Claudio Tamburrino

Privacy, chi č senza peccato morda la prima Mela

Tim Cook denuncia le malefatte di colossi IT che fondano il proprio business sul tracciamento finalizzato all'advertising. Facebook e Google non vengono nominate dal CEO di Apple, ma fanno di tutto per rassicurare gli utenti

Roma - L'indissolubile dualismo tra business e privacy è costantemente al centro delle strategie delle grandi aziende ICT: mentre Facebook e Google presentano le loro ultime modifiche degli strumenti per la tutela dei dati dei propri utenti, Apple le attacca senza nominarle, ma spendendo parole indignate rispetto al loro modello di business.

D'altra parte, anche se diversi studi mettono in luce come la preoccupazione nei confronti della tutela della privacy sia una questione più teorica che pratica, con gli utenti che manifestano disagio senza tuttavia fare nulla in concreto a riguardo, le aziende ICT cercano di mostrare il loro lato migliore su questo fronte, e l'occasione per mostrarsi ancora una volta come un paladino della privacy è stata per Apple la serata organizzata dall'associazione Electonic Privacy Information Center (EPIC) per nominare i Campioni della Libertà.

Chiamato sul palco per essere premiato, il CEO Tim Cook ha difeso strenuamente il diritto alla riservatezza: "Crediamo che le persone abbiano un diritto fondamentale alla privacy, richiesta negli Stati Uniti dai cittadini, dalla costituzione e dalla moralità".
Oltre a ciò, Cook ha sottolineato come le minacce arrivino da più fronti: da un lato il Governo vuole una chiave d'accesso alla crittografia, considerata da Apple uno strumento fondamentale, dall'altro diverse aziende basano il proprio business proprio sullo sfruttamento dei dati dei propri utenti.

"Sto parlando con voi che venite dalla Silicon Valley. Alcune delle aziende più riverite e di successo tra quelle che vengono da qui fanno un business della rinuncia alla tutela delle informazioni personali che fanno sottoscrivere ai propri utenti": così Cook, spiegando che "di fatto queste aziende raccolgono più dati possibile dagli utenti, cercando di monetizzarli. Un comportamento che consideriamo sbagliato: quello che non vorremmo mai adottare per Apple".

D'altra parte il business di Cupertino è evidentemente diverso da quelli di Facebook e Google, i destinatari non esplicitati ma evidenti delle accuse: in entrambi i casi si tratta di aziende che offrono servizi gratuiti in buona parte remunerati tramite advertising che - come noto - ha un valore molto più prezioso se profilato e ritagliato sull'utente cui è destinato, in modo da essere più efficace.

Entrambe le aziende, in ogni caso, dimostrano di temere ancora molto i possibili attacchi su questo fronte e continuano ad annunciare nuove funzioni e modifiche per meglio rassicurare su tali argomenti i propri utenti: da ultimo, Facebook ha annunciato l'implementazione delle chiavi OpenPGP per cifrare le comunicazioni di servizio e ha sollecitato gli sviluppatori di app terze all'aggiornamento agli standard SHA-2; Google, invece, ha semplificato gli strumenti e le opzioni messe a disposizione degli utenti per gestire le impostazioni relative alla privacy, in particolare approntando un pannello di controllo unico attraverso cui decidere di tutti i servizi Google utilizzati dall'utente.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàTim Cook ci tiene alla privacy di AppleIl CEO pubblica una lettera aperta, in perfetto stile Steve Jobs. E, senza mai nominare nessuno, attacca i suoi concorrenti che non farebbero abbastanza per proteggere i propri clienti
  • AttualitàUSA, il Datagate non cambia le abitudiniL'ultimo studio Pew mette in luce le insicurezze dei cittadini americani e al contempo mostra come nessuno si adoperi per proteggere i propri dati. La data retention, in vista della proposta di legge USA Freedom Act, č una prospettiva poco apprezzata
131 Commenti alla Notizia Privacy, chi č senza peccato morda la prima Mela
Ordina
  • Pubblicate i criteri contrattuali e le cifre di AdSense.
    Dateci a noi la possibilità di parlarne senza essere presi per il bavero.

    Fino a che non succederà Google è peggio della gente con coppola e doppietta a canne mozze.
    maxsix
    9964
  • - Scritto da: maxsix
    > Pubblicate i criteri contrattuali e le cifre di
    > AdSense.
    > Dateci a noi la possibilità di parlarne senza
    > essere presi per il
    > bavero.
    >
    > Fino a che non succederà Google è peggio della
    > gente con coppola e doppietta a canne
    > mozze.

