Claudio Tamburrino

Amazon e l'Uber dei pacchetti

In attesa dei droni per le consegne, Jeff Bezos non rinuncia a sperimentare. Amazon potrebbe ingaggiare chiunque sia disposto a diventare un pony express occasionale

Roma - Secondo indiscrezioni raccolte dal Wall Street Journal, Amazon sta pensando di utilizzare una flotta di fattorini amatoriali per effettuare le sue consegne a domicilio.

In attesa che si concludano le sperimentazioni dei suoi droni volanti, dunque, il negozio digitale di Jeff Bezos starebbe cercando di sfruttare la rete urbana di distribuzione e l'iniziativa di guidatori amatoriali ed utenti che vogliano arrotondare o avere sconti sugli acquisti via Amazon.

"On my Way" dovrebbe essere il nome del nuovo piano di Amazon: prevede un'app per coordinare le consegne, lo sfruttamento di una rete di negozi locali che affittano temporaneamente i loro magazzini allo store digitale e la volontà di fattorini improvvisato di mettersi in pista per rispondere alle richieste degli acquirenti di Amazon. Mancano, peraltro, dettagli circa le modalità di retribuzione degli stessi, con alcune fonti che hanno avanzato l'ipotesi di rimborsi in crediti Amazon.
In realtà si tratta ancora di semplici indiscrezioni, con Amazon che non ha commentato e gli osservatori che si accavallano a sottolineare le difficoltà che potrebbero pararsi sul percorso di Amazon, non ultima la fiducia negli incaricati della consegna, che potrebbero "semplicemente" mancare di consegnare il pacchetto conservandolo per sé.

In maniera simile, peraltro, già Uber sta cercando di sfruttare percorsi e passaggi dei propri utenti per le consegne, trasformandosi da nemesi dei tassisti in concorrente dei servizi di consegne a domicilio: nel suo caso - per il momento - il servizio di car sharing viene utilizzato per far da fattorino per esempio per il sushi e sta cercando nonostante le difficoltà finora incontrate di estendere il programma ad altri prodotti, tanto che tra i suoi partner vorrebbe includere (per il momento senza successo) Apple, Starbucks, Eat24 e GrubHub.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
8 Commenti alla Notizia Amazon e l'Uber dei pacchetti
Ordina
  • A parte le inevitabili polemiche che nasceranno da parte dei corrieri, io credo che saranno gli stessi clienti e soprattutto i fornitori a rigettare questo tipo di soluzione. Mettere un bene, magari costoso, in mano ad un perfetto sconosciuto che non ha alle spalle una compagnia che risponde di eventuali danneggiamenti, non mi piacerebbe affatto.
  • - Scritto da: Skywalkersenior
    > A parte le inevitabili polemiche che nasceranno
    > da parte dei corrieri, io credo che saranno gli
    > stessi clienti e soprattutto i fornitori a
    > rigettare questo tipo di soluzione. Mettere un
    > bene, magari costoso, in mano ad un perfetto
    > sconosciuto che non ha alle spalle una compagnia
    > che risponde di eventuali danneggiamenti, non mi
    > piacerebbe
    > affatto.

    Immagino che ne risponda Amazon stessa, se il pacco si perde si rivarrà lei sul corriere. Altrimenti non avrebbe senso.
    Funz
    13021
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: Skywalkersenior
    > > A parte le inevitabili polemiche che
    > nasceranno
    > > da parte dei corrieri,

    Che per quanto mi riguarda si possono attaccare a dove sai...


    > io credo che saranno
    > gli
    > > stessi clienti e soprattutto i fornitori a
    > > rigettare questo tipo di soluzione.

    Ma perche'?
    Le due soluzioni possono benissimo coesistere.
    A prezzi diversi e con servizi diversi.

    Spedizione assicurata.
    Spedizione non assicurata.

    E' una differenziazione che da anni offrono anche le poste italiane.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Funz
    > > - Scritto da: Skywalkersenior

    Hai risposto al post sbagliatoOcchiolino
    Funz
    13021
  • Va vietato! Oppure Amazon deve comunque pagare i fattorini anche se adesso staranno a casa! Indiavolato
    non+autenticato
  • In pratica i soldi Amazon non ne spende! Un po' come funzionavano le miniere nell'800, dove i minatori erano pagati con una valuta che aveva validità solo negli spacci dell'azienda, con il risultato che non poteva avere dei risparmi!

    Stiamo tornando a ciò?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luca
    > In pratica i soldi Amazon non ne spende! Un po'
    > come funzionavano le miniere nell'800, dove i
    > minatori erano pagati con una valuta che aveva
    > validità solo negli spacci dell'azienda, con il
    > risultato che non poteva avere dei
    > risparmi!
    >
    > Stiamo tornando a ciò?

    E' da un pò che queste grandi aziende lo fanno, anche i punti al supermercato fanno parte del meccanismo, non lo avevi notato ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luca
    > In pratica i soldi Amazon non ne spende! Un po'
    > come funzionavano le miniere nell'800, dove i
    > minatori erano pagati con una valuta che aveva
    > validità solo negli spacci dell'azienda, con il
    > risultato che non poteva avere dei
    > risparmi!
    >
    > Stiamo tornando a ciò?

    E' il primo passo verso la totale eliminazione del denaro e dei mercati finanziari.

    Perche' devi vederla in modo negativo?

    Prova invece a pensare ad un futuro senza piu' denaro e quindi senza piu' intermediari parassiti.

    La prestazione d'opera viene compensata direttamente con beni e servizi.