Claudio Tamburrino

Google, buone nuove per le news

Mountain View, con News Labs, tende la mano al mondo del giornalismo e dell'editoria mettendo alla prova il futuro di media e notizie e offrendo strumenti utili alle redazioni

Roma - Il nuovo progetto di Google si chiama News Labs: dedicato ai media ed al lavoro giornalistico punta a diventare, da semplice rifermento per le notizie già confezionate, a fonte primaria di dati.


D'altra parte, i recenti annunci di Cupertino con Apple News e di Facebook con Instant Articles sembrano aver caricato di pressione Google e il suo aggregatore: pur arrivando con un certo distacco, i servizi degli avversari storici hanno dalla loro il fatto che sono visti con benevolenza dagli editori e dagli aventi diritto, alla continua ricerca, commercialmente e legalmente, di un metodo per disinnescare il controllo del settore da parte di Mountain View e rinunciare alla coabitazione quasi forzata cui sono costretti a sottostare per godere della pubblicità del suo Google News.

Google, da parte sua, non vuole cedere il passo sul fronte dell'aggregazione e della condivisione di notizie, e soprattutto non vuole cedere il posto privilegiato che ricopre con Google News: per farlo sembra voler proprio partire dai rapporti apparentemente logori con giornalisti e redazioni.
In quest'ottica è stata lanciata nei mesi scorsi Digital News Initiative, ed ora il nuovo progetto News Lab: guidato da Steve Grove, ha l'obiettivo di ottenere la collaborazione di giornalisti e imprenditori del settore per "costruire il futuro delle notizie".
Per farlo cercherà di creare uno snodo per i dati e i contenuti offerti - per esempio - da Earth, YouTube, Maps ed il nuovo Trends, così da posizionarsi come una cassetta degli attrezzi per giornalisti e redazioni.

Il progetto persegue l'obiettivo già delineato attraverso iniziative come YouTube Newswire e, in collaborazione con realtà come WITNESS Media Lab, intende mettersi al servizio del cosiddetto citizen journalism.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàEditoria, la prima pagina è per FacebookAvviato l'esperimento del social network insieme agli editori: condivisione, tempi rapidi di caricamento da mobile e condivisione degli introiti basteranno a scalzare Google?
  • AttualitàGoogle News, una lezione per l'Europa?La dipartita dalla Spagna dell'aggregatore sta iniziando a pesare sugli editori, il calo di traffico č sensibile. Nel riformare il copyright l'UE dovrebbe imparare dai fallimenti dei suoi membri, suggerisce l'europarlamentare pirata Julia Reda