    NON CI POSSO CREDERE!!!

    10 giorni ci hai messo per togliere quel messaggino in arabo.
    E finalmente sei venuto a prenderti le tue sane badilate di merda in faccia pure tu!
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: maxsix
    > > Pubblicate i criteri contrattuali e le cifre
    > di
    > > AdSense.
    > > Dateci a noi la possibilità di parlarne senza
    > > essere presi per il
    > > bavero.
    > >
    > > Fino a che non succederà Google è peggio
    > della
    > > gente con coppola e doppietta a canne
    > > mozze.
    >
    > NON CI POSSO CREDERE!!!
    >
    > 10 giorni ci hai messo per togliere quel
    > messaggino in
    > arabo.
    > E finalmente sei venuto a prenderti le tue sane
    > badilate di merda in faccia pure
    > tu!

    Come scusa? Non sono aggiornato sai a differenza di te lavoro.
    Dicevi?
    maxsix
    9964
  • - Scritto da: maxsix

    > Come scusa? Non sono aggiornato sai a differenza
    > di te
    > lavoro.

    A differenza di te, i miei server LINUX funzionano benissimo e non devo stare a sbloccare e riavviare.

    > Dicevi?

    Clicca per vedere le dimensioni originali
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: maxsix
    >
    > > Come scusa? Non sono aggiornato sai a
    > differenza
    > > di te
    > > lavoro.
    >
    > A differenza di te, i miei server LINUX
    > funzionano benissimo e non devo stare a sbloccare
    > e
    > riavviare.
    >

    Sbloccare?
    Riavviare?

    Con un mac?

    Ma che razza di stupidate dici.

    > > Dicevi?
    >
    > [img]http://m.snopes.com/wp-content/uploads/2015/0

    Cos'è?
    Un testo in arabo mi sembra e quindi?
    maxsix
    9964
  • - Scritto da: maxsix
    > Dateci a noi la possibilità di parlarne senza
    > essere presi per il
    > bavero.

    Noi chi ?

    > Fino a che non succederà Google è peggio della
    > gente con coppola e doppietta a canne
    > mozze.

    Non mi sembra che qualcuno obblighi ad usare i suoi servizi,a differenza di appleOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > - Scritto da: maxsix
    > > Dateci a noi la possibilità di parlarne senza
    > > essere presi per il
    > > bavero.
    >
    > Noi chi ?
    >
    Noi del settore. Tu da quella cantina non puoi sapere certe cose.

    > > Fino a che non succederà Google è peggio della
    > > gente con coppola e doppietta a canne
    > > mozze.
    >
    > Non mi sembra che qualcuno obblighi ad usare i
    > suoi servizi,a differenza di apple
    >Occhiolino

    Di fatto è peggio per 2 motivi:
    1) i servizi di Google sono standard de facto e dominanti
    2) a noi che li usiamo (fornitori di contenuti) non è concesso contrattualmente di parlare con chicchessia dei nostri rapporti con Google.
    maxsix
    9964
  • - Scritto da: maxsix

    > Di fatto è peggio per 2 motivi:
    > 1) i servizi di Google sono standard de facto e
    > dominanti

    Ufff ma come io pensavo che fossero più richiesti quelli superiori di Apple Papple o no?
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: maxsix

    > Di fatto è peggio per 2 motivi:
    > 1) i servizi di Google sono standard de facto e
    > dominanti
    > 2) a noi che li usiamo (fornitori di contenuti)
    > non è concesso contrattualmente di parlare con
    > chicchessia dei nostri rapporti con
    > Google.

    ah, ma siete liberi di non usare i servizi di Google, no???
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Funz

    > ah, ma siete liberi di non usare i servizi di
    > Google,
    > no???
    Ma 'nfatti perchè usare i serviziacci di google quando ci sono i SUPERIORI E SOPRAFFINI servizi Apple Papple...
    Jobs Akbar
    E tim cook il suo profeta...
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: maxsix
    >
    > > Di fatto è peggio per 2 motivi:
    > > 1) i servizi di Google sono standard de
    > facto
    > e
    > > dominanti
    > > 2) a noi che li usiamo (fornitori di
    > contenuti)
    > > non è concesso contrattualmente di parlare
    > con
    > > chicchessia dei nostri rapporti con
    > > Google.
    >
    > ah, ma siete liberi di non usare i servizi di
    > Google,
    > no???

