Alfonso Maruccia

Microsoft: Skype non sarà più Modern

Redmond ha annunciato l'intenzione di abbandonare la versione si Skype per interfaccia a piastrelle, dedicandosi piuttosto alla release desktop in via esclusiva. Il software per computer funziona meglio anche su Windows 10

Roma - Importante e inaspettato cambio di passo per Skype, software di comunicazione a tutto tondo che nel prossimo futuro verrà distribuito esclusivamente in versione desktop. Microsoft ha annunciato l'abbandono della app per l'interfaccia a piastrelle di Windows 8, parlando di una scelta adeguata all'arrivo di Windows 10.

Piuttosto che fornire agli utenti due diverse applicazioni dotate delle stesse funzionalità, ha detto Redmond, Skype per desktop fornirà tutte le necessità di comunicazione ottimizzate per l'uso con mouse e tastiera. E presto ci sarà anche la capacità di traduzione in tempo reale.

A partire dal 7 luglio, chi proverà ad accedere alla versione a piastrelle di Skype su PC verrà indirizzato al download della release desktop del software; per quegli ambienti come Windows RT per cui non esiste alternativa alle piastrelle, però, la app Skype continuerà a funzionare come sempre.
Per il futuro, dopo l'arrivo di Windows 10, Microsoft è apparentemente interessata a smistare le singole funzionalità di Skype in altrettante app a piastrelle per gli utenti interessati alla prospettiva. Una versione "universale" e completa di Skype non sarà probabilmente disponibile, in ogni caso.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàSkype Translator parla senza riserveAmmesso che si disponga di Windows 8.1 o della preview di Windows 10, il servizio consente agli utenti italiani di interagire con parlanti inglesi, spagnoli e cinesi. L'anteprima non è più limitata
16 Commenti alla Notizia Microsoft: Skype non sarà più Modern
Ordina