi
    > distraggano dalla mia pérformans
    >Con la lingua fuori
    Applausi a scena aperta...
    Un pochino di ironia ci voleva.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Prozac
    > Io ho già tutto quanto integrato nell'auto.

    Te c'hai la BMWSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Izio
    > - Scritto da: Prozac
    > > Io ho già tutto quanto integrato nell'auto.
    >
    > Te c'hai la BMWSorride

    Non è l'unica che ha tutto integratoOcchiolino
    Prozac
    5040
  • - Scritto da: Prozac
    > - Scritto da: Izio
    > > - Scritto da: Prozac
    > > > Io ho già tutto quanto integrato
    > nell'auto.
    > >
    > > Te c'hai la BMWSorride
    >
    > Non è l'unica che ha tutto integratoOcchiolino

    Bè, io ho preso un'autoradio di livello relativamente alto, mi aspettavo di molto meglio. Quello che ho in mente richiede anche interventi a livello software sul telefono, una specie di Siri a plugin. Perché già va benino quello che esiste oggi, tipo dire "Ok Google, chiama Prozac sul cellulare", ma mi piacerebbe che le varie applicazioni potessero aggiungere contesti specifici.
    Tipo: "Ok Google PlayerPro; aggiungi brano corrente a playlist Metal" o "Ok Google Tom Tom; escludi strade a pedaggio". Spero che ci arrivino.
    non+autenticato