    No, perchè de facto vorrebbe dire tagliarsi fuori.
    Sono anni che dico che Internet ha un padrone e questo si chiama Google. Mi piace?

    Nemmeno un po'.
    maxsix
    9964
  • - Scritto da: il bue da del cornuto
    > ohhhh yeahhhhhh
    >
    > http://advertising.apple.com/it/
    > FicosoImbarazzatoFicoso

    Google: quello che è loro è loro, e quello che è tuo... anche!

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4250073&m=425...

    La roba che sta in iCloud è a disposizione unicamente dell'utente... e di tutti quelli a cui si da il permesso di accedervi scegliendo password banali Sorride
  • - Scritto da: bertuccia
    > Google: quello che è loro è loro, e quello che è
    > tuo...
    > anche!

    Ti sei confuso con appleOcchiolino

    > La roba che sta in iCloud è a disposizione
    > unicamente dell'utente...

    Ah davvero,perchè è dentro casa tua ? Rotola dal ridere

    > e di tutti quelli a cui
    > si da il permesso di accedervi scegliendo
    > password banali
    >Sorride

    O non prendendo delle contromisure semplici semplici in modo da non permettere un attacco a forza bruta...
    non+autenticato
  • 1. Licenza da Voi concessa A eccezione del materiale che noi potremmo concedervi in licenza, Apple non rivendica la proprietà dei materiali e/o dei Contenuti che inviate o rendete disponibili sul Servizio. Tuttavia, inviando o pubblicando tali Contenuti in aree del Servizio che sono accessibili al pubblico o ad altri utenti per i quali prestate il consenso alla condivisione di tali Contenuti, concedete a Apple una licenza mondiale, gratuita, non esclusiva di utilizzare, distribuire, riprodurre, modificare, adattare, pubblicare, tradurre, rappresentare pubblicamente, e mostrare pubblicamente tali Contenuti sul Servizio , unicamente ai fini per i quali tali Contenuti sono stati inviati o resi disponibili, senza alcuna retribuzione o obbligazione nei Vostri confronti.

    http://www.apple.com/legal/internet-services/iclou...
    non+autenticato
  • - Scritto da: gnammolo
    > 1. Licenza da Voi concessa A eccezione del
    > materiale che noi potremmo concedervi in licenza,
    > Apple non rivendica la proprietà dei materiali
    > e/o dei Contenuti che inviate o rendete
    > disponibili sul Servizio. Tuttavia, inviando o
    > pubblicando tali Contenuti in aree del Servizio
    > che sono accessibili al pubblico o ad altri
    > utenti per i quali prestate il consenso alla
    > condivisione di tali Contenuti,
    > concedete a Apple una licenza mondiale, gratuita,
    > non esclusiva di utilizzare, distribuire,
    > riprodurre, modificare, adattare, pubblicare,
    > tradurre, rappresentare pubblicamente, e mostrare
    > pubblicamente tali Contenuti sul Servizio
    >
    , unicamente ai fini per i quali tali
    > Contenuti sono stati inviati o resi disponibili,
    > senza alcuna retribuzione o obbligazione nei
    > Vostri confronti.
    >
    >
    > http://www.apple.com/legal/internet-services/iclou

    Attenzione: qua la chiave è "unicamente ai fini per i quali tali Contenuti sono stati inviati o resi disponibili". Non possono riutilizzare i contenuti per farci quello che vogliono loro. In questo senso, i termini di servizio di Google sono effettivamente molto più permissivi (per BigG).
    Izio01
    4368
  • - Scritto da: Izio01
    >
    > Attenzione: qua la chiave è "unicamente ai fini
    > per i quali tali Contenuti sono stati inviati o
    > resi disponibili". Non possono riutilizzare i
    > contenuti per farci quello che vogliono loro. In
    > questo senso, i termini di servizio di Google
    > sono effettivamente molto più permissivi (per
    > BigG).

    inoltre, notare la parte prima che dice:

    "Tuttavia, inviando o pubblicando tali Contenuti in aree del Servizio che sono accessibili al pubblico o ad altri utenti"

    quindi non riguarda tutti i dati caricati, ma solo quelli che di tua volontà decidi di rendere pubblicamente accessibili. Per esempio, posso caricare delle foto in iCloud e ottenere un url pubblicamente accessibile per mostrarle ad altri.

    Se non lo scrivesse nel contratto, apple non potrebbe pubblicare quelle foto su un url liberamente accessibile
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: Izio01
    > >
    > > Attenzione: qua la chiave è "unicamente ai
    > fini
    > > per i quali tali Contenuti sono stati
    > inviati
    > o
    > > resi disponibili". Non possono riutilizzare i
    > > contenuti per farci quello che vogliono
    > loro.
    > In
    > > questo senso, i termini di servizio di Google
    > > sono effettivamente molto più permissivi (per
    > > BigG).
    >
    > inoltre, notare la parte prima che dice:
    >
    > "Tuttavia, inviando o pubblicando tali
    > Contenuti in aree del Servizio che sono
    > accessibili al pubblico o ad altri utenti"
    >

    >
    >
    > quindi non riguarda tutti i dati caricati, ma
    > solo quelli che di tua volontà decidi di rendere
    > pubblicamente accessibili. Per esempio, posso
    > caricare delle foto in iCloud e ottenere un url
    > pubblicamente accessibile per mostrarle ad
    > altri.
    >
    > Se non lo scrivesse nel contratto, apple non
    > potrebbe pubblicare quelle foto su un url
    > liberamente
    > accessibile
    Sbagliato quella è la prima frase poi c'è una virgola e comincia la seconda frase che riguarda non gli altri utenti ma Apple e dice:
    concedete a Apple una licenza mondiale, gratuita, non esclusiva di utilizzare, distribuire, riprodurre, modificare, adattare, pubblicare, tradurre, rappresentare pubblicamente, e mostrare pubblicamente tali Contenuti sul Servizio
    Più chiaro di così....
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • congiunzioni avversative, prova a darci un'occhiata...

    dovrebbe stare in qualche libro delle elementari A bocca aperta
  • - Scritto da: bertuccia
    > congiunzioni avversative, prova a darci
    > un'occhiata...
    >
    > dovrebbe stare in qualche libro delle elementari
    >
    >
    lA VIRGOLA È PUNTEGGIATURA e divide un periodo da un altro (divide non congiunge).
    sulla treccani trovi come congiunzioni avversative questo elenchetto:
    "anzi, eppure, ma, però, tuttavia, bensì"

    Per la virgola leggi qui...
    Non solo non è congiunzione (figuriamoci poi avversativa) ma è ptroprio il contrario di congiunzione (c'è l'una o c'è l'altra perchè sono incompatibili)...

    http://grammatica-italiana.dossier.net/grammatica-...
    Se per "avversativa" intendi che la sorte ti è avversa... beh... in questo caso hai ragione...
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • fai un respiro, riparti a leggere dal post di gnammolo
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4250073&m=425...

    e renditi condo della figura che stai facendo


    "Tuttavia, inviando o pubblicando tali Contenuti in aree del Servizio che sono accessibili al pubblico o ad altri utenti per i quali prestate il consenso alla condivisione di tali Contenuti, concedete a Apple una licenza mondiale [...]"

    tu sta benedetta licenza modiale la concedi solo "inviando o pubblicando tali Contenuti in aree del Servizio che sono accessibili al pubblico o ad altri utenti per i quali prestate il consenso alla condivisione di tali Contenuti"

    ma è ovvio, se loro devono mettere i tuoi contenuti in condivisione con il resto del mondo PER TUA SCELTA, devono specificarlo nelle condizioni d'uso in modo che sia chiaro


    ma pensa te, pure l'analisi del testo mi tocca spiegargli


    peggio di quella volta che ho dovuto spiegarti per quale motivo viene preinstallato il crapware dagli OEM Rotola dal ridere    "Lo installano perché pensano di rendere più appetibile il prodotto ma non vengono mica pagati dal produttore per farlo"
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4228393&m=422...

    boh certe volte mi lasci senza parole
  • - Scritto da: bertuccia
    Si hai ragione ... Apple tutela la privacy...
    "Air Force Time il selfie di un miliziano postata su Twitter ha permesso agli americani di localizzare il suo quartier generale, e di raderlo al suolo con tre missili"

    "Dopo gli ultimi fatti il Califfato ha deciso di emanare una legge in cui si proibisce l'utilizzo di dispositivi Apple"
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    http://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/1179713...

    Jobs Akbar!

    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • meglio farsi profilare da goggole o farsi fappenizzare da applez?
    non+autenticato
  • - Scritto da: fappetruz
    > meglio farsi profilare da goggole o farsi
    > fappenizzare da applez?

    Premesso che i gusti personali sono personali (a qualcuno piacerà farsi fappenizzare), penso sia più facile difendersi dalla profilazione.
  • - Scritto da: bradipao
    >
    > Premesso che i gusti personali sono personali (a
    > qualcuno piacerà farsi fappenizzare), penso sia
    > più facile difendersi dalla
    > profilazione.

    oddio, per fappening bastava dar retta alle email di apple che invitava ad attivare l'autenticazione a due fattori già da tempo..

    oppure scegliere delle domande di sicurezza che non fossero indovinabili da chiunque
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: bradipao
    > >
    > > Premesso che i gusti personali sono
    > personali
    > (a
    > > qualcuno piacerà farsi fappenizzare), penso
    > sia
    > > più facile difendersi dalla
    > > profilazione.
    >
    > oddio, per fappening bastava dar retta alle email
    > di apple che invitava ad attivare
    > l'autenticazione a due fattori già da
    > tempo..

    E secondo te il macaco medio riesce a riconoscere una mail di apple seria da quella della vedova del ministro nigeriano che chiede la stessa cosa?

    > oppure scegliere delle domande di sicurezza che
    > non fossero indovinabili da
    > chiunque

    Rotola dal ridere
  • - Scritto da: panda rossa
    >
    > E secondo te il macaco medio riesce a riconoscere
    > una mail di apple seria da quella della vedova
    > del ministro nigeriano che chiede la stessa
    > cosa?

    http://www.androidpolice.com/2014/04/06/the-1-new-.../

    A bocca storta
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: panda rossa
    > >
    > > E secondo te il macaco medio riesce a
    > riconoscere
    > > una mail di apple seria da quella della
    > vedova
    > > del ministro nigeriano che chiede la stessa
    > > cosa?
    >
    > http://www.androidpolice.com/2014/04/06/the-1-new-
    >
    >   A bocca storta

    E quindi?
    Hai appena dimostrato che ci sono dei macachi che hanno anche un terminale android.

    Se uno si limitasse ad installare app gratuite ed open source, queste cose non avrebbero ragione di esistere.
    Esistono perche' esiste il fesso che paga.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: bertuccia
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > >
    > > > E secondo te il macaco medio riesce a
    > > riconoscere
    > > > una mail di apple seria da quella della
    > > vedova
    > > > del ministro nigeriano che chiede la
    > stessa
    > > > cosa?
    > >
    > >
    > http://www.androidpolice.com/2014/04/06/the-1-new-
    > >
    > >   A bocca storta
    >
    > E quindi?
    > Hai appena dimostrato che ci sono dei macachi che
    > hanno anche un terminale
    > android.
    >
    Di cui tu fai ampiamente parte.
    Mr. aiutatemi a spostare una tile in windows 8.

    Panda lo sai che se mi metto ti suono come un tamburo vero?
    maxsix
    9964
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: panda rossa
    > >
    > > E secondo te il macaco medio riesce a
    > riconoscere
    > > una mail di apple seria da quella della
    > vedova
    > > del ministro nigeriano che chiede la stessa
    > > cosa?
    >
    > http://www.androidpolice.com/2014/04/06/the-1-new-
    >
    >   A bocca storta
    Ah certo i famosi "antivirus" per sistemi che non ci sono virus...
    Ovvero le "solutions without a problem" fantastico da installare subito!
    Sia gratis che a pagamento!
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    Che figata! ora lo installo subito....
    Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: 6 giaguar
    >
    > Ah certo i famosi "antivirus" per sistemi che non
    > ci sono virus...

    ti sono sfuggiti i 10.000 download (a pagamento!)

    come dice panda, saranno stati degli utenti apple a scaricare 10.000 volte quell'app! Rotola dal ridere
  • - Scritto da: bertuccia

    > ti sono sfuggiti i 10.000 download (a pagamento!)
    Non mi sono affatto sfuggiti..
    Ma di applicazioni cretine per utenti cretini a pagamento te ne trovo a badilate sia nello store Apple che in quello google.
    L'imbecillità dell'utonto non è una esclusiva Apple...
    Diciamo che per essere utonto non è indispensabile avere un iCoso... però secondo me AIUTA!
    Ficoso
    non+autenticato
  • - Scritto da: time
    >
    > L'imbecillità dell'utonto non è una esclusiva
    > Apple...

    fatto 100 il totale degli utenti, e posto che, diciamo, 80 hanno un android e 20 un iPhone..
    guarda fuori dalle tue 4 mura, guarda come ragiona laggente...

    in quale gruppo pensi che ci sia il maggior numero di ritardati?

    quando la sura maria va a comprare un telefono, ci sono un miliardo di android di ogni prezzo e due o tre iPhone con prezzi doppi o tripli... tolta la (piccola) percentuale di esibizionisti, cosa pensi che comprerà un ignorante?

    domanda retorica
  • "l'occasione per mostrarsi ancora una volta come un paladino della privacy è stata per Apple"

    LOL,fappening ....la serietà di appleA bocca aperta

    Poi privacy,quant'è facile dire "noi la rispettiamo" e tanti bla bla bla cattura polli quando poi nessuno può andare veramente a verificare cosa fanno dei dati degli utentiA bocca aperta

    Apple,azienda ridicola fatta di personaggi ridicoli,tutto fumo e niente arrosto,ogni occasione è buona per pavoneggiarsi a destra e a manca ma poi la verità è tutta da un'altra parte

    Per non parlare della sua paventata sicurezzaA bocca aperta
    http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?tag=Attacco-...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Altro affarone ....
    >
    > http://www.tomshw.it/news/apple-richiama-i-beats-p
    >
    > Rotola dal ridere

    Da non credere!
    300 euri per un altoparlante nero!!!














































    Aspetta... mi sono sbagliato.
    C'e' anche bianco.
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    Mi sembrava strano...
  • Spendi qualcosa in più, ma in compenso ... A bocca aperta
    non+autenticato
  • Va in fiammeA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Spendi qualcosa in più, ma in compenso ... A bocca aperta


    ma in compenso non sai nemmeno la potenza delle casse che stai comprando, ho controllato 3 volte sul loro sito non ho trovato un accenno, che riferimento puo' avere uno che compra delle casse su internet e non sapere neppure i suoi watt ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Doom
    > - Scritto da: prova123
    > > Spendi qualcosa in più, ma in compenso ... A bocca aperta
    >
    >
    > ma in compenso non sai nemmeno la potenza delle
    > casse che stai comprando, ho controllato 3 volte
    > sul loro sito non ho trovato un accenno, che
    > riferimento puo' avere uno che compra delle casse
    > su internet e non sapere neppure i suoi watt
    > ?
    che importa... il LOGO e' ben visibile. E' quello che conta, no?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: Doom
    > > - Scritto da: prova123
    > > > Spendi qualcosa in più, ma in compenso ... A bocca aperta
    > >
    > >
    > > ma in compenso non sai nemmeno la potenza delle
    > > casse che stai comprando, ho controllato 3 volte
    > > sul loro sito non ho trovato un accenno, che
    > > riferimento puo' avere uno che compra delle
    > casse
    > > su internet e non sapere neppure i suoi watt
    > > ?
    > che importa... il LOGO e' ben visibile. E' quello
    > che conta, no?
    >A bocca aperta

    No.
    Conta anche il colore, la stilosita', la bombatura, e soprattutto il prezzo, secondo la sacra regola macaca: "piu' costa, piu' vale!"

    Del resto un oggetto del genere mica lo compri per ascoltare musica (non e' pensato per quello, infatti va in fiamme).
    Lo compri per far vedere che lo hai comprato! Ci fai i selfie con quel coso sullo sfondo e poi li posti in rete per dimostrare che sei uno che se ne intende!
  • >
    > No.
    > Conta anche il colore, la stilosita', la
    > bombatura, e soprattutto il prezzo, secondo la
    > sacra regola macaca: "piu' costa, piu'
    > vale!"


    se e' per questo non solo loro

    http://www.corriere.it/scienze/11_aprile_14/perass...

    il condizionamento psicologico e' fortissimo se poi non possiedi uno "spirito libero" e non hai una base culturale vieni travolto
    non+autenticato
  • - Scritto da: Doom
    >
    > ma in compenso non sai nemmeno la potenza delle
    > casse che stai comprando, ho controllato 3 volte
    > sul loro sito non ho trovato un accenno, che
    > riferimento puo' avere uno che compra delle casse
    > su internet e non sapere neppure i suoi watt?

    Mah, guarda, i watt sono proprio l'ultimo parametro che guardo, se compro delle casse. Siccome non devo far ascoltare musica a cento persone in un parco, assumo che non mi servano 10 KW RMS. Sono ben altri i parametri che contano, e li posso solo sentire con le orecchie.
    Izio01
    4368
  • Mica tanto,è un parametro molto comune che ogni produttore mette tra le specifiche,anche perchè il resto non lo puoi quantificare tanto facilmente e devi stare a quello che ti dice il produttore.
    non+autenticato
  • mia faza mia raza: tutti bastardi uguale.